mangiareMangiare quanto si vuole e allo stesso tempo dimagrire sarebbe il sogno di tutti, ma non sempre realizzabile: il nostro organismo è infatti il risultato di migliaia di anni di evoluzione, in cui i nostri progenitori sono proprio coloro che sono riusciti a sopravvivere alle carestie, orientando il sistema metabolico a difendersi dal digiuno.

Il nostro corpo, per evitare un calo eccessivo di zuccheri che andrebbero a compromettere il funzionamento del cervello, in caso di carenza di zuccheri comincia a produrre il cortisolo, che è in grado di mantenere alta la glicemia. Il surplus di cortisolo stressa il metabolismo, agevolando l’assimilazione degli zuccheri.

E se praticare un sano digiuno saltuariamente può essere un modo per disintossicarsi, è sconsigliato prendere l’abitudine di saltare i pasti durante la giornata.

Cercare di dimagrire saltando i pasti non è la scelta migliore: secondo uno studio della Ohio State University, pubblicata sul Journal of Nutrition Biochemistry, saltare i pasti provoca una serie di "errori metabolici" che portano a un accumulo di grasso, soprattutto a livello addominale.

Il corpo ha sempre ragione

Il nostro organismo è programmato per ingrassare non per ridurre il proprio peso: il nostro corpo è ancora impostato come se vivessimo nella civiltà dei raccoglitori: l’uomo primitivo non aveva la certezza di poter mangiare ogni giorno e così il nostro metabolismo è impostato per assimilare il più possibile, a maggior ragione dopo un periodo di dieta, così da fare scorta di grasso per il periodo di successiva carenza.

Quando riduciamo le entrate, il nostro organismo reagisce riducendo i propri consumi “al minimo”: il metabolismo rallenta progressivamente e si fa sempre più fatica a scendere di peso (ecco quindi il fallimento delle vecchie diete drastiche da 1000 calorie…).

Come sbloccare il metabolismo

Per aiutare il nostro organismo a stare bene è importante non concentrarci solo sulle calorie e sulla perdita di peso: dobbiamo fare in modo che gli alimenti diventino una sorta di “medicamento” per il nostro corpo e il nostro spirito.

Un corpo, fisico, emozionale, spirituale, in salute permette di dare una buona forma anche all’apparenza

Il cibo dovrebbe diventare, in quest'epoca di grande disponibilità alimentare, una scelta consapevole. Possiamo utilizzare l'alimentazione non solo a scopo estetico, ma anche curativo: alimentarci per stare bene.

Imparare a scegliere gli alimenti in base a come stiamo e a quali aspetti del nostro benessere dobbiamo porre particolare attenzione è la base non solo per un corpo snello, ma soprattutto per un corpo in salute. Quando lavoriamo attraverso il cibo per superare le disfunzioni organiche, come l’infiammazione, la disfunzione digestiva e lo squilibrio ormonale, oltre a sentirci bene e a guarire dai disturbi che ci affliggono, mettiamo proprio le basi per un sano e duraturo dimagrimento.

Per approfondire l’argomento puoi leggere
La dieta turbo
Cosa mangiare quando devi perdere peso velocemente
La dieta del super-metabolismo
Mangia di più, perdi più chili!
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/mangiare.jpg?fit=640%2C426https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/mangiare.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleAlimentazionealimentazione,naturopatiaMangiare quanto si vuole e allo stesso tempo dimagrire sarebbe il sogno di tutti, ma non sempre realizzabile: il nostro organismo è infatti il risultato di migliaia di anni di evoluzione, in cui i nostri progenitori sono proprio coloro che sono riusciti a sopravvivere alle carestie, orientando il sistema metabolico...