gravidanza
Cara mamma, forse non lo sai, ma la prima volta che ho iniziato a sentire il tuo massaggio ero dentro al tuo pancione. Avevo circa otto settimane, quando ho iniziato a sentire le prime carezze che i tessuti del tuo utero  mi facevano e più tu eri felice, più questo massaggio era dolce e delicato. Queste dolci coccole mi hanno accompagnato per tutto il tempo che sono stato dentro di te e insieme al ritmo del tuo cuore e a quello del tuo respiro ho imparato a conoscerti meglio di qualsiasi altra persona.

 

neonato baby bimbo bambino
Ora che sono venuto al mondo, un mondo così diverso e sconosciuto, ho ancora più bisogno del nostro contatto per sentirmi protetto e al sicuro. I massaggi, le carezze che mi fai, mi danno tanta serenità e fanno si che il nostro legame si rafforzi sempre di più. Per questo mi piacerebbe che anche papà mi coccolasse più spesso, così ci conosciamo meglio. Siete entrambi così importanti per me ed io ho tanto bisogno di sentirvi vicino.

 

 

neonato massaggio
Io non conosco ancora il vostro linguaggio,  non capisco tutte quelle parole che escono dalle vostre bocche, ma ho un mio linguaggio, molto più semplice per comunicare con voi: il pianto. Quando sono felice sono sereno, quando sono triste piango, semplice no!!! Piango quando ho fame, sete, freddo, caldo, sono sporco o ho bisogno di sentirmi amato e al sicuro, quindi non lasciarmi piangere per ore, perché in quei momenti io ho bisogno di voi e della vostra pazienza. Lo so, spesso non è facile, ma meglio iniziare subito, visto che di pazienza ve ne servirà tanta per crescermi. Non abbiate paura, sarà un viaggio meraviglioso, nel quale io e voi matureremo insieme, imparando tantissime belle cose e sarà tutto molto più semplice se affronteremo quest’avventura con tanta fiducia e serenità.

 

neonato papà baby bambino
Ti do ancora due piccoli consigli … quando te e papà volete massaggiarmi, guardatemi negli occhi, fatemi vedere le vostre belle mani con le dita che si muovono su e giù , perché sapete, anch’io come voi, ho i miei momenti si e quelli no e se piango quando mi toccate, sappiate che è sicuramente uno di quelli no … voi però non arrendetevi, riprovate, magari dopo un po’ o il giorno dopo, perché io so cambiare idea molto in fretta.

 

famiglia
Ultima cosa, molto importante, massaggiatemi solo quando siete tranquilli, perché io non capisco le vostre parole, ma riconosco benissimo il vostro stato d’animo e non mi piace essere toccato se siete nervosi. Mamma lo dico a te, ma mi raccomando, tu dillo anche a papà…  quello di cui ho bisogno per stare bene e in salute è quella cosa che voi volete tanto per me… la vostra felicità.
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/neonato-baby-bimbo-bambino.jpg?fit=960%2C685https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/neonato-baby-bimbo-bambino.jpg?resize=150%2C150Veronica Di ChioGravidanza e pueperiogravidanza,neonato