A scuola abbiamo tutti studiato gli elementi base della genetica, sappiamo che il DNA, che si trova nel nucleo di ogni singola cellula, è una struttura, detta a doppia elica, composta da due catene anti-parallele a spirale, tenute insieme da coppie di basi complementari.

DNA
DNA – Il DNA è un lungo polimero costituito da unità ripetute di nucleotidi.  L’ordine della sequenza dei nucleotidi è ciò che costituisce l’informazione genetica di una determinata cellula. I nostri cromosomi sono composti da 4 lettere: A, G, T, C, le basi azotate alla base dei nucleotidi. Cambiando  la sequenza cambia il DNA.

 

dna cromosoma
GENI, CROMOSOMI E DNA – Il DNA è contenuto all’interno del nucleo delle cellule in strutture chiamate cromosomi.  Il cromosoma è la struttura con cui, durante il processo riproduttivo della cellula, ciascuna unità di DNA, viene trasmessa alle cellule figlie. Il gene è invece una porzione di DNA, l’insieme di tutti i geni costituisce il genoma, ovvero il patrimonio genetico di un singolo individuo.

 

Il patrimonio genetico si può modificare?

L’idea fondamentale di chi conosce i geni in modo non approfondito, o aggiornato, è che questi siano fondamentalmente stabili e permanenti: se abbiamo avuto la fortuna di avere buoni geni dobbiamo ringraziare i nostri antenati, in caso contrario c’è poco da fare.

In realtà il patrimonio genetico è sottoposto nel tempo a mutazioni che vengono ereditate e di questo aspetto si occupa una nuova branca delle genetica, che si chiama EPIGENETICA.

Secondo l’epigenetica, il DNA non è una struttura rigida e immutabile, ma una struttura vibrante che produce “biofotoni” ovvero informazioni sotto forma di fasci di luce.

Questo significa che il nostro stile di vita, il nostro stesso pensiero, potrebbe essere in grado di influenzare i nostri geni, prima in modo temporaneo, e in seguito a ripetute e continuate sollecitazioni, in modo permanente.

dna cromosomi cellula
IL DNA SI PUÒ MODIFICARE? – Secondo l’Epigenetica, esistono dei cambiamenti ereditabili nell’espressione del gene, detti epimutazioni, che, seppur non modifichino la sequenza del DNA, durano per il resto della vita della cellula e possono trasmettersi a generazioni successive delle cellule attraverso le divisioni cellulare.
gemelli
GENI E AMBIENTE – I geni non sono immutabili, ma imparano costantemente dai segnali che provengono dall’ambiente, adattandosi a questi in modo piuttosto rapido. Una prova classica di questa teoria è il caso dei gemelli omozigoti che risultano essere diversi: nonostante i loro codici genetici siano identici, i loro geni si esprimono in modo differente a seconda delle sollecitazioni esterne che ricevono. In pratica i geni imparano come comportarsi in base ai segnali che trasmettiamo attraverso il nostro stile di vita: movimento, alimentazione, inquinamento, etc.

Questo modo di funzionare del nostro patrimonio genetico è geniale: da un lato possiamo sempre modificare, grazie a uno stile di vita sano, dei geni “svantaggiati” che ci sono stati trasmessi, dall’altro possiamo rendere permanenti questi cambiamenti in positivo del nostro patrimonio genetico, trasmettendoli ai nostri discendenti.

Gli studi sulle modificazioni genetiche

fumatore fumatrice fumo
STUDIO SULLE MADRI FUMATRICI – Sappiamo che avere una madre fumatrice aumenta la possibilità di soffrire di asma. Lo studio ha rivelato come, se la madre non è fumatrice, ma la nonna si, la possibilità di soffrire di asma è superiore all’avere la sola mamma fumatrice. Inoltre, se sia mamma che nonna sono fumatrici, le possibilità di sviluppare l’asma per il bambino salgono ulteriormente.

 

scrofa maiali
STUDIO SULLA VITAMINA A – Questo studio, effettuato dal dottor Fred Hale alla fine degli anni ‘30, dimostra come le modificazioni genetiche siano reversibili. Il dotto Hale privò una scrofa della vitamina A, prima che rimanesse gravida e come conseguenza questa partorì dei maialini senza occhi. In seguito la scrofa fu nuovamente alimentata normalmente e  i maialini nacquero perfettamente normali. La Vitamina A viene prodotta dalle piante grazie alla presenza di luce: è plausibile che l’assenza di vitamina A abbia indotto il corredo genetico a modificarsi, in quanto in un ambiente senza luce gli occhi non sono necessari.

 

rumming jogging corsa sport
GENETICA E SPORT – la ricerca del Karolinska Institutet (Svezia) pubblicata su Cell Metabolism, dimostra come l’attività fisica produca cambiamenti istantanei nel DNA.

 

alimentazione pancione biberon
GENETICA E ALIMENTAZIONE – Recenti scoperte di biologica molecolare hanno mostrato una importante correlazione tra alimentazione e DNA: non solo la risposta dell’organismo al cibo dipende dal patrimonio genetico, ma il patrimonio genetico può essere modificato in base ai cibi che assumiamo. Da queste scoperte hanno preso vita due branche della genetica che si chiamano NUTRIGENETICA e NUTRIGENOMICA. Leggi Alimentazione e DNA, la nuova frontiera della nutrigenetica e nutrigenomica.

Le modifiche genetiche non avvengono casualmente, ma  sono una risposta intelligente del nostro organismo per adattarci meglio all’ambiente in cui viviamo. naturalmente queste modifiche non sono permanenti, se non dopo svariate generazioni in cui l’ambiente stimola l’organismo in modo univoco.

Libri consigliati
L'evoluzione in quattro dimensioni
Variazione genetica, epigenetica, comportamentale e simbolica nella storia della vita
Medicina Epigenetica
Felicità e salute attraverso la trasformazione consapevole del DNA
La biologia delle credenze
Come il pensiero influenza il DNA e ogni cellula
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/dna-cromosoma.png?fit=1024%2C632https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/01/dna-cromosoma.png?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleSliderStudi e notizienaturopatiaA scuola abbiamo tutti studiato gli elementi base della genetica, sappiamo che il DNA, che si trova nel nucleo di ogni singola cellula, è una struttura, detta a doppia elica, composta da due catene anti-parallele a spirale, tenute insieme da coppie di basi complementari.     Il patrimonio genetico si può modificare? L'idea fondamentale di...