singhiozzoIl singhiozzo è un disturbo che compare, per svariati motivi, a causa dell’irritazione di un nervo, il nervo frenico, che controlla il muscolo diaframma causando una contrazione ripetuta e involontaria dello stesso.

Il singhiozzo si manifesta con sussulti alla parte superiore del corpo, con il tipico rumore causato dalla repentina uscita d’aria dalla gola sotto la spinta del diaframma, e può verificarsi a seguito della repentina dilatazione dello stomaco, di bruschi sbalzi di temperatura, in caso di ingerimento non corretto di un liquido o ancora a seguito di danneggiamento della mucosa gastrica che può indirettamente irritare il diaframma.

Questo disturbo compare in genere dopo aver mangiato troppo, o troppo in fretta, dopo aver bevuto una bevanda gassata, o a temperatura troppo calda o troppo fredda. Insomma il singhiozzo dipende principalmente dalle nostre errate abitudini alimentari, che possono portare a sovrappeso o ad acidità gastrica.

Come prevenire il singhiozzo

Il singhiozzo dipende spesso da errate abitudini alimentari e per prevenirlo è importante fare in modo di non irritare il nervo frenico.

Ecco le abitudini alimentari che permettono di evitare la comparsa del singhiozzo:

  • Mangiare poco per volta e con calma
  • Fare pasti leggeri
  • Masticare bene
  • Evitare le bevande gassate
  • Evitare bevande troppo calde o ghiacciate
  • Il sovrappeso aumenta la pressione addominale e può irritare il nervo frenico
  • Il peperoncino e masticare continuamente gomme americane possono irritare il nervo frenico
  • Mangiare troppo oppure digiunare, possono causare il singhiozzo
  • Lo stress agisce sulle secrezioni ormonali, che sono legate al funzionamento dei nervi, anche del nervo frenico.
  • Stare in un ambiente troppo freddo può causare il singhiozzo.
I lattanti soffrono in modo particolare per il singhiozzo e, se avete un neonato, gli capiterà spesso di singhiozzare: questo dipende dal fatto che i lattanti succhiano con voracità, sia dal seno sia dal biberon, causando irritazione al nervo frenico. Questo è un disturbo che non deve preoccupare: se volete prevenirlo cercate di non aspettare che il bambino sia troppo affamato per allattarlo, così che non succhi con troppa velocità.

Rimedi naturali per il singhiozzo

Il singhiozzo è un disturbo che non deve far preoccupare e che si risolve da sé nel giro di pochi minuti. Solo nel caso in cui il singhiozzo sia persistente e duri, per esempio per ore, sono necessari degli approfondimenti medici che escludano disturbi neurologici.

Il cumino

Il cumino (Cuminum cyminum) è un seme simile al finocchio e vanta ottime proprietà digestive.

In caso di singhiozzo ostinato bere un cucchiaio da caffè di semi di cumino insieme ad acqua, il singhiozzo e la digestione ne beneficeranno.

Bere una tisana calda

Una bevanda calda, ma non bollente, alla fine di un pasto aiuta lo svuotamento dello stomaco che,m quando è troppo dilatato, causa l’irritazione del nervo frenico.

Fare movimento

Una camminata di buon passo di circa 20-30 minuti aiuta le funzioni digestive e quindi previene la tendenza al singhiozzo.

Trattenere il respiro

Trattenere il respiro, per almeno 15 secondi, permette di distendere il diaframma e far passare l’irritazione al nervo responsabile della sua contrazione.

Bere un bicchiere d’acqua a piccoli sorsi

Bere grandi quantità d’acqua velocemente non aiuta, bere invece a piccoli sorsi assumendo acqua in modo graduale, aiuta il diaframma a distendersi.

Il succo di limone, che viene spesso consigliato, non ha nessun effetto particolare. Anche causare uno spavento è inutile: non c'è nessuna prova scientifica che possa far passare il singhiozzo.
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/singhiozzo.jpg?fit=640%2C425https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/singhiozzo.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleRimedi naturaliSliderrimedi naturaliIl singhiozzo è un disturbo che compare, per svariati motivi, a causa dell'irritazione di un nervo, il nervo frenico, che controlla il muscolo diaframma causando una contrazione ripetuta e involontaria dello stesso. Il singhiozzo si manifesta con sussulti alla parte superiore del corpo, con il tipico rumore causato dalla repentina...