allattamentoSappiamo che, per un neonato, non c’è niente di meglio che alimentarsi con latte materno.

Da una ricerca dell’Università di Granada è emerso però che ben il 94 per cento delle neo-mamme che allattano segue un regime alimentare sbagliato, non rispettando l’apporto necessario di grassi e di vitamine.

La ricerca

I ricercatori spagnoli hanno preso in esame 100 campioni di latte di 34 mamme alle quali hanno anche chiesto di compilare un questionario sugli alimenti ingeriti nei tre giorni precedenti alla raccolta dei campioni di latte.

Il 94 per cento delle mamme coinvolte seguiva una dieta ipocalorica, fatto collegato soprattutto al ridotto consumo di grassi.

Sempre il 94 per cento delle partecipanti seguiva una dieta troppo ricca di proteine, superando la dose giornaliera raccomandata (Rda).

Nell’88 per cento delle neo-mamme è stata inoltre evidenziata una carenza di vitamina A e nel 99 per cento una carenza di vitamina E.

 Ancora il 94 per cento delle partecipanti presentava anche una carenza di ferro, micronutriente fondamentale per lo sviluppo neurologico del bambino.

Analisi del latte materno

Analizzando la composizione dei campioni di latte raccolti gli esperti dell’Università di Granada hanno evidenziato che i grassi polinsaturi presenti in quantità maggiore erano quelli della serie omega-6, che rappresentavano il 17-18 per cento di tutti grassi presenti nel latte. Questa percentuale, fanno notare gli autori, supera quella evidenziata in altri paesi europei e anche in altre regioni della Spagna.

L’acido oleico, un grasso monoinsaturo, è risultato invece il grasso presente in quantità maggiore nei campioni raccolti, rappresentando dal 33 al 40 per cento dei grassi totali, percentuale comparabile a quella rilevata in altri paesi del Mediterraneo.

Il latte materno è il modo migliore per nutrire i neonati, in particolar modo i grassi polinsaturi delle serie omega-3 e omega-6. Quest’ultimo è associato allo sviluppo di diversi funzioni nel neonato, come lo sviluppo cognitivo (apprendimento) e quello visivo. Non solo, sortisce un effetto protettivo nei confronti delle malattie allergiche. Le mamme che allattano al seno, seguendo una dieta appropriata, possono fare molto per migliorare la composizione del proprio latte e così offrire al bebè il meglio sotto tutti i punti di vista.

La dieta per la mamma che allatta

La dieta per la mamma che allatta è simile a quella consigliata in dolce attesa e richiede altrettanta attenzione.

Importante un corretto apporto di calcio, ferro, vitamine e, più in generale, di tutti i micronutrienti.

Sì a verdure e olio di oliva, no a sostanze eccitanti

Il modo migliore per far fronte a queste necessità è quindi seguire un’alimentazione varia, ricca di vegetali freschi, con l’olio d’oliva come principale grasso da condimento.

Infine è bene assumere con cautela i prodotti che contengono sostanze eccitanti, come tè, caffè, coca cola ed evitare alcolici e sigarette.

Un esempio pratico di dieta bilanciata

Colazione

Una tazza di latte, 4 fette biscottate o 4-5 cucchiai di cereali tipo corn-flakes, un cucchiaino di marmellata o di miele.

Spuntino di metà mattina

un frutto e uno yogurt

Spuntini del pomeriggio

Importante fare 2 spuntini, perché tra il pranzo e la cena trascorrono parecchie ore. Uno degli spuntini può essere costituito dalla frutta con una scaglia di grana o di parmigiano (oppure la scaglia di grana può essere mangiata durante uno dei pasti principali), un altro dallo yogurt. In alternativa, si può mangiare lo yogurt al mattino e due frutti nel pomeriggio, come si preferisce.

A fine pasto

Chiudere il pranzo e la cena con un frutto grande o 2 piccoli

Prima di andare a letto

Una tisana o 1 bicchiere di latte tiepido e un frutto

Libri consigliati
Nutrizione Corretta in Gravidanza, Allattamento e Svezzamento
La dieta della neo-mamma
Svezzamento in allegria: Consigli, ricette e strategie per uno svezzamento semplice e naturale
di Serena Rocchi
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/allattamento2.jpg?fit=424%2C299https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/allattamento2.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleAlimentazioneSlideralimentazione,gravidanzaSappiamo che, per un neonato, non c’è niente di meglio che alimentarsi con latte materno. Da una ricerca dell’Università di Granada è emerso però che ben il 94 per cento delle neo-mamme che allattano segue un regime alimentare sbagliato, non rispettando l’apporto necessario di grassi e di vitamine. La ricerca I ricercatori...