mamma bimboSubito dopo la nascita il bambino, se non viene separato dalla madre, attiva le sue risorse interiori e innate, come l’imprinting e il bonding.

Imprinting

Quando parliamo di Imprinting facciamo riferimento a una sorta di registrazione a livello cerebrale delle prime immagini, percezioni, esperienze, sentimenti vissuti dal bambino.

Bonding

Per Bonding si intende la modalità di attaccamento e unione madre-bambino. Il bonding è un processo fisico, emozionale, ormonale e spirituale, di legame, di relazione d’accudimento tra madre, bambino e padre. Inizia nel periodo pre-natale, si consolida alla nascita e continua per i primi anni di vita.

Il Bonding crea le basi per la futura relazione genitori-bambino e per tutte le relazioni sociali e affettive future.

Leggi il nostro articolo sul bonding

Le prime ore dopo la nascita del bambino sono la nascita di una nuova famiglia

Un bambino nato sano e a termine (37/42^ settimana di gestazione) non ha nessun bisogno di essere immediatamente lavato, pulito, pesato e vestito: il suo bisogno principale è che il passaggio dall’utero all’ambiente esterno sia il meno traumatico possibile.

Anche nel caso di bambini nati sotto peso o prematuri il distacco dalla madre è quanto di peggio auspicabile: negli ospedali più all'avanguardia non si usano più le incubatrici, ma la marsupio-terapia, cioè lasciare mamma e bambino a stretto contatto pelle a pelle per tutto il tempo necessario a far recuperare peso e vitalità al piccolo.

Subito dopo il parto, tu e il bambino, avete la necessità fisiologica di stare insieme soprattutto nelle prime due ore di vita, essenziali, affinché si possano innestare i sistemi di salute primaria. Nessuno dovrebbe mettervi fretta o separarvi.Il bambino ha bisogno di stare ancora unito a te nelle prime due ore dopo il parto, fintanto che si mantengono alti i livelli ormonali e almeno fino a quando il cordone non smette di pulsare; ciò gli assicura l’adattamento alla vita atmosferica.

Nei primi momenti dopo il parto il bambino comincia a orientarsi attraverso i suoi sensi, ascolta la tua voce, apre gli occhi, ti annusa, muove le labbra e tirando fuori la lingua incomincia a leccarti e strisciando sa arrivare al capezzolo, dove farà la prima conoscenza con il seno.

I primi giorni insieme

I primi giorni dopo il parto sono il periodo della ricerca dell’equilibrio:

  • tra madre e bambino dopo la separazione fisica del parto
  • tra madre e padre
  • tra madre-padre e neonato
  • all’interno della famiglia, se ci sono già fratellini
  • tra l’interno della famiglia e il mondo esterno, famiglia di origine, parenti, amici

E’ dunque molto importante preservare la nuova famiglia da incombenze e pressioni esterne per almeno un paio di settimane.

Libri consigliati
Il neonato e i suoi segreti
Il Quaderno del Neonato
La storia dei miei primi due anni di vita
Prodotti utili
La coperta miracolo
Copertina avvolgente per neonati
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/mamma-bimbo.jpg?fit=640%2C420https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/mamma-bimbo.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperioSlidergravidanza,infanzia,nanna,neonato,parto,psicologiaSubito dopo la nascita il bambino, se non viene separato dalla madre, attiva le sue risorse interiori e innate, come l'imprinting e il bonding. Imprinting Quando parliamo di Imprinting facciamo riferimento a una sorta di registrazione a livello cerebrale delle prime immagini, percezioni, esperienze, sentimenti vissuti dal bambino. Bonding Per Bonding si intende...