vaccinazioniSecondo la visione Antroposofica, nelle varie fasi della vita umana ci sono delle tappe di crescita caratterizzate da vere e proprie “crisi evolutive” che si esprimono attraverso delle prove di trasformazione fisica e mutamenti interiori. Soprattutto durante l’infanzia si osservano somatizzazioni fisiche molto evidenti associate a questi stadi di crescita, tra le quali vi sono le tipiche malattie esantematiche.

Dunque dietro la presenza di una malattia non c’è da leggere sempre solo uno squilibrio negativo dell’organismo, ma anche un’opportunità, dove lo squilibrio esiste perché qualcosa di vecchio va distruggendosi per far posto ad un nuovo equilibrio, più idoneo ad accogliere diverse energie ed attività.

La Medicina Antroposofica valuta sempre questo aspetto nel trattamento medico, applicando dunque un approccio assolutamente individuale con il bambino e l’adulto.

Il sistema immunitario infantile

Durante l’infanzia il sistema immunitario matura insieme all’IO, la forza di individuazione dell’essere umano, che cerca di appropriarsi del corpo fisico imprimendogli una sorta di “marchio di identità” (su una base ereditaria preesistente).

Una delle attività principali del sistema immunitario è quella di distinguere le sostanze estranee da quelle facenti parti del proprio organismo.

Le malattie infettive infantili rappresentano una sorta di palestra di allenamento per il bambino, ed una forzata correzione o soppressione può avere conseguenze negative a distanza (pur portando all’immediato miglioramento dei sintomi), questo sia che avvenga tramite l’ abituale utilizzo di farmaci quali antibiotici ed antipiretici, sia tramite la vaccinazione artificiale applicata indiscriminatamente.

Con la guarigione ottenuta in modo naturale invece, stimolando le forze di cui è dotata, tutta la persona ne viene rafforzata, compiendo un vero e proprio salto di maturazione.

Infatti esiste un momento peculiare di maturità immunitaria e spirituale in cui il bambino è pronto ad affrontare una determinata malattia, e sarebbe fondamentale tenerne conto prima di intervenire, per favorire un fisiologico sviluppo.

L’essere umano è dotato di un meraviglioso equilibrio dinamico corporeo, predisposto dalla natura attraverso una lunga ed attenta selezione “levigata” dai secoli a rispondere adeguatamente ad eventi ed aggressioni esterne o interne, e capace di innescare continui processi di correzione ed auto-guarigione.

Ma questo prezioso sistema di controllo funziona soltanto finché l’uomo aiuta se stesso a preservarlo, tramite comportamenti ed accorgimenti quotidiani semplici ma fondamentali costituiti da norme igieniche basilari, corrette abitudini alimentari e dei sani ritmi di vita.

Si può programmare l’uomo ad essere più sano?

Il sistema di pensiero scientifico moderno considera scontata la possibilità di intervenire in tale delicato equilibrio interno attraverso l’inserimento di sostanze esterne come i vaccini,  per “programmare” in qualche modo l’uomo ad essere più sano.

Ma siamo davvero paragonabili ad una sorta di PC di carne, pronto a ricevere programmi specifici selezionati ad eludere determinate malattie, oppure il nostro corpo somiglia di più ad un organismo “creativo”, in grado di valutare di volta in volta come agire innanzi ad un ostacolo?

Naturalmente qui ci si riferisce a Paesi e situazioni di vita in cui non vi è povertà, carenza di igiene, e condizioni di guerra, che sono più probabilmente i reali fattori responsabili o favorenti le più svariate epidemie infettive, dal passato ad oggi.

La natura offre svariati rimedi per sostenere il sistema immunitario infantile senza ostacolare alcun processo spontaneo dell’ organismo, e nella maggior parte dei casi ci si può rivolgere ad essa e alla conoscenza di un medico preparato in tal senso.

Dunque, prima ancora di provare a sostituirci ai naturali sistemi difensivi dei quali il nostro organismo è dotato, proviamo a fare ogni sforzo possibile affinché tali meccanismi continuino a funzionare al meglio, favoriti da ciò che infonde loro il giusto nutrimento, inteso come cibo ma anche come stile di vita idoneo agli equilibri vitali di ogni tipo.

NB: Per qualsiasi decisione in merito all’atteggiamento più idoneo da adottare innanzi alla questione delle malattie esantematiche e delle vaccinazioni pediatriche, rivolgersi alle associazioni di informazione e sostegno quali la COMILVA e valutarla seguiti dal proprio medico di famiglia.

Per approfondire leggi Vaccini e vaccinazioni, consenso e dissenso, come procedere
Libri consigliati
La salute del bambino
Consigli medico-pedagogici
Medicina antroposofica familiare
Riconoscere e curare le malattie più comuni
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/vaccinazioni1.jpg?fit=587%2C400&ssl=1https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/vaccinazioni1.jpg?resize=150%2C150&ssl=1Silvia NuvolettaNaturopatia infantileSliderinfanzia,naturopatiaSecondo la visione Antroposofica, nelle varie fasi della vita umana ci sono delle tappe di crescita caratterizzate da vere e proprie “crisi evolutive” che si esprimono attraverso delle prove di trasformazione fisica e mutamenti interiori. Soprattutto durante l’infanzia si osservano somatizzazioni fisiche molto evidenti associate a questi stadi di crescita,...