Nomi bambini lettera I bimbonaturale“Nomina sunt omina”

Così i latini esprimevano la loro convinzione secondo cui ogni nome è un presagio, perché ponte sonoro tra l’uomo e la realtà: ogni nome ci evoca immagini, sensazioni, emozioni, pensieri, che gli sono stati associati nel corso degli anni. Il nome è energia, che l’uomo incanala in un veicolo fonico.

Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare uno spazio alla scelta del nome, perché ogni mamma possa avere uno spunto di riflessione su come immagina il suo bambino, come sente che sarà e su cosa le piacerebbe dirgli tutte le volte che lo chiama.

Nomi con la lettera I

Iaele

Per significato e onomastico vai a Giaele.

Iago, Jago, Yago

È un nome di tradizione letteraria. Venne inventato da Shakespeare sul modello del gallese Jago, dal latino Iacobus o dallo spagnolo Yague o Santiago.

Il nome Jago è quindi una variante di Giacomo.

Per significato e onomastico vai a Giacomo.

Ida

Per significato e onomastico vedi Aida.

Ignazia/Ignazio, Ignatius

Deriva dal cognomen romano Egnatius, probabilmente di indecifrabile origine etrusca.  La sua diffusione è stata assicurata dal culto di svariati santi, in particolare di sant’Ignazio di Loyola e di sant’Ignazio d’Antiochia; in Italia sia il maschile che il femminile sono diffusi principalmente in Sardegna eSicilia

Dal latino Ignis = "fuoco" - Alcuni lo riconducono al greco ignatios ("nato"), col significato di "figlio"

L’onomastico viene festeggiato il 31 luglio, in memoria di sant’Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù. Altre date: 11 maggio, sant’Ignazio da Laconi, religioso cappuccino- 11 giugno, beato Ignazio Maloyan, vescovo di Mardin e martire- 12 luglio, sant’Ignazio Clemente Delgado, vescovo martire – 5 luglio, beato Ignazio de Azevedo, gesuita e martire – 20 luglio, san Leone Ignazio Mangin, sacerdote gesuita, martire in Cina – 7 settembre, beato Ignacy Kłopotowski, sacerdote- 16 settembre, beato Ignazio Casanovas, sacerdote – 22 settembre, sant’Ignazio da Santhià, sacerdote – 17 ottobre sant’Ignazio, vescovo di Antiochia e martire sotto Traiano, annoverato fra i Padri della Chiesa – 23 ottobre, sant’Ignazio I, patriarca di Costantinopoli.

Igor

E’ un nome proprio di persona maschile slavo.

Dal russo Ingvarr = "Dio veglia"

L’onomastico si festeggia il 5 giugno in memoria di sant’Igor, monaco e martire a Kiev.

Ilaria, Hilaire, Ilary, Hilary / Ilario

Viene portato da un personaggio della mitologia greca, Ilaria, figlia di Leucippo e sorella di Febe. La variante “Hilary”era particolarmente popolare in Francia e durante il Medioevo era usata come nome maschile.

Dal greco Ilaros = "allegro, gaio"

L’onomastico è festeggiato il 31 dicembre in ricordo di santa Ilaria, martire.

Ilde

Per significato e onomastico vai a Clotilde.

Ilena, Ilona, Ilenia, Ileana, Iliana

Per significato e onomastico vai a Elena.

Ilia, Ilias, Ilyas

Per significato e onomastico vai a Elia.

Imelda,  Irmhild

Nome di origine germanica giunto in Italia nell’VIII secolo.

Dal tedesco Emihild = "forte in battaglia"

L’onomastico viene festeggiato il 12 maggio in memoria della beata Imelda Lambertini, suora bolognese.

Imeria, Imera / Imerio, Imero, Imer

È tipico del Nord Italia, in particolare dell’Emilia e della Romagna.

Dal greco Himerios = "che desidera ardentemente"

L’onomastico si può festeggiare: 4 febbraio, sant’Imerio di Bosto, pellegrino e martire – 17 giugno, sant’Imerio, vescovo di Amelia- 3 novembre, sant’Imerio, eremita presso Suze – 12 novembre, sant’Imerio, monaco e missionario.

Immacolata, Imma / Immacolato

Nome, come anche Concetta, che manifesta la devozione verso l’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria.

Dal latino Immaculata = "non macchiata, pura"

L’onomastico si festeggia l’8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione o l’11 giugno per la ricorrenza del Cuore Immacolato di Maria.

Indira

È un altro nome di Lakshmi, divinità dell’induismo.  Devi dell’abbondanza, della luce, della saggezza e del destino, ma anche di fortuna, bellezza e fertilità. È comunemente considerata consorte di Viṣṇu, e madre con lui di Kama, deva dell’amore.

Dal sanscrito indira = "bellezza"

Il nome è adespota, non essendo portato da alcuna santa, quindi l’onomastico ricade il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Indra / Indro

Indra è il nome di una delle maggiori divinità dell’induismo. Il nome è stato portato all’attenzione in Italia da Indro Montanelli, il cui padre lo scelse forse per far dispetto alla famiglia della moglie.

Dal sanscrito Indra = "che possiede gocce di pioggia"

Il nome è adespota, non essendo portato da alcun santo, quindi l’onomastico ricade il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Ines

per significato e onomastico vedi Agnese.

Ingrid, Inger, Inge, Inga, Ingrida

Da alcuni viene indicato come una variante svedese del nome Greta.  Nome divenuto famoso grazia a Ingrid Bergman, attrice svedese vincitrice di tre premi Oscar.

Dal gotico Gries = "pietra"

L’onomastico si può festeggiare il 2 settembre in ricordo di santa Ingrid Elofsdotter (Ingrid di Svezia)

Innocenta, Innocenza / Innocenzo, Innocente

Deriva dal soprannome e poi nome latino, diffusosi in ambienti cristiani, Innocentius.  In Italia, il nome Innocenzo si riscontra soprattutto in Sicilia, dove è sostenuto dalla devozione verso il beato Innocenzo da Caltagirone, mentre la forma Innocente, usata sia al maschile che al femminile, è diffusa soprattutto in Lombardia, e riflette il culto dei Santi Innocenti, martiri a Betlemme sotto Erode il Grande.

Dal latino Innocentius = "che non nuoce, innocente"

L’onomastico si può quindi festeggiare: 3 marzo, beato Innocenzo da Berzo, sacerdote- 12 marzo, sant’Innocenzo I, papa – 17 aprile, sant’Innocenzo, vescovo di Tortona- 6 giugno, beato Innocenzo Gus, sacerdote e martire – 17 giugno, sant’Innocenzo, martire – 22 giugno, beato Innocenzo V, papa- 12 agosto, beato Innocenzo XI, papa – 16 settembre, santa Innocenza, vergine e martire – 2 settembre, sant’Innocenzo, soldato e martire – 9 ottobre, sant’Innocenzo dell’Immacolata, sacerdote e martire – 28 dicembre, Santi Innocenti, martiri a Betlemme sotto Erode il Grande.

Iolanda, Iole, Jole

Iole è una figura della mitologia greca, era figlia di Eurito, re di Tessaglia. Venne rapita da Eracle e per causa sua l’eroe greco morì. La moglie di Eracle, Deianira, inviò ad Eracle una veste intrisa del sangue del centauro Nesso che avrebbe dovuto far sì che l’eroe non si innamorasse di altra donna che lei, ma che una volta indossate corrose le carni del figlio di Zeus fino a portarlo alla morte. Eracle impose al figlio Illo di andare sul colle dell’Eta, caro a Zeus, di fare una pira con legno di quercia e di porlo sopra di essa. Infine, prima di esalare l’ultimo respiro, fece promettere al figlio che avrebbe sposato la bellissima Iole. Infatti ad Urbino,nel palazzo Ducale vicino al Duomo è rappresentata una statua raffigurante Eracle e Iole vicini ad un caminetto.

Dal greco Iole = "viola"

Il nome è adespota, cioè non è portato da alcuna santa, quindi l’onomastico si festeggia il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Iorio

Per significato e onomastico vedi Giorgio.

Ippolito

Ippolito è un personaggio della mitologia greca, figlio di Teseo. La versione più nota della sua leggenda è quella tramandata dall’opera di Euripide: Ippolito.

Dal greco Ippolytos = "che scioglie i cavalli"

L’onomastico si festeggia in genere il 13 agosto, in ricordo di sant’Ippolito di Roma, vescovo e martire con papa Ponziano in Sardegna, primo antipapa della storia. Si ricordano anche: 30 gennaio, sant’Ippolito, sacerdote – 3 febbraio, sant’Ippolito, martire – 20 marzo, beato Ippolito Galantini- 3 agosto, sant’Ippolito – 28 novembre, sant’Ippolito, abate benedettino e vescovo a Saint-Claude- 2 dicembre, sant’Ippolito, martire a Roma sotto Valeriano.

Irene, Iriena, Irina, Irena / Ireneo

Il nome venne portato da molte sante fra i primi cristiani ed era molto comune anche nell’Impero Bizantino. Tradizionalmente, il nome è sempre stato molto popolare fra la gente dell’Oriente cristiano.

Dal greco Eirene = "pace"

L’onomastico è festeggiato il 5 aprile in memoria di sant’Irene di  di Salonicco). Si ricordano anche: 26 febbraio, sant’Irene – 30 marzo, sant’Irene di Roma, vedova di san Castulo, che curò le ferite di san Sebastiano- 5 maggio, sant’Irene da Lecce – 18 maggio, sant’Irina di Macedonia, martire- 1º luglio, sant’Irene di Kasino, madre di san Macario Kaljazinskij- 7 agosto, sant’Irene la Giovane, imperatrice- 13 agosto, sant’Irene d’Ungheria, imperatrice- 18 settembre, sant’Irene, martire – 20 ottobre, sant’Irene del Portogallo, suora e martire- 31 ottobre, beata Irene Stefani, missionaria della Consolata.

Iris, Iride, Ires, Ireos, Irida, Iridia / Irido, Iridio

Iris o Iride è una dea minore dell’Olimpo, messaggera degli dei e personificazione dell’arcobaleno. È figlia di Taumante e di Elettra, e sorella delle tre terribili arpie. In italiano sono diffuse maggiormente le forme Iris e Iride. Inizialmente era più diffusa la forma Iride, fino a quando, nel 1898, non ebbe successo l’opera di Pietro Mascagni Iris. Iris richiama il significato floreale dell’iris (anche detto giaggiolo).

Dal greco Iris = "arcobaleno"

Il nome è adespota,  si può festeggiare il 1º novembre, per la festa di Ognissanti.

Irma, Irmina / Irmo, Irmino

Deriva dalla devozione per un dio sassone, Irmin.

Dal tedesco Irmin = "grande, potente"

L’onomastico si può festeggiare il 24 dicembre, in memoria di sant’Irmina di Oehren, badessa di Treviri.

Isabella, Isabel, Isabelle / Isabello

Si tratta di una forma di Elisabetta ormai divenuta nome autonomo, originatasi in Provenza o in Spagna nel Medioevo tramite la forma Elisabel.  Sull’origine di questo nome ci sono pareri contrastanti: secondo alcuni Isabel deriverebbe dal nome Iezabel nella Bibbia, la moglie di Acab.

Per etimologia e onomastico vedere Elisabetta.

Isacco, Isaac, Ishak

Isacco è il figlio di Abramo e Sara. La sua vita è narrata nel libro della Genesi (Genesi 15-35). Nell’Islam è chiamato Ishāq, e la sua vita è narrata nel Corano. Il suo nome proviene dalla reazione di sua madre Sara, anziana e sterile, all’udire la profezia della sua nascita .

Dall'ebraico Yizhaq =  "egli ride" oppure "Dio gli sorride"

L’onomastico può essere festeggiato: 28 gennaio, sant’Isacco di Ninive, monaco e mistico – 14 febbraio, sant’Isacco di Pečerska, monaco – 25 marzo, sant’Isacco, patriarca biblico – 30 maggio, sant’Isacco di Dalmazia, monaco bizantino – 3 giugno, san’Isacco, martire – 18 ottobre, sant’Isacco Jogues, martire – 12 novembre, sant’Isacco, martire.

Libri consigliati
Nomi & segni zodiacali
Scegliere il nome del tuo bambino in accordo con le caratteristiche del suo segno
Il libro dei nomi
Per lui e per lei
Nomi
Origine, significato, giorno di festa
Il messaggio racchiuso nei nomi
Prodotti utili
Nome adesivo
Decorazione per cameretta personalizzabile
Lettera decorativa per nomi bambini
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/09/Nomi-bambini-lettera-I-bimbonaturale.jpg?fit=726%2C413https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/09/Nomi-bambini-lettera-I-bimbonaturale.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleNominomi“Nomina sunt omina” Così i latini esprimevano la loro convinzione secondo cui ogni nome è un presagio, perché ponte sonoro tra l’uomo e la realtà: ogni nome ci evoca immagini, sensazioni, emozioni, pensieri, che gli sono stati associati nel corso degli anni. Il nome è energia, che l’uomo incanala in...