betulla

Nei cambi di stagione, in autunno e in primavera, è importante  liberare in corpo dalle tossine per prepararlo al cambio di stagione.

La betulla, nome notanico Betula Alba, appartiene alla famiglia delle Betulacee e cresce prevalentemente nei climi freddi del nord Europa e del Canada, in Italia la si trova facilmente anche in pianura.

La betulla è un alleato prezioso per la disintossicazione e depurazione dell’organismo: le sue foglie, le gemme e la corteccia sono ricche di flavonoidi, olio essenziale, tannini, ossidi sesquiterpenici e vitamina C.

La parte, però, più preziosa nella betulla è la sua linfa.

Le popolazioni dei paesi freddi bevono la linfa di betulla a primavera per depurare l’organismo dalle scorie dell’alimentazione invernale particolarmente ricca di proteine e grassi. La betulla è da sempre, per le donne scandinave, una fonte naturale di sostanze attive per la salute e la bellezza della pelle.

La linfa di betulla

La linfa non è una sostanza che si può estrarre dalla betulla in continuazione: solo in primavera, nelle giovani foglie di betulla, si sviluppano sostanze attive che stimolano la diuresi ed attivano il metabolismo dei liquidi.

linfaa-betulla
LINFA DI BETULLA – La linfa, che risale all’interno del tronco solo per poche settimane durante il disgelo, trasporta dalle radici tutte le sostanze vitali necessarie per la crescita delle nuove gemme; si tratta perciò di un composto biologico molto complesso, che contiene ormoni vegetali, acidi organici, enzimi, lieviti, minerali ed aminoacidi che svolgono una azione importante nel ciclo di eliminazione degli acidi urici e delle scorie dell’organismo.

Linfa di Betulla, le proprietà

La linfa non solo mantiene le caratteristiche di tutta la pianta di betulla, cioè è  depurativa, disintossicante e diuretica, ma in più ha specificamente la funzione di raccogliere il materiale di scarto e di favorirne l’espulsione: tossine e scorie metaboliche sono raccolte dalla periferia dell’organismo e condotte agli organi di depurazione come reni, polmoni, fegato e pelle.

Ecco le principali proprietà della linfa di betulla:

  • Azione disintossicante e depurativa: stimolando in modo importante la diuresi, la linfa aiuta ad eliminare i depositi di acidi urici, dei cloruri e dell’urea coadiuvando l’organismo a prevenire gli stati infiammatori e le infezioni dell’apparato urinario.
  • Contrasto alla ritenzione idrica: il processo sopra descritto favorisce inoltre il drenaggio linfatico e il ricambio di liquidi che contrasta la ritenzione idrica e la cellulite.
  • Facilitazione della funzione renale: l’effetto depurativo previene la calcolosi renale.
  • Miglioramento dei disturbi premestruali.
  • Inibisce l’ossidazione dei lipidi e stimola le difese antiossidanti dell’organismo.
  • Integratore di sali: bere il succo di betulla permette di introdurre nell’organismo flavonoidi, vitamina C, potassio, magnesio, calcio ed oligo-elementi.
  • Azione di stimolo della ricrescita dei capelli.

LINFA DI BETULLA, LE PROPRIETà BIMBONATURALE

 

La linfa di betulla, gli usi

La linfa di betulla può essere assunta pura oppure diluita nella misura di 100 ml di linfa in circa 200 ml di acqua.

Se ne consiglia mezzo bicchiere, possibilmente al mattino, seguita da almeno un litro e mezzo di acqua da bere durante la giornata.

Trattamento depurativo consiste in almeno 1 mese di uso continuativo con 100 ml di prodotto al giorno.

Una volta aperta la confezione conservarla in frigorifero e consumarla entro circa 7 giorni.

LINFA DI BETULLA, usi BIMBONATURALE

Controindicazioni

L’estratto di betulla, come molti altri prodotti che seppur naturali e ricchi di principi benefici, interagisce con svariati processi organici e dunque presenta alcune controindicazioni che se non considerate potrebbero causare alcuni effetti collaterali creando o aggravando patologie e disturbi.

No in caso di terapie farmacologiche

La linfa di betulla è sconsigliata in caso si stiano seguendo terapie che prevedono l’utilizzo di alcuni farmaci anticoagulanti, diuretici, ipotensivi ed antiaggreganti piastrinici.

Pericolo di allergia

La betulla è una pianta che può provocare allergie.

No in gravidanza e allattamento

A causa della possibilità di allergia il consumo di linfa di betulla è sconsigliato alle donne in gravidanza o in caso di allattamento.

Linfa di betulla bio
Gusto limone
Linfa di Betulla - Frutti di Bosco
Integratore alimentare a base di estratto di Betulla biologica con Vitamina C
Lozione alla linfa di betulla
Stimola la ricrescita dei capelli

https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/08/betulla.jpg?fit=480%2C320https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/08/betulla.jpg?resize=150%2C150Serena RocchiGli indispensabiliSliderrimedi naturaliNei cambi di stagione, in autunno e in primavera, è importante  liberare in corpo dalle tossine per prepararlo al cambio di stagione. La betulla, nome notanico Betula Alba, appartiene alla famiglia delle Betulacee e cresce prevalentemente nei climi freddi del nord Europa e del Canada, in Italia la si trova facilmente anche in pianura. La...