In questo periodo la casa ci sembra il luogo più sicuro e confortevole, ma siamo sicuri della qualità dell’aria che respiriamo?

Secondo una ricerca dell’ Epa, l’ Ente Usa di protezione ambientale, l’ aria delle nostre case è da 1 a 5 volte più inquinata di quella esterna.

Inoltre l’esposizione all’aria di casa è da 10 a 50 volte più elevata di quella all’aria esterna.

Come migliorare con semplici accortezze la qualità dell’aria che respiriamo

Quali sono i migliori modi per garantire alla nostra abitazione un’aria salubre Ingresso Sistemare uno o più zerbini e lasciare le scarpe all’ingresso della casa, sulle scarpe, infatti, si annidano sporco di ogni genere e batteri. In cucina Quando gli elettrodomestici sono in funzione stare ad almeno 1 metro di distanza Non sostare vicino al forno microonde La fiamma dei fornelli deve essere blu, se così non fosse la combustione potrebbe avvenire con rilascio di sostanze tossiche, meglio far intervenire un tecnico. L’inquinamento dell’aria di casa, come combatterlo e migliorare la qualità di vita negli ambienti domestici

Purificare l’aria di casa da virus, inquinanti, polvere e allergeni

Senza accorgercene portiamo in casa virus, batteri, sporco e altri inquinanti, semplicemente aprendo le porte e le finestre, attraverso i vestiti, le scarpe, gli oggetti, la spesa.

Come purificare dunque l’aria, per proteggerci?

Ozonizzatore

Gli ozonizzatori sono apparecchi che producono ozono, cioè ossigeno trivalente (O3). L’ozono distrugge batteri, insetti, virus, muffe e sostanze tossiche, grazie al suo potere ossidante.

Per questi motivi è largamente impiegato nell’industria per disinfettare acqua, ambienti, prodotti alimentari e altro. È spesso usato per la disinfezione degli ambienti ospedalieri e può tranquillamente essere utilizzato in casa.

La precauzione da usare è di non soggiornare nel locale in cui sta avvenendo la sanificazione, ma aspettare almeno 20 minuti dalla fine del processo, così che l’ozono venga trasformato in ossigeno.

Depuratore d’aria

I depuratori d’aria sono dispositivi simili a condizionatori portatili, dotati di particolari filtri che dovrebbero aiutare a pulire l’aria domestica rimuovendo impurità come le particelle di polvere, polline, fumo e altre sostanze irritanti presenti nell’aria.  

Utili soprattutto agli allergici e a chi, aprendo le finestre, rischia di far entrare più inquinamento che tenendole chiuse.

Secondo Altroconsumo “Per ripulire in maniera davvero efficace una stanza da tutti gli allergeni non è sufficiente accendere il purificatore d’aria: bisogna aspirare anche la polvere dai pavimenti, possibilmente con un apparecchio con un filtro idoneo allo scopo”.

Ecco i purificatori d’aria testati e la loro efficacia: 

  Argo Pury Dyson Pure Hot + Cool Link Daikin MC70L Levoit LV-PUR131 Electrolux EAP450 Philips AC3256 Beurer LR 330
Polveri ultrafini -93% -96% -98% -98% -96% -98% -68%
Polveri fini -85% -88% -92% -93% -91% -97% -66%
Composti Organici volatili -6% -22% -14% -12% -24% -16% 0%
Muffe -22% -40% -45% -52% -54% -44% +5%
Batteri -43% -28% -44% -63% -41% -18% -23%

Ionizzatore

Lo ionizzatored’aria è uno strumento elettrico in grado di generare ioni negativi che migliorano la qualità dell’aria negli ambienti chiusi. Gli ioni negativi, per un processo chimico naturale, si legano alle particelle presenti nell’aria come la polvere, i batteri o il polline, facendole depositare sulle superfici dell’abitazione. A quel punto basterà pulire con uno straccio.

L’aria è il bene fondamentale per la sopravvivenza della specie umana e respirare aria di qualità è fondamentale. La concentrazione di ioni negativi che si riscontra mediamente nelle nostre case è di 100 ioni negativi/cmc e negli uffici si scende anche a 50 ioni-/cmc.
Secondo gli studiosi, la qualità dell’aria ottimale all’interno di un edificio dovrebbe avere una concentrazione di 2000-4000 ioni negativi per centimetro cubo. Con meno di 1000 ioni negativi/cmc, il rendimento delle persone potrebbe non essere ottimale

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono sicuramente il modo più semplice e potente per purificare l’aria di casa. Ricercatori inglesi hanno dimostrato che la diffusione di oli essenziali diminuisce del 90% il numero di batteri presente nell’aria. 

Miscela per purificare l’aria
  • Essenza di limone – Citrus limonum : 20 gocce;
  • O.E. di eucalipto – Eucalyptus radiata : 10 gocce;
  • O.E. di Tea Tree – Melaleuca alternifolia : 10 gocce;
  • O.E. di menta piperita – Mentha piperita : 2 gocce. (sconsigliata in caso di presenza di donne in gravidanza e neonati)
Miscela per contrastare i virus
  • O.E. di ravintsara – Cinnamomum camphora : 10 gocce;
  • O.E. di niaouli – Melaleuca quinquenervia : 10 gocce;
  • O.E. di eucalipto – Eucalyptus radiataa : 10 gocce;
  • O.E. di alloro – Laurus nobilis : 5 gocce.
Gli oli essenziali, per mantenere le proprietà non devono essere riscaldati. Utilizzare un diffusore elettrico per nebulizzazione a freddo, che soffia in microgocce le particelle di oli essenziali. Da un punto di vista terapeutico questo è il metodo più efficace e le molecole rimangono a lungo in sospensione nell’aria.
Prodotti utili
Oli essenziali
Essenthya - Oli Essenziali professionali
Ozonizzatore digitale
Ozonizzatore Timer Digitale Portatile
Purificatore a Torre
Dyson
Ozono Respiro di Vita
Storie di medici, missionari e pazienti che hanno praticato l'ozonoterapia
Purificatore d'aria con filtri lavabili
Electrolux Oxygen Collection
Vaporizzatore a Nebbia Fredda
Durata 40h, Vassoio per Aromi, Filtro ceramico, Luce Notturna e Spegnimento Automatico
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/casa.jpg?fit=640%2C440https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/casa.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleBenessereEcologiaSlidercoronavirus,ozonizzatoreIn questo periodo la casa ci sembra il luogo più sicuro e confortevole, ma siamo sicuri della qualità dell'aria che respiriamo? Secondo una ricerca dell’ Epa, l’ Ente Usa di protezione ambientale, l’ aria delle nostre case è da 1 a 5 volte più inquinata di quella esterna. Inoltre l’esposizione all’aria di casa è...