kohlrabi-177531_640Coltivare la frutta e la verdura per il proprio sostentamento è uno dei desideri più comuni. Ma, se non si ha a disposizione del terreno, come si fa?

Anche se non si dispone di un grande spazio è possibile provare a coltivare il proprio orto sul balcone e unire ai vasi di fiori qualche vaso che sia bello da vedere e buono da gustare.

Vediamo cosa è possibile coltivare in base allo spazio e al tempo disponibili

La semina

Febbraio- marzo è il periodo ideale per iniziare a seminare. La semina, se si escludono le insalate e le verdure che resistono al freddo (piselli, prezzemolo, menta, etc.) andrebbe fatta in ambiente protetto dal gelo: in casa, in spazi non troppo riscaldati, oppure direttamente sul terrazzo avendo l’accortezza di coprire con un telo in TNT o in plastica trasparente a cui praticare dei piccoli fori che possano far respirare le piantine quando saranno spuntate.

Il modo migliore per seminare avendo poco spazio è utilizzare della bacinelle di plastica oppure delle cassette della verdura usate mettendo alla base un telo di plastica (per tenere la terra).

Il terriccio migliore

Il terriccio per la semina deve essere mischiato a sabbia (rapporto 3 :1), per aiutare la radicazione. Seminate seguendo le istruzioni sulle bustine di semi che avrete acquistato (ogni seme necessita di una profondità di semina diversa), in linea di massima i semi più grossi hanno bisogno di essere ricoperti con più terriccio rispetto a quelli più piccolini.
Bagnate con uno spruzzino, distribuendo uniformemente. Non utilizzate l’innaffiatoio, troppa acqua rischia di spostare e dissotterrare i semi e favorisce il marciume. Coprite con un telo di platica trasparente per trattenere l’umidità e mantenete umido (non bagnato!) spruzzando acqua quando necessario (ogni 1-2 giorni circa).

Più l'acqua è pura, meglio stanno le nostre piante! Lasciate decantare l'acqua del rubinetto in un secchio per almeno 1 giorno prima di utilizzarla, oppure utilizzate acqua piovana. La decantazione serve per far evaporare il cloro, ma attenzione che i metalli pesanti si accumulano sul fondo, quindi eliminate la parte di acqua finale.

Quale vaso scegliere

Ogni tipo di pianta necessita di un contenitore diverso, come ampiezza e profondità. Diciamo che i fiori, le insalate e le erbe aromatiche erbacee possono accontentarsi della tipica cassettina da geranio con altezza 20-30 cm, mentre le piante da orto dovrebbero essere poste in vasi alti almeno 40 cm. Per le piante da frutto meglio preferire vasi più grandi, di almeno 50-60 cm di altezza.

Sono oggi disponibili molte soluzioni per coltivare comodamente l’orto sul proprio terrazzo, a secondo delle specie scelte e dello spazio disponibile:

URBANO VASO CONTENITORE ORTO ha un serbatoio d’acqua da sei litri con rubinetto, misura 115x58x28 di altezza ed è fornito con diversi accessori.

Il Tavolo da orto è grande 60×60 cm con altezza 75 cm: occupa poco spazio ed è pratico. Ideale per piante aromatiche, fragole, e vari frutti di bosco (frutti rossi), pomodori, insalata, carote, melanzane, peperoni… Si può usare anche per seminare. La caratteristica principale è che è sollevato da terra, può quindi essere agevolmente utilizzato stando seduti. Permette perciò anche a chi ha difficoltà motorie di dedicarsi all’arte dell’orto.

L’ Orto angolare pensile Minigarden e’ composto da tre vasi a colonna impiliabili e misura 14 x 14 x h 57 cm. Ogni modulo potrà essere successivamente impilato e/o posto allo stesso livello degli altri moduli mediante le clip circolari. Minigarden può essere fissato a parete ed è stato progettato con un meccanismo innovativo per il drenaggio gravitazionale. Questa caratteristica assicura che tutta l’acqua di irrigazione in eccesso in corrispondenza della radice della pianta venga raccolta direttamente nel vassoio posto alla base.

L’ Orto di Giulio è la soluzione per chi sogna la natura, ma ha poco spazio: adatto a tutti i tipi di ortaggi e fiori, ha sulla facciata dei piccoli contenitori comunicanti all’interno, in cui possono alloggiare le piante. L’Orto di Giulio sviluppandosi in verticale permette di coltivare molte piante senza avere grandi spazi a disposizione.

Cosa coltivare

In un sondaggio del vivaio Bakker, è risultato che gli italiani vorrebbero coltivare: 52,2% erbe aromatiche, 42,2% fragole, 30,9% pomodori, 30,1 % lamponi.

Sicuramente, per iniziare, le erbe aromatiche sono l’ideale: sono semplici da coltivare e non richiedono particolari attenzioni.

Cappero

Il cappero (Capparis Spinosa) è una pianta arbustiva tipica delle regioni mediterranee e i suoi frutti sono commestibili e ricchi di sostanze aromatiche. Possono essere raccolti i boccioli da mettere sott’olio, ma se la lasciate fiorire questa pianta è spettacolare! Inoltre è di semplice coltivazione, non richiede molta acqua e viene bene anche nelle regioni del nord.

Aglio

Anche l’aglio è semplicissimo da coltivare e regale dei bei fiori.  E’ sufficiente mettere uno spicchio in terra e annaffiarlo per ottere foglie carnose aromatiche e un fiore sui toni del lilla, oltre alla propagazione del tubero sotto la terra.

Salvia

La salvia è molto semplice da coltivare e regala anche splendide fioriture. Non esiste solo la salvia officinalis (che ha le foglie più strette, ma anche la Salvia lanceolata, la salvia sclarea e molte altre salvie: ananas, melone, menta, etc. La salvia richiede qualche ora di sole al giorno, una innaffiatura regolare, ma non eccessiva.

Zenzero

Perché non lo zenzero? E’ molto usato ma viene raramente coltivato. Potete acquistare una radice fresca in un negozio di prodotti biologici e metterla in un sacchetto di carta al buio finché non emette delle piccole radichette, allora si può interrare e bagnare la terra, crescerà un fiore di colore arancione.

 Pomodori, peperoni e melanzane

Se disponete di un terrazzo molto soleggiato potete coltivare tutti i tipi di solenacea: peperoni, melanzane, peperoncini e pomodori. Oltre ai tipici frutti della specie è bello provare con colori e forme insolite, per esempio il pomodoro green zebra, di colore verde, il pomodoro perino giallo, la melanzana bianca e i peperoni ciliegia.

Zucche e zucchine

Come i pomodori, le zucche sono piante rampicanti e possono quindi essere lasciate crescere sulle ringhiere o per creare pergolati. I fiori delle zucche e delle zucchine, col loro bel colore giallo adorneranno il nostro terrazzo e potranno essere anche mangiate!
Anche per le zucche e zucchine esistono tante varietà insolite, per esempio la zucca bottiglia, una delle zucche più antiche conosciute, la zucca uchiki kuri, che si può mangiare con la buccia e la zucca trombetta d’Albenga, che si mangia, ancora immatura, come le zucchine.  Tra gli zucchini molto bello il tondo di piacenza e lo striato d’italia.

Insalate

Sono le più semplici da coltivare e non richiedono molte cure e spazio.

Tuberi

E’ possibile coltivare in vaso anche le patate e le carote, che fanno fiori profumati che si possono anche mangiare.

Piante da frutto

Molto semplice coltivare in vaso le fragole, che si seminano facilmente e non richiedono grandi spazi e cure. ottime le fragoline di bosco, col loro profumo aromatico, le Fragole a Frutto Grosso e anche le fragole rampicanti.

Le varietà di frutta nana. come meli, peri, ciliegi nani, sono l’ideale per il terrazzo e anche la vite è perfetta per la crescita in vaso e per coprire i pergolati regalandoci anche gustosi grappoli d’uva.

Sotto gli alberi da frutto, per non lasciare la terra nuda, o tra le piante, è bene piantare dei fiori che si aiutino e bilancino tra loro, per esempio l'aglio sta benissimo con le fragole e le protegge dalle malattie, il tagete e la calendula stanno col pomodoro, la lavanda insieme alle rose e alle erbe aromatiche.  Il nasturzio allontana gli afidi e sta bene col pomodoro, i fagioli e le zucchine, ma anche col rosmarino e la salvia. Inoltre i suoi fiori sono eduli e si possono unire alle insalate o mangiare cotti.


In regalo con il tuo ordine BakkerGif 250x250
Libri consigliati
L'orto sul balcone
L'orto biologico sul balcone
Coltivare orti, balconi e giardini ecologici
Orto
Dal balcone al campo, come coltivare con successo
Prodotti utili
Pianta di lampone giallo rifiorente
Coltivabile in vaso
Kit Fiori Gourmet
6 varietà di fiori commestibili da coltivare
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/03/kohlrabi-177531_640.jpg?fit=640%2C480https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/03/kohlrabi-177531_640.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleOrto e giardinoSliderorto,rimedi naturali,vegetarianesimoColtivare la frutta e la verdura per il proprio sostentamento è uno dei desideri più comuni. Ma, se non si ha a disposizione del terreno, come si fa? Anche se non si dispone di un grande spazio è possibile provare a coltivare il proprio orto sul balcone e unire ai...