ApparatoDigerenteIl cibo che consumiamo quotidianamente arriva nel nostro corpo in una forma non subito utilizzabile da parte dell’organismo.

La digestione è proprio quel processo che permette al corpo di estrapolare dagli alimenti l’energia e le proprietà utili al funzionamento dell’organismo.

L’evoluzione della dieta umana

Durante la sua evoluzione l’essere umano ha modificato anche radicalmente le proprie abitudini in fatto di dieta: da cacciatore e raccoglitore di bacche e tuberi l’uomo primitivo è gradualmente passato all’agricoltura e all’allevamento modificando radicalmente sia le abitudini di vita sia quelle alimentari.

Dalla produzione di alimenti partendo dall’agricoltura e allevamento siamo passati nel tempo a una produzione industriale e, a partire dal dopoguerra, la disponibilità di cibo dei paesi industrializzati è andata costantemente crescendo, in quantità e varietà.

Se pensiamo a come si nutrivano solo i nostri nonni, con prodotti della propria terra e di stagione, l'industria alimentare, al di là dell'inevitabile comodità, non sempre ci ha fatto del bene in termini di salute: l'eccesso di cibo, additivi chimici ed abitudini alimentari scorrette sono tra i principali fattori alla base dei problemi digestivi.

La dispepsia

Questi problemi e difficoltà digestive si raggruppano sotto il nome di dispepsia (dal greco dys-pepsia, ossia “cattiva digestione”).

Cause

Dietro i disturbi della digestione possono esservi numerose cause:

  • uso di medicinali (antinfiammatori non steroidei o FANS)
  • helicobacter pylori
  • ulcera gastrica (allo stomaco)
  • gastriti (infiammazioni della mucosa interna dello stomaco)
  • cattiva alimentazione (dieta)
  • obesità
  • malattia da reflusso gastroesofageo
  • stress
  • cattiva o  insufficiente masticazione

Sintomi

Tra i disturbi della digestione più frequenti troviamo:

  • gas intestinali
  • gonfiore
  • bruciore allo stomaco
  • digestione insufficiente
  • intestino irritabile
  • stitichezza o diarrea
  • rigurgito acido
  • eruttazioni
  • alitosi
  • dolore alla parte alta dell’addome
  • senso di digestione lunga e laboriosa
  • intolleranza a grassi, fritti, carne e uova

A questi sintomi se ne aggiungono altri di meno comuni come cefalea, tosse, difficoltà alla deglutizione (disfagia) e a volte vomito alimentare.

Rimedi naturali contro la dipsepsia e la digestione difficile

Essendo le cause della dispepsia da cercare in uno stile alimentare e di vita poco corretto, occorrerebbe agire innanzitutto sulla dieta, che dovrebbe essere leggera e regolare priva di eccessi; anche il modo in cui si è abituati a mangiare dovrebbe essere corretto poiché, se si tende a mangiare velocemente, s’ingurgita aria che crea gonfiore e fastidio a livello addominale.

Nel caso in cui i problemi digestivi derivino da una dieta non corretta possiamo avvalerci di diversi rimedi naturali.

Il cumino

Il cumino (Cuminum cyminum) è un seme simile al finocchio e vanta ottime proprietà digestive.

In caso di singhiozzo dovuto a difficoltà digestive bere un cucchiaio da caffè di semi di cumino insieme ad acqua, la digestione ne trarrà molto beneficio.

Disintossicazione

Dopo aver escluso cause organiche, occorre innanzitutto partire da una disintossicazione accurata, durante la quale il nostro organismo si possa liberare di sostanze tossiche e il sistema digerente si alleggerisca.

La disintossicazione dovrebbe partire dall'intestino e colon, passare dal fegato e arrivare ai reni.

Alcune piante, come il  finocchio, lo zenzero, la camomilla e la menta e soprattutto gli amari,  per esempio il rabarbaro, il carciofo, il tarassaco, la cicoria hanno la capacità di tonificare le funzionalità degli organi implicati nelle prime fasi della digestione: favoriscono la secrezione gastrica e salivare, aiutano le funzioni epatiche e pancreatiche, e conferiscono tonicità gastrica. per questo dovrebbero far parte quotidianamente della nostra dieta.

Favorire la digestione

Per curare i disturbi della digestione si usa infuso di luppolo e di salvia in parti uguali, con 1/2 cucchiaino di semi di anice. Bere a piccoli sorsi durante la giornata.

Sempre per la digestione, l’acidità di stomaco e il mal di testa causato da cattiva digestione, si può aggiungere all’insalata un pizzico di foglie di maggiorana fresca tagliata a pezzettini.

Gonfiore addominale

Contro il gonfiore è molto utile il carbone vegetale o carbone attivo:  la sua polvere, ottenuta dalla lavorazione di particolari legni e dei loro residui, ha una forte capacità di assorbire i gas presenti nell’intestino, arginando così il problema del gonfiore addominale, senza provocare alcun effetto collaterale.

Indigestione

Se avete mangiato troppo può esservi di aiuto far scaldare un bicchiere di acqua naturale (leggera) e berla ben calda.

Un amaro (per es. l’Amaro Svedese) può aiutarci in caso di digestione difficile.

Benessere intestinale

Oltre alla pulizia del colon, attraverso clistere e integratori è importante assumere periodicamente fermenti lattici.

Libri consigliati
Enzimi per guarire
Come curare ansia, problemi digestivi, allergie, emicranie, dolori alla schiena, artriti e molti altri disturbi
Guarisci il tuo apparato digerente
... e risolvi reflusso gastroesofageo, alitosi, cattiva digestione, disturbi alla cistifellea, ulcere, coliti, diverticolite, emorroidi, costipazione, sindrome del colon irritabile e molto di più
Prodotti utili
Succo di carciofo
Aiuta la funzionalità digestiva ed epatica
Finocchio per infuso
Favorisce il controllo dei fenomeni fermentativi e le manifestazioni che ne possono derivare (eruttazioni, flatulenze)
Bificol
Colonsan
Favorisce efficacemente la funzionalità digestiva e l’eliminazione dei gas
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/ApparatoDigerente.jpg?fit=1024%2C717https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/ApparatoDigerente.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleBenesserealimentazione,rimedi naturaliIl cibo che consumiamo quotidianamente arriva nel nostro corpo in una forma non subito utilizzabile da parte dell'organismo. La digestione è proprio quel processo che permette al corpo di estrapolare dagli alimenti l'energia e le proprietà utili al funzionamento dell'organismo. L'evoluzione della dieta umana Durante la sua evoluzione l'essere umano ha modificato...