Se siete ormai giunte al termine della gravidanza ma il vostro bimbo non ne vuole ancora sapere di nascere, è possibile provare alcuni rimedi naturali e non invasivi per indurre e facilitare il parto eutocico.

Stimolare il travaglio

Il parto può avvenire quando mamma e bimbo sono entrambi pronti al lieto evento. 

Ci sono alcuni rimedi completamente naturali, che possono agevolare la preparazione del corpo al parto, senza arrecare danni o presentare rischi.

Le statistiche mostrano che un travaglio naturale, senza interventi medici, porta ad avere meno difficoltà durante il parto come rottura delle acque (amnioressi), stimolazione con ossitocina (parto indotto) e cesareo programmato.

 

I rimedi naturali per indurre e facilitare il travaglio

OLIO DI ENOTERA – Olio di Enotera in capsule (Evening Primrose Oil): per via orale da 3 settimane prima del termine, 1500 mg al giorno per la prima settimana, 2000 mg al giorno le altre settimane. Inoltre 2-3 capsule in fondo alla vagina, ripetere 2-3 volte ogni 24 ore. L’olio di enotera ha effetti simili alla prostaglandina perchè agisce come questa ammorbidendo e appianando la cervice. 

 

STIMOLAZIONE DEI CAPEZZOLI – stimolare i capezzoli favorisce il rilascio di ossitocina, ormone-chiave per il parto, ma anche per le fasi successive alla nascita, per il rafforzamento del legame madre-figlio e per la montata lattea. Il suo ruolo principale nell’ambito del parto è quello di stimolare le contrazioni delle pareti muscolari dell’utero e quindi di dare l’avvio al travaglio vero e proprio. Anche per indurre il parto farmacologicamente viene iniettata alla mamma per via endovenosa proprio una versione sintetica dell’ossitocina.  Si devono massaggiare i capezzoli con i polpastrelli per qualche secondo ogni due o tre minuti e ripetere questa operazione per un’oretta circa. Si può usare un asciugamano pulito e bagnato con acqua calda oppure dell’olio naturale, o, in alternativa, si può anche fare una stimolazione con il tiralatte. L’applicazione di impacchi caldi sul seno oppure di un getto di acqua molto calda stimola la produzione naturale dell’ossitocina.

 

MOVIMENTO E RAPPORTI SESSUALI –  una bella passeggiata aiuterà il bambino a spingere, per forza di gravità, sulla cervice e ne favorirà i movimenti. Anche il nuoto, soprattutto a rana, allena il pavimento pelvico e può favorire la contrazioni. Le contrazioni dell’utero che si sviluppano durante l’orgasmo possono aiutare l’inizio di un travaglio naturale. Inoltre, lo sperma contiene delle prostaglandine naturali che ammorbidiscono e fanno maturare la cervice. Dopo il rapporto meglio non alzarsi subito dal letto ma rimanere stese e alzare il bacino così che lo sperma arrivi alla cervice. Pulire i pavimenti in posizione a quattro zampe e muovere il bacino roteandolo agevola la preparazione e la discesa del bambino.

 

 

ALTRI RIMEDI NATURALI – Apermus è un farmaco omeopatico (della Loacker remedia) in granuli, costituito da: PulsatilIa D6, Caulophyllum D6 e Cimicifuga D8. Questo complesso omeopatico sarebbe utile per la preparazione, l’accelerazione e la facilitazione del parto.  Tintura di Actea Racemosa: riesce ad appianare la cervice uterina e abbassa il livello di ansia. Tisana con 1 bastoncino di cannella, 10 chiodi di garofano, 1 piccola radice di zenzero, 1 cucchiaio di verbena. Far bollire a fuoco lento per 10 minuti la cannella, i chiodi di garofano e lo zenzero, togliere dal fuoco e aggiungere la verbena. Ananas: questo frutto contiene una sostanza chiamata bromelina, che agisce ammorbidendo la cervice e aiutandola a maturare. 
La tua gravidanza di settimana in settimana
Dal concepimento alla nascita
Preparazione al parto attivo
Travaglio e parto senza paura
Comprendere la funzione del dolore e alleviarlo con i metodi naturali
In Dolce Attesa
Consigli e tecniche naturali di preparazione al parto
Gravidanza e parto secondo natura
Il concepimento, la gravidanza e le prime cure del neonato
Dalla Grande Madre al Bambino
Significato, poesia e pratica della maternità e della nascita
La gioia del parto
Educazione pre e perinatale
Epidurale
Rischi e complicazioni per la madre e per il neonato
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2019/10/gravidanza-parto-pancione.jpg?fit=960%2C640https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2019/10/gravidanza-parto-pancione.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperioSlidergravidanza,partoSe siete ormai giunte al termine della gravidanza ma il vostro bimbo non ne vuole ancora sapere di nascere, è possibile provare alcuni rimedi naturali e non invasivi per indurre e facilitare il parto eutocico. Stimolare il travaglio Il parto può avvenire quando mamma e bimbo sono entrambi pronti al lieto...