dreamy-20100_640Ancora allarme per i farmaci somministrati ai bambini con troppa leggerezza.

Parliamo del Nopron, di cui già si conoscevano gli effetti collaterali, come una maggiore eccitazione dopo la sospensione del trattamento, sonnolenza durante il giorno e problemi a livello muscolare.

Dal 2 gennaio 2012 il Nopron viene ritirato dal commercio. Possibile che ci voglia così tanto tempo a capire che tanti farmaci e psicofarmaci somministrati ai bambini abbiano dei gravi effetti collaterali?

Lo studio

Si pensi che secondo uno studio del “Mario Negri” pubblicato su una prestigiosa rivista scientifica si legge che sono oltre 50mila i bambini italiani che già oggi assumono psicofarmaci.

Le eccessive e numerose prescrizioni di psicofarmaci ai bambini sono conseguenza di diagnosi affrettate e non sempre corrette da parte di medici di medicina generale e da pediatri ma sono anche seguito di diagnosi formulate da neuropsichiatri infantili e psichiatri adolescenziali, che ritengono che alla base del disturbo dei bambini ci sia un fattore biologico curabile solo con i farmaci.

Ma gli esseri umani non sono solo la somma delle proprie attività biologiche, i bambini che manifestano problemi comportamentali devono anzitutto essere trattati con una sana pedagogia.

Libri consigliati
La fabbrica delle malattie
Bambini e psicofarmaci, ecco come le multinazionali cercano di ammalare i nostri figli
Ritalin e cervello
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/03/dreamy-20100_640.jpg?fit=640%2C423https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/03/dreamy-20100_640.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleSviluppo infantileeducazione,infanziaAncora allarme per i farmaci somministrati ai bambini con troppa leggerezza. Parliamo del Nopron, di cui già si conoscevano gli effetti collaterali, come una maggiore eccitazione dopo la sospensione del trattamento, sonnolenza durante il giorno e problemi a livello muscolare. Dal 2 gennaio 2012 il Nopron viene ritirato dal commercio. Possibile...