matiteI bambini, si sa, adorano disegnare e, soprattutto se piccoli, spesso si sporcano anche in modo vistoso su viso, mani e corpo. Vediamo allora quali sono i colori più consigliati per lasciare libero sfogo alle loro doti artistiche e come pulire al meglio la loro pelle senza irritarla.

I materiali

Innanzitutto occorre scegliere con molta attenzione i materiali da proporre ai più piccoli:

  • Preferire, soprattutto per il bambino sotto i 3 anni, dei quadrotti o pastelli a base di cera d’api o pastelli ad olio
  • Fare attenzione ad acquistare sempre prodotti con marchio CE, l’età minima di utilizzo e la scritta “atossici” (in caso contrario potrebbero contenere piombo, benzene, etc.)
  • Soprattutto sotto i 3 anni no a penne, soprattutto stilografiche, evidenziatori o bianchetti che possono contenere solventi e sostanze tossiche.
Facendo attenzione a questi accorgimenti, sarà più semplice provvedere alla pulizia nel caso il bambino si sporchi e inoltre preferendo colori naturali e atossici, se anche con la normale prassi igienica non si riuscisse a eliminare totalmente il colore, sappiamo che il bambino non entrerà in contatto con sostanze sintetiche e nocive.

Come pulire il colore sulla pelle dei bambini

Soprattutto se il bambino ha utilizzato pennarelli o prodotti non proprio naturali ed ecologici occorre agire rapidamente.

Sapone di marsiglia

La prima cosa da fare è utilizzare un sapone non aggressivo, idratando subito dopo la pelle con olio di mandorle dolci o una crema per bambini.

E' più efficace lavarsi più volte nel giro di qualche ora piuttosto che strofinare troppo una volta sola.

Olio di oliva

Se la macchia è grassa, per es. è prodotta da colori a cera, è possibile usare un batuffolo di cotone con qualche goccia di olio di oliva.

In questo caso non è poi necessario idratare la pelle, perché lo fa già l'olio.

Alcol

Con pennarelli e penne sorge qualche difficoltà in più, se i segni sono molto evidenti si può tentare con alcol diluito in acqua fredda.

Se avete necessità di usare l'alcol sulla pelle dei bambini abbiate l'accortezza di diluirlo con acqua fredda per renderlo meno aggressivo, abbondando poi con prodotti idratanti per ripristinare l'equilibrio idro-lipidico della pelle.

Bicarbonato e yogurt

Sulle parti del corpo meno delicate, per es. le gambe e le braccia, si può utilizzare un peeling naturale a base di bicarbonato mischiato a qualche goccia di olio di oliva e poca acqua.

Prova con lo yogurt: la sua consistenza favorisce il distacco dei primi strati della cute aiutando dunque a far scomparire prima i segni sulla pelle.
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/matite.jpg?fit=640%2C426https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/matite.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleProdotti fai da teecologia,infanziaI bambini, si sa, adorano disegnare e, soprattutto se piccoli, spesso si sporcano anche in modo vistoso su viso, mani e corpo. Vediamo allora quali sono i colori più consigliati per lasciare libero sfogo alle loro doti artistiche e come pulire al meglio la loro pelle senza irritarla. I materiali Innanzitutto occorre...