Probabilmente uno dei sistemi più complessi dell’organismo umano e il cui funzionamento è, effettivamente, ancora piuttosto sconosciuto e definito con imprecisione: parliamo del sistema immunitario.

Il sistema immunitario

Se guardiamo a come viene studiato a scuola, il sistema immunitario può essere visto come una protezione dell’organismo, una forma di barriera, che risponde all’attacco da parte di virus, batter e tossine.

Il sistema immunitario svolge 3 macrofunzioni principali:

  • Protegge l’organismo dagli agenti patogeni
  • Riconosce ed elimina cellule ed tessuti danneggiati o morti
  • Riconosce e rimuove le cellule anomale(es. tumorali)

 

sistema immunitario
SISTEMA IMMUNITARIO, UN SISTEMA A LIVELLI – Il sistema immunitario non è così semplice come si potrebbe pensare, si tratta infatti di un sistema con una complessità tale che ancora si può dire non sia stata completamente compresa. Semplificando è possibile vedere che esistano diversi livelli di difesa, che aumentano per specificità: le barriere fisiche impediscono agli agenti patogeni, come batteri e virus, di entrare nell’organismo. Se un patogeno supera queste barriere, il sistema immunitario innato reagisce con una riposta immediata e generica. Quando viene elusa dall’agente patogeno anche questa barriera, interviene dunque il sistema immunitario adattativo, che adatta appunto la sua risposta adeguandola al tipo di agente patogeno riconosciuto. La risposta dell’organismo non viene perduta ma conservata sotto forma di memoria immunologica, che permette uan risposta molto più veloce nel caso in cui il sistema immunitario incontri nuovamente quell’agente patogeno.

Gli organi linfatici, primari e secondari

organi sistema immunitario bambino
GLI ORGANI LINFATICI – La maggior parte delle cellule che costituiscono il nostro sistema immunitario e che vengono chiamate cellule immunocompetenti si trovano nell’intestino. Queste cellule si trovano anche negli organi linfatici:  i primari, midollo osseo e timo,  sono la sede in cui i leucociti (globuli bianchi) si sviluppano e maturano, i secondari, linfonodi,  milza, adenoidi, tonsille, appendice, sono il luogo in cui l’antigene viene trattenuto così che i linfociti possano incontrarlo ed interagire con esso.

Sistema immunitario e naturopatia

La teoria immunitaria sopra esposta si basa esclusivamente sulla biochimica, ma non tiene conto nel livello vibrazionale-energetico che sta alla base dell’organismo umano.

Quando noi attuiamo uno stile di vita (in termini di pensieri, emozioni , alimenti, …) che il nostro livello energetico riconosce come non adatto alla vita, allora vi sarà una risposta anche biochimica che protegga il nostro organismo da ciò che ritiene non adatto alla sua sopravvivenza.

La naturopatia, che si fonda sulle esperienze di migliaia di anni nel campo del benessere e della salute, da sempre parla delle correlazioni tra i vari livelli dell’essere umano e lo sviluppo delle malattie, che sono solo l’ avvertimento del corpo a un generale stato di difficoltà.

Anche la scienza sta cominciando a comprendere e spiegare la correlazione tra psiche-cervello-organi, per esempio è stata evidenziata la correlazione tra cervello e sistema immunitario, prima sconosciuta.

Immunità e cervello

I ricercatori della School of Medicine dell’Università della Virginia (UVA) hanno scoperto che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario per mezzo di vasi linfatici di cui in precedenza non si conosceva l’esistenza.  Questa scoperta potrà avere un forte impatto su malattie come il morbo di Alzheimer e la sclerosi multipla, per esempio.

“Il modo di percepire l’interazione neuro-immunitaria ora è completamente cambiato”, ha detto il Dott. Ric. Jonathan Kipnis, docen del Dipartimento di Neuroscienze e Direttore del Center for Brain Immunology and Glia (BIG) presso la UVA. “Nell’Alzheimer, si vedono accumuli di grosse placche proteiche nel cervello”, spiega il Prof. Kipnis. “noi riteniamo che, probabilmente, se si accumulano nel cervello è perché non c’è stata una rimozione efficace di parte di questi vasi linfatici.”
 http://www.sciencedaily.com/releases/2015/06/150601122445.htm

Immunità e apparato digerente, il GALT

Già Ippocrate, nel 2.500 a.C, aveva riconosciuto l’importanza dell’intestino per il benessere dell’organismo, dichiarando che “tutte le malattie cominciano nell’intestino“.

I diversi apparati dell’organismo sono collegati tra loro da un “network immunitario” che viene definito MALT (Mucosal-Associated Lymphoid Tissue). L’intestino, che ha una superficie di  circa 300-400 mq, è l’area dell’organismo maggiormente sottoposta a costante stimolo antigenico (alimenti ingeriti) e contiene circa l’80% delle cellule immunitarie dell’organismo.

Il sistema immunitario a livello intestinale viene chiamato GALT  (Gut-Associated Lymphoid Tissue) costituito principalmente da:

  • Placche del Peyer, follicoli linfatici che producono cellule immunitarie
  • Aggregati linfoidi specifici della mucosa e della sottomucosa che si trovano in numero crescente dal piloro alla valvola ileocecale, costituite da linfociti B e linfociti T
  • IgA, anticorpi specifici che ricoprono la mucosa come una pellicola protettiva
  • Appendice, organo “sentinella”, che grazie alla particolare ricchezza di tessuto linfatico, fa da richiamo ogniqualvolta ci sia una situazione infiammatoria a livello intestinale, producendo una sostanza lubrificante e lisozima che mantiene equilibrata la flora intestinale.
pancia
SISTEMA IMMUNITARIO E INTESTINO – IL MICROBIOMA INTESTINALE – Esiste una stretta relazione tra il sistema immunitario intestinale e la notevole massa microbica presente a questo livello. Nell’intestino si calcola che ci siano circa 4 milioni di batteri di diverso tipo, ciò fa sì che ognuno di noi possieda circa 1,5 Kg di batteri su una superficie dell’intestino globale che è circa 400 mq. Il microbioma intestinale è determinante per lo sviluppo del sistema immunitario, aiutando a prevenire una serie di problemi quali le allergie, oppure le patologie autoimmuni. Scopri di più su Microbioma intestinale, cos’è e come proteggerlo

Come rinforzare naturalmente il sistema immunitario

BENESSERE PSICOLOGICO – Meditazione, Tecniche Mindfulness, Yoga, Qi Gong e Tai Qi agiscono a livello mentale ed energetico producendo effetti importanti sul funzionamento del sistema immunitario. Esistono numerosi studi che, oltre a dimostrare l’efficacia di tali pratiche su svariati disturbi psicologico quali ansia, stati depressivi, attacchi di panico, nevrosi, stress e somatizzazioni, provano la loro efficace azione anche sulla regolazione del sistema immunitario. Leggi anche Yoga con i bambini: cos’è, a cosa serve, come si pratica, quali sono i benefici

 

mangiare dieta cibo mangia
ALIMENTAZIONE – Per lavorare efficacemente, il sistema immunitario ha bisogno di un apporto regolare di macronutrienti, vitamine e sali minerali. Per questo l’alimentazione ha un ruolo molto importante: gli alimenti più indicati per rafforzarlo sono frutta e verdura non trattata di stagione, cereali integrali e proteine vegetali (legumi, semi oleosi e frutta secca). Gli alimenti da evitare sono lo zucchero, gli alcolici, i grassi idrogenati. Una funzione protettiva sul microbioma intestinale si ottiene grazie all’assunzione di prodotti fermentati.  Leggi anche La bevanda a base di pane fermentato, gli effetti benefici sulla salute

 

rumming jogging corsa sport
ATTIVITÀ FISICA E SISTEMA IMMUNITARIO – L’attività fisica ha un’azione positiva sul sistema immunitario, che si traduce in una riduzione del rischio di svariate malattie, dal cancro alla depressione. C’è però un limite di attività fisica oltre il quale le funzioni di difesa immunitaria dell’organismo tendono a diminuire invece di aumentare. In un certo senso si può dire che la risposta del sistema immunitario sia bifasica: c’è un miglioramento fino a un certo livello di attività fisica, ma se si va oltre subentra un peggioramento.

 

vitamine bimbonaturale
VITAMINE E SISTEMA IMMUNITARIO – Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per il benessere del sistema immunitario. Le troviamo in cereali integrali, legumi, semi oleosi, verdure, lievito alimentare in scaglie, germe di grano, tuorlo d’uovo, latticini e pesce. La vitamina C, anch’essa benefica sul sistema immunitario, si trova in rosa canina, peperoni crudi, kiwi, rucola, tarassaco, fragola, cavolo rosso, frutti di bosco, agrumi, nelle foglie verdi di porri e cipollotti. Il betacarotene non deve mancare nella dieta immunostimolante, lo troviamo nelle verdure verdi fresche, per esempio spinaci, rucola, cicoria, malva, ortica e gli ortaggi e nei frutti giallo-arancio come zucca, carote, melone e albicocche. La vitamina E gioca anch’essa un ruolo fondamentale per il nostro benessere, la troviamo in nocciole, pinoli, mandorle, semi di girasole, cime di rapa, olive, spinaci, basilico, albicocche essiccate, salsa di pomodoro, cereali integrali, oli vegetali. La vitamina D favorisce il fisiologico funzionamento del sistema immunitario e sostiene la regolare funzionalità muscolare. Leggi anche La vitamine: cosa sono, quali sono, a cosa servono , dove trovarle e quali sono i sintomi da carenza

 

probiotici
PREBIOTICI E PROBIOTICI – I pro-biotici sono organismi vivi, i famosi fermenti lattici, che somministrati in quantità adeguata apportano diversi benefici per la salute. Probiotici sono per esempio i lactobacilli e i bifido-batteri, che troviamo negli alimenti fermentati come lo yogurt, il kefir, i crauti, il miso, il tempeh, il kombucha, i formaggi fermentati e il latticello, ma anche nella pasta madre. I pre-biotici sono invece il nutrimento per i probiotici, e sono costituiti da ogni sostanza che, presente nel cibo, non viene assorbita dall’organismo ma è utilizzata dalla flora intestinale. I prebiotici sono contenuti in tutti gli alimenti ricchi di fibra. I principali prebiotici sono, per esempio, i frutto-oligosaccaridi (FOS), le inuline, il lattulosio, gli oligosaccaridi della soia.

 

alghe
ALGHE E SISTEMA IMMUNITARIO – Rientrano tra gli alimenti più benefici per il nostro corpo: disintossicano l’organismo, aiutano a riequilibrare le sue funzioni e permettono di rafforzare le difese immunitarie. Leggi anche Alghe, quali sono le loro proprietà e i loro usi in cucina

 

ginseng indiano
GLI ADATTOGENI -Gli adattogeni sono piante che hanno la funzione di proteggere la resistenza dell’organismo e garantirgli le risorse necessarie nella fase di adattamento per affrontare dei cambiamenti. Alcuni adattogeni sono molto conosciuti e utilizzati, per esempio Ginseng, Astragalo, Echinacea, Eleuterococco, Curcuma, Incenso, UncariaGli adattogeni: cosa sono, quali sono, qual è la loro funzione

 

echinacea
ECHINACEA – Numerose ricerche hanno evidenziato che la pianta di Echinacea è in grado di rafforzare le difese dell’organismo. Studi clinici hanno dimostrato che l’Echinacea riduce la durata dell’infezione.

 

shiitake
FUNGHI MEDICINALI – Sono numerosi i funghi medicinali che vengono utilizzati nella MTC. In particolare, lo Shiitake è un fungo medicinale che potenzia il sistema immunitario grazie al suo contenuto di lentinano, un beta-glucano in grado di sollecitare i macrofagi, i linfociti T e le cellule Natural Killer, cioè i globuli bianchi deputati a riconoscere e a distruggere elementi potenzialmente dannosi per l’organismo. Il fungo Reishi è un fungo che nasce nel legno in decomposizione di alberi di quercia e castagno in Cina e Giappone. E’ conosciuto da tempo per le sue proprietà terapeutiche tanto da essersi guadagnato il soprannome di “fungo dell’immortalità“.
Libri consigliati
Microbi e Immunità
La salute intestinale, presupposto dello star bene
Le basi dell'immunologia
Fisiopatologia del sistema immunitario
Il Sistema Immunitario: la Bilancia della Vita
Come è fatto e come funziona in salute e in malattia
Stimolare il Sistema Immunitario
Gli alimenti chiave per sviluppare le difese personali
Prodotti utili
Immuno-supplement
Integratore alimentare a base di vitamina C, vitamina D3, beta,1,3/1,6 glucani, zinco, rame, selenio e sambuco
Estratto di alga spirulina
Rafforza il sistema immunitario
Succo di echinacea
Integratore alimentare con 100% puro succo di pianta fresca
Ginseng
Estratto concentrato di Ginseng naturale
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/12/sistema-immunitario.jpg?fit=400%2C300https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/12/sistema-immunitario.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleNaturopatiaSlidernaturopatia,rimedi naturaliProbabilmente uno dei sistemi più complessi dell'organismo umano e il cui funzionamento è, effettivamente, ancora piuttosto sconosciuto e definito con imprecisione: parliamo del sistema immunitario. Il sistema immunitario Se guardiamo a come viene studiato a scuola, il sistema immunitario può essere visto come una protezione dell'organismo, una forma di barriera, che risponde...