La schiena è la parte del nostro corpo che ci permette di stare dritti, di innalzarci verso il cielo, a dispetto della forza di gravità.

L’essere umano è l’unico essere sulla Terra che è in grado di “sollevarsi” e stare ritto su se stesso: una schiena dritta rappresenta la capacità dell’uomo di essere ben presente a se stesso, di avere coraggio, autostima, essere centrato, ovvero equilibrato in senso lato, non per niente si dice “non avere la spina dorsale” per intendere una persona debole e remissiva, senza carattere e volontà.

neonato
Il bambino piccolo non nasce con la capacità di stare ritto sulla schiena: questa caratteristica si forgia infatti durante l’infanzia e l’età evolutiva.

Prima il neonato impara a sollevare la testa, poi riesce a stare seduto, finché finalmente impara a stare in piedi e successivamente a camminare. Sebbene questo percorso occupi in genere poco più del primo anno d’età, l’attenzione allo sviluppo corretto della schiena deve perdurare ancora molti anni.

schiena
Si può dire che la schiena è correttamente formata non prima dei 18/20 anni d’età.

Purtroppo la schiena dei nostri bambini è spesso sottoposta a sollecitazioni non adeguate per l’età, col rischio di sviluppare certamente il mal di schiena, ma anche posture non adeguate che non solo si riflettono sulla salute dell’organismo, ma anche in parti più sottili dell’essere umano.

La schiena da un punto di vista naturopatico e psicosomatico

Così come ogni organo del nostro corpo è collegato agli altri e ha un motivo d’essere non solo funzionale, ma anche energetico, anche la schiena rappresenta nella profondità dell’archetipo umano la capacità di equilibrio, di stare ben ritto, ovvero di riuscire ad essere perfettamente in se stessi.

Questa capacità si acquisisce negli anni, attraverso lo sviluppo dell’anima dall’interno e dell’apporto educativo e ambientale dall’esterno.

La schiena dei neonati e dei bambini non è perfettamente dritta, proprio per il fatto che il loro sviluppo è appena cominciato: l’elasticità permetterà non solo la manifestazione dell’individuo che parte dalla sua essenza interiore, ma anche la manifestazione di disagi e difficoltà provenienti dal mondo esterno.

schiena bambino
LA SCHIENA NEL BAMBINO DA UN PUNTO DI VISTA PSICOSOMATICO – I muscoli e la schiena segnalano una “compressione” emotiva: quando il bambino vive un conflitto o una situazione sgradevole, non riuscendo a manifestare il disagio, questo si ripercuote sui muscoli e sullo scheletro, dando luogo a tensioni cervicali, mal di schiena, contratture, ma anche posture scorrette. In modo particolare la schiena, sotto l’effetto di una umiliazione o di un disagio affettivo, tende a “piegarsi” o “ripiegarsi” su se stessa.

Lo sviluppo della schiena nel bambino

Lo sviluppo del bambino non avviene gradualmente e simmetricamente, bensì per scatti e spesso in modo differente tra parte sinistra e destra del corpo.

Per questo potrebbe manifestarsi una asimmetria, in genere temporanea, che può far pensare a problemi alla schiena, quando invece si tratta di una fase normale dello sviluppo che scompare in genere in 6/8 mesi, se non si attuano misure correttive (come uso di solette o supporti alla schiena) ma si lascia che lo sviluppo faccia il suo corso, certo sempre sostenuto da un ambiente favorevole, ovvero curando la postura corretta, l’alimentazione e una sana vita all’aria aperta e tanto movimento.

SCHIENA
LO SVILUPPO DELLA SCHIENA, UN DELICATO EQUILIBRIO TRA FORZE – La schiena si sviluppa in modo non simmetrico, per questo potrebbe manifestarsi una asimmetria temporanea. La crescita fisiologica è un continuo susseguirsi di equilibri non definitivi e modifiche strutturali e per questo motivo, in età evolutiva è complicato fare un chiaro distinguo tra fisiologico e patologico.

La schiena ha tre curve naturali:

  • lordosi cervicale
  • cifosi dorsale
  • lordosi lombare

queste curve sono fisiologiche e hanno lo scopo di permettere il movimento: se una di queste curve si appiattisce o si accentua (ipercifosi o ipocifosi, ipolordosi o iperlordosi), il funzionamento della colonna vertebrale comincia può compromettersi. Attenzione quindi in caso di: scapole sporgenti o curva lombare troppo accentuata (pancia troppo in avanti).

Anche di fronte la colonna vertebrale deve essere dritta deve essere diritta: quando ci sono deviazioni della colonna, si parla di scoliosi.  Guardando la schiena nuda dei bambini occorre valutare se: le spalle sono alla stessa altezza e non ci sono deviazioni o curve a destra o sinistra.

Le cause del mal di schiena secondo la visione naturopatica

Ricerche recenti hanno evidenziato che circa 5 adolescenti su 10 hanno sperimentato il mal di schiena. Le cause del mal di schiena possono essere diverse:

  • La schiena ha subito colpi o sopportato sforzi eccessivi (per esempio cadute o zaini troppo pesanti)
  • I piedi si appoggiano al suolo in modo scorretto (se il piede si appoggia male si produce uno squilibrio che compromette la schiena)
  • Difetti della vista (Miopia, astigmatismo, strabismo e altri difetti visivi obbligano il bambino ad assumere posizioni scorrette, che a lungo andare si ripercuotono sulla colonna vertebrale)
  • Denti non allineati (se siamo in presenza di malocclusione, dovuta anche a protesi dentarie mal fatte,  creano alterazioni al movimento masticatorio provocando tensioni che si ripercuotono sulle spalle e la colonna vertebrale)
  • Stress (le emozioni forti, come paura o rabbia possono influenzare il funzionamento di alcuni organi, come fegato o stomaco, con relativa sensazione di dolore alla zona corrispondente della schiena)
  • Sovrappeso e obesità  (Il peso eccessivo carica troppo la schiena)
  • Cattiva alimentazione (l’alimentazione scorretta danneggia apparato digerente, fegato e reni, con immediata ripercussione sulla colonna vertebrale)

 

vertebre schiena
SCHIENA E PSICOSOMATICA – Che la schiena possa soffrire non solo per cause fisiche ma anche psicosomatiche è ormai stato assodato anche dalla S.I.R.E.R. (Società Internazionale di Ricerca e Studi del Rachide), dato che nell’ 80% dei casi il mal di schiena non ha avuto cause dimostrabili. Il Prof. Nachemson Alf L. direttore del dipartimento di ortopedia della università svedese di Goteborg e uno dei massimi esperti in questo campo, sostiene che nella maggior parte dei casi i dolori, che possono interessare tutta la schiena o una sua unica parte (cervicale, dorsale o lombare) sarebbero l’ espressione locale di ansia, stress, depressione o di altri disagi psicologici piuttosto che di un problema ortopedico (artrosi, ernie discali, reumatismi, infezioni) a carico della colonna vertebrale.

Dolore e disturbi alla schiena, la lettura naturopatica

Un dolore alla parte alta della schiena ci comunica che ci stiamo caricando di pesi eccessivi, che stiamo prendendo sulle spalle più di quello che possiamo fare, correlato a cattiva digestione di una situazione o rabbia e rancore.

Un dolore alla cervicale ci indica che non siamo stati capaci di dire di no, che stiamo abusando della nostra pazienza e disponibilità.

Un dolore alla parte bassa della schiena ci indica un eccesso di fatica correlato alla tristezza, al non farcela più.

Un dolore al sacro e ancor più al coccige ci parla della fatica di non saper prendere una direzione o una decisione definitiva.

Una schiena che non è dritta ci parla a livello profondo: la schiena ci tiene diritti e dunque rappresenta il nostro percorso di destino sulla terra. Se la schiena è storta ci racconta della difficoltà di quell’individuo di seguire il suo destino di vita, il suo obiettivo su questa terra. Oppure ci racconta del peso che si sta sopportando e che non permette di raggiungere i propri scopi, schiacciati da qualcosa di troppo grande per poter procedere in libertà.

Libri consigliati

Introduzione alla Naturopatia
Filosofia, storia, discipline e professione
L'albero della naturopatia
I principi che regolano la salute e l'energia vitale
Naturopatia
Principi e concetti fondamentali
Anatomia per il benessere della schiena
Guida pratica per la salute della colonna vertebrale
Fisioterapia spirituale per la schiena
La filosofia olistica e le nuove ricerche
Manuale di autotrattamento craniosacrale
Semplici tecniche per alleviare da soli mal di schiena, mal di testa, nausea e tanti altri disturbi

https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/schiena-bambino-piccola.jpg?fit=480%2C363&ssl=1https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/schiena-bambino-piccola.jpg?resize=150%2C150&ssl=1Redazione BimbonaturaleNaturopatia infantileSlidernaturopatiaLa schiena è la parte del nostro corpo che ci permette di stare dritti, di innalzarci verso il cielo, a dispetto della forza di gravità. L'essere umano è l'unico essere sulla Terra che è in grado di 'sollevarsi' e stare ritto su se stesso: una schiena dritta rappresenta la capacità...