vaccinazione-bambini-300x239Sono in aumento i genitori che vogliono saperne di più sulle vaccinazioni e sulle possibilità alternative. Esistono diverse associazioni che si occupano dell’argomento da anni, in modo serio ed efficace, ecco come è stato per me esprimere il dissenso temporaneo alle vaccinazioni.

L’obbligo vaccinale

La legge italiana prevede che i medici e gli operatori sanitari possono curare una persona solo questa è d’accordo e dà il consenso informato. Il malato deve, cioè, poter decidere se vuole essere curato per una malattia: ha il diritto/dovere di conoscere tutte le informazioni disponibili sulla propria salute, chiedendo al medico ciò che non è chiaro, e di scegliere, di conseguenza in modo informato, se sottoporsi ad una determinata terapia.

Per prima cosa: informatevi bene, sentite diversi pareri, leggete qualche libro. Non firmate e non vaccinate a cuor leggero.

Vai a mednat per approfondire 

I tempi delle vaccinazioni

Non esiste nessun motivo per cui le vaccinazioni vadano effettuate così presto. In Giappone, per  esempio, non si vaccina prima dei due anni di età e, in effetti, questo Paese ha la più bassa mortalità infantile del mondo.

Quindi, seconda cosa: prendetevi tempo per informarvi e aspettate che il vostro bambino sia un po' più grandicello, chiedete all'ASL una proroga.

Ho deciso di non vaccinare, come devo comportarmi?

Premettendo che l’unica decisione irreversibile è quella di vaccinare subito, perché se si decide di prorogare le vaccinazioni c’è sempre tempo per farlo, come comportarsi di fronte alle lettere di richiamo dell’ASL?

Rispondere sempre ai richiami ASL

Al di là delle nostre motivazioni e delle nostre personali idee, abbiamo a che fare con persone che stanno facendo il proprio lavoro. Perciò non ha senso non farsi sentire o farsi spedire 10 lettere, tanto prima o poi occorre presentarsi e fare qualcosa.

Telefoniamo al centro vaccinazioni dell'ASL, che ci offrirà un colloquio, ed esplicitiamo la nostra richiesta, che sia un posticipo o un dissenso generale alle vaccinazioni.

Prepararci e mostrare disponibilità

Una volta preso l’appuntamento per il colloquio, presentiamoci preparati e disponibili. Possiamo manifestare la nostra volontà di non vaccinare per il momento i nostri figli, prendendoci  il tempo per pensare.

Se anche manifestate un dissenso totale per le vaccinazioni sappiate che questo non sarà mai "definitivo": in caso di improvvisa epidemia e, comunque, al compimento del 18° anno di età, Vostro figlio verrà comunque richiamato.

 Le sanzioni, due pesi e due misure

Anni fa i genitori che sceglievano di non vaccinare i propri figli venivano segnalati al sindaco (che provvedeva a chiedere un colloquio con l’assistente sociale), alla scuola e al tribunale dei minori, che doveva verificare l’idoneità alla potestà genitoriale.

La richiesta di smettere di inviare segnalazioni è stata proprio dei Tribunali, che hanno fatto esplicita richiesta di segnalare solo casi di sospetta violenza familiare.

A seguito di questo fatto alcune regioni (Piemonte, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Sardegna, Trentino) hanno di fatto abolito l’invio delle segnalazioni e delle possibili sanzioni in denaro, dividendo perciò l’Italia in due (in evidente contrasto con la Costituzione, che prevede l’uguaglianza dei cittadini, ma a dire il vero anche l’obbligo vaccinale è contrario ai principi di libertà della Costituzione e, in effetti, pare che entro il 2010 dovrebbe scomparire l’obbligo vaccinale nell’Unione Europea)

Perciò, ad oggi, chi sceglie di non vaccinare i propri figli non corre rischi (anche se dipende sempre dall’ASL di competenza l’interpretazione delle leggi regionali)

Aspettiamo aggiornamenti sull’ultimo decreto legislativo Lorenzin.

Siti internet e articoli (ne cito alcuni, ma sono tantissimi!):

http://www.vaccini.net/
http://www.comilva.org/default.asp
http://www.disinformazione.it/giallovaccini.htm
http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm
http://www.vitanaturale.it/vaccini/index.php?cat=32&f…

Libri consigliati

alla Ricerca del Rischio Minore
Perché ho vaccinato i miei figli ma non i miei nipoti
Tutto Quello che Occorre Sapere Prima di Vaccinare il Proprio Bambino
Bambini super vaccinati
Saperne di più per una scelta responsabile
Vaccinazioni: Benefici, Rischi, Illusioni, Verità
Videocorso in DVD

https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/vaccinazione-bambini-300x2391.jpg?fit=300%2C203https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/vaccinazione-bambini-300x2391.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleNaturopatia infantileSliderinfanzia,naturopatiaSono in aumento i genitori che vogliono saperne di più sulle vaccinazioni e sulle possibilità alternative. Esistono diverse associazioni che si occupano dell'argomento da anni, in modo serio ed efficace, ecco come è stato per me esprimere il dissenso temporaneo alle vaccinazioni. L'obbligo vaccinale La legge italiana prevede che i medici e gli...