internetE’ allarme, secondo gli esperti: i bambini che diventano apatici, si isolano a causa dello sconsiderato uso di internet, sono sempre di più.

L’età dei bambini che passano ore attaccati al monitor del computer si è abbassata fino a 8-10 anni: oggi sono molti i bambini e ragazzi lasciati fin da piccoli a giocare da soli su piattaforme gioco e internet.

I rischi

I rischi sono diversi:

  • deficit di attenzione,
  • problemi di vista,
  • difficoltà di relazione,
  • fino ad arrivare ai pericoli derivanti dal fare brutti incontri attraverso internet e social network.
I genitori possono fare moltissimo per evitare questi rischi: occorre agire fin da subito per impostare un rapporto sano e sereno dei bambini con computer e rete.

Come proteggere i bambini dai rischi della rete

Vediamo quali accorgimenti sarebbe bene utilizzare.

Patti chiari…

Sicuramente il primo passo da fare è limitare molto l’uso di computer e altri apparecchi per giochi virtuali: diamo dei giorni e degli orari in cui si possono utilizzare.

Se non esiste una regola di questo tipo è difficile che un bambino o un ragazzo possano regolarsi da soli. E spegnere improvvisamente il computer quando vi sembra che stiano esagerando può diventare controproducente. Meglio accordarsi in anticipo.

Evviva il mondo “reale”

Creare occasioni di gioco e attività fisica nel mondo reale.

Poter fare una torta con la mamma o giocare a basket al campetto con gli amici fa fare un po’ di fatica in più, ma regala molta  soddisfazione in più.

No alla connessione sempre disponibile

Non lasciare il computer e telefoni con accesso a internet in camera dei bambini/ragazzi.

Meglio sistemarle il computer in uno spazio comune, dove si può tenere sotto controllo ogni attività.

Filtri

Il computer deve avere dei filtri protettivi e dispositivi per permettere di accedere solo a certi siti e per visualizzare il tempo della connessione.

I bambini dovrebbero comunque avere come regola di poter navigare solo se c’è un adulto in casa.

Attenzione ai social network

Proibire e vietare, soprattutto quando si parla di preadolescenti e adolescenti, non porta a nulla.

Meglio aprire un dialogo e fare le cose insieme, compilare il profilo su un social network insieme a mamma o papà permette, oltre che di consolidare il nostro rapporto col ragazzo, anche di tenere sotto controllo le informazioni che potrebbe inavvertitamente inserire a disposizione di tutti.
Libri consigliati
Sicuri in Rete
Guida ger genitori e Insegnanti all'uso consapevole di Internet e dei Social Network
Giovani in rete
Comprendere gli adolescenti nell'epoca di internet e dei nuovi media
Link da uno sconosciuto
La percezione pubblica dei bambini in Internet
Internet a misura di bambino
Guida per genitori e insegnanti ai pericoli della rete
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/internet.png?fit=640%2C452https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/internet.png?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleSviluppo infantileadolescenti,educazione,infanziaE’ allarme, secondo gli esperti: i bambini che diventano apatici, si isolano a causa dello sconsiderato uso di internet, sono sempre di più. L’età dei bambini che passano ore attaccati al monitor del computer si è abbassata fino a 8-10 anni: oggi sono molti i bambini e ragazzi lasciati fin...