Nella stagione fredda è piuttosto comune essere soggetti a tosse, a volte anche insistente.

Se la tosse, però, non possa entro pochi giorni e, anzi, va peggiorando, potrebbe trattarsi di bronchite.

tosse
TOSSE – La visione naturopatica e i rimedi naturali

Cos’è la bronchite

La bronchite è un’infiammazione delle mucose dei bronchi, caratterizzata da tosse a volte con catarro e febbre, causata nel 90% dei casi da un’infezione provocata da virus o batteri.

Tipi di bronchite

La bronchite può essere:

  • Acuta – si manifesta come episodio isolato
  • Cronica –  si manifesta con una sintomatologia che è presente per almeno tre mesi all’anno da almeno due anni
  • Asmatica – si manifesta con sintomi sia di bronchite sia di asma (a causa dell’infiammazione, i bronchi, ostruiti, provocano una respirazione difficoltosa e affannata)

Sintomi della bronchite

Tra i sintomi di entrambe le forme di bronchite possiamo trovare:

  • Tosse
  • Catarro
  • Difficoltà di respirazione
  • Asma
  • Affaticamento
  • Febbre
  • Dolore al petto

Diagnosi di bronchite

La diagnosi di bronchite deve essere effettuata da un medico, che potrà avvalersi dell’esame obiettivo (valutazione dei sintomi e auscultazione) oltre a svariati tipi di accertamenti, come esami del sangue, coltura dell’escreato (catarro) eventuali radiografie al torace e spirometria (test di ventilazione polmonare).

La terapia in caso di bronchite

medico
MEDICA – Il vostro medico saprà consigliarvi la terapia adatta. In genere vengono consigliati il paracetamolo contro la febbre e l’antibiotico solo nel caso in cui l’infezione sia batterica. Mucolitici e antitosse sarebbero da evitare, perché tossire aiuta a rimuovere le sostanze irritanti presenti nei polmoni e nelle vie aeree. Nel caso in cui la bronchite abbia forma asmatica potrebbero essere eventualmente prescritti farmaci inalatori per dilatare i bronchi.

I rimedi naturali in caso di bronchite

La bronchite acuta di solito guarisce spontaneamente nel giro di alcuni giorni, i rimedi naturali possono aiutare a diminuire la sintomatologia.

fumo sigaretta
NO A FUMO E SOSTANZE IRRITANTI – Non fumate e non esponetevi a fumo passivo o inquinamento (usate una mascherina apposita se l’aria è inquinata o dovete utilizzare sostanze irritanti, per esempio vernice o cloro

 

vapore
SUFFUMIGI E UMIDIFICATORE – L’aria calda e umida contribuisce ad alleviare la tosse e scioglie il catarro presente nelle vie aeree. Utilizzate qualche goccia di olio essenziale di pino mugo o eucalipto, da porre nella vaschetta dell’umidificatore.

 

granuli omeopatia
OMEOPATIA – Se è presente catarro mercurius solubilis 9 Ch, 3 granuli, 3 volte al giorno. Se la tosse è secca e stizzosa utilizzate la byronia 9 CH, stessa modalità. In caso di fiato corto antimonium tartaricum 9 CH, sempre 3 granuli 3 volte al giorno.

 

miele cucchiaio ciotola
MIELE – Pare che il miele contenga una sostanza, simile al destrometorfano, che viene usata nei farmaci contro la tosse. Questa sostanza agisce sui centri respiratori che regolano lo stimolo della tosse rendendoli meno sensibili. Il vantaggio è che questa sostanza nel miele è contenuta sotto forma di “complesso” ed essendo di origine naturale non provoca gli effetti collaterali del farmaco sintetico. Per avere l’effetto desiderato è sufficiente un cucchiaio di miele prima di coricarsi la sera. L`efficacia del miele è stata dimostrata anche da uno studio del dipartimento di Pediatria e di Scienze della sanità pubblica dell’Università della Pennsylvania. I risultati della ricerca hanno evidenziato che il miele è stato più efficace nel combattere la tosse persino del dextrometrofano (uno dei calmanti più utilizzati), consentendo ai bambini di passare una notte libera dalla tosse.

 

miele di manuka proprietà
MIELE DI MANUKA – E’ un potente antibatterico, scopri tutte le proprietà su Miele di Manuka, cos’è e quali proprietà ha.

 

rapa nera
SCIROPPO DI RAPA NERA – In caso di tosse persistente niente è meglio dello sciroppo di rapa nera. Prendere una rapa nera e tagliarne la calotta superiore. Scavare con un cucchiaio una parte della polpa della rapa. Riempire la cavità che si è formata con dello zucchero ( meglio se  di canna biologico). Riapplicare sulla rapa il “coperchio” che era stato precedentemente tolto. Appoggiare la rapa dentro ad un piccolo contenitore. Coprire con pellicola trasparente e far riposare in frigorifero. Lentamente all’interno della rapa si formerà uno sciroppo dolce che potrà essere somministrato ai bambini come ottimo sedativo della tosse. Al termine di tale operazione, riempire nuovamente la rapa con lo zucchero in modo da ottenere nuovo sciroppo. E’ possibile proseguire l’utilizzo della stessa rapa finché questa non venga completamente disidratata dallo zucchero. Sciroppo di rapa nera, rimedio naturale contro la tosse

 

cipolla
SCIROPPO DI CIPOLLA – Procurati 2 cipolle piccole e mettile a bollire per 20 minuti in 1 litro di acqua.  A fine bollitura unisci 2 cucchiai di miele o zucchero integrale di canna.  Filtra e utilizza il liquido come un normale sciroppo per la tosse, da bere  a cucchiai all’occorrenza. Puoi conservarlo per qualche giorno in frigorifero.

 

semi lino
POLENTINA DI SEMI DI LINO – I semi di lino sono emollienti e antiinfiammatori: sbloccano il catarro come niente altro, perché la mucillagine presente al loro interno sostiene il lavoro che il muco sta già compiendo.  Come si prepara la polentina di semi di lino – Versate in un pentolino un dito di acqua e portatela a bollore. Aggiungete qualche cucchiaio di farina di semi di lino mescolando con un cucchiaio di legno. Dovete ottenere una consistenza simile alla polenta. Spalmate l’impasto su un telo di cotone o di lino. Applicate direttamente sul petto e sulla schiena più caldo possibile. Attenzione alla temperatura che potrebbe provocare ustioni sulla pelle delicata dei bimbi. Togliete subito quando non è più caldo (se lo lasciate l’impacco diventa dannoso perché umido e freddo). Per comodità si può stendere la polentina su una garzetta e poi avvolgerla nel telo, così polentina e garza vengono gettate e il telo rimane pulito.
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/08/tosse.jpg?fit=1024%2C683https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/08/tosse.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleRimedi naturaliSlidernaturopatia,rimedi naturaliNella stagione fredda è piuttosto comune essere soggetti a tosse, a volte anche insistente. Se la tosse, però, non possa entro pochi giorni e, anzi, va peggiorando, potrebbe trattarsi di bronchite. Cos'è la bronchite La bronchite è un'infiammazione delle mucose dei bronchi, caratterizzata da tosse a volte con catarro e febbre, causata nel 90%...