Sai che cosa fa il bebè appena nato?

La prima ora dopo il parto è un momento di grandi cambiamenti per il bambino, che passa da essere feto a neonato. Dal primo respiro alla prima suzione vediamo come il piccolo passa i suoi primi minuti di vita.

neonato piange
1 – RESPIRA PER LA PRIMA VOLTA – “Iniziamo la vita con un’inspirazione e la terminiamo con un’espirazione”: la prima cosa che fa un neonato quando viene alla luce è respirare. Il neonato per la prima volta ispira ed espira l’aria in modo autonomo, infatti nella vita intrauterina la respirazione viene mediata dalla placenta, senza che vengano utilizzati i polmoni, che infatti non contengono aria ma di liquido prodotto alveolare. Non appena il bambino entra in contatto con l’ambiente esterno all’utero, gli stimoli sensoriali, tattili o chimici (come la diminuzione di ossigeno nel sangue) scatenano nel nuovo nato il primo pianto e il primo respiro. Non tutti i neonati piangono, scopri di più su Una nascita senza violenza

 

neonato 1
2 – SI RIPRENDE DALLO STRESS DEL PARTO – Subito dopo la nascita il bambino ha necessità di riprendersi con dolcezza dal cambiamento tra la vita intrauterina ed extrauterina. Se viene messo sull’addome della mamma il neonato cercherà di strisciare verso il petto alla ricerca del capezzolo, guidato dall’odorato. Subito dopo la nascita il bambino, se non viene separato dalla madre, attiva le sue risorse interiori e innate, come l’imprinting e il bonding, scopri di più su I primi momenti insieme dopo il parto

 

neonato
3 – CERCA LA SUA MAMMA – Che sia attraverso l’olfatto, il tatto o la vista, il neonato si attacca fortemente alla sua mamma, alla ricerca di sicurezza e di ciò che conosce. Il primo sguardo del neonato difficilmente si dimentica: i suoi occhi di un colore blu indefinito cercano lo sguardo materno in modo struggente. Scopri di più su La natura del neonato, il continuum tra grembo materno e corpo materno

 

neonato2
4 – COMINCIA A MUOVERE LA BOCCA – Entro i primi 45 minuti dalla nascita compaiono i movimenti di bocca e labbra. Il neonato comincia a sbavare, girando la testa da un lato all’altro cercando il capezzolo. Subito dopo la nascita viene valutata la salute del neonato in base al suo aspetto e vitalità, scopri di più su Indice di Apgar, cos’è e perché viene usato.

 

allattamento
5 – SI ATTACCA AL SENO PER LA PRIMA VOLTA – Entro la prima ora dal parto il neonato dovrebbe attaccarsi spontaneamente al seno materno. Scopri di più su Allattamento al seno, una guida pratica e Le posizioni dell’allattamento

 

neonato3
I RIFLESSI ARCAICI DEL NEONATO – Il neonato possiede, alla nascita, dei riflessi detti “arcaici” che possiamo osservare con facilità. Tra questi riflessi il più conosciuto è quello della suzione, ma ne esistono anche molti altri, per esempio startle (o di Moro), rooting, Babkin e Babinski. I riflessi arcaici dei neonati: quali sono e a cosa servono
Libri consigliati
Il concetto del continuum
Ritrovare il ben-essere perduto
Portare i piccoli
Un modo antico, moderno... e comodo per stare insieme
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/08/neonato-1.jpg?fit=1024%2C687https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/08/neonato-1.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleSliderSviluppo infantilegravidanza,neonato,partoSai che cosa fa il bebè appena nato? La prima ora dopo il parto è un momento di grandi cambiamenti per il bambino, che passa da essere feto a neonato. Dal primo respiro alla prima suzione vediamo come il piccolo passa i suoi primi minuti di vita.           Libri consigliati