Nomi lettera A bimbonaturale“Nomina sunt omina”

Così i latini esprimevano la loro convinzione secondo cui ogni nome è un presagio, perché ponte sonoro tra l’uomo e la realtà: ogni nome ci evoca immagini, sensazioni, emozioni, pensieri, che gli sono stati associati nel corso degli anni. Il nome è energia, che l’uomo incanala in un veicolo fonico.

Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare uno spazio alla scelta del nome, perché ogni mamma possa avere uno spunto di riflessione su come immagina il suo bambino, come sente che sarà e su cosa le piacerebbe dirgli tutte le volte che lo chiama.

Nomi con la lettera A

Abella, Abela, Abelia / Abele, Abel, Habel, Hevel

È il nome di Abele, il personaggio biblico figlio di Adamo ed Eva e fratello di Caino, ucciso da quest’ultimo per invidia.

Dall'ebraico havel = "effimero"

L’onomastico si può festeggiare il 5 agosto in ricordo di sant’Abele, vescovo di Reims.

Abigail,  Abigaille, Abbi, Abby

Nome di tradizione biblica, era portato nell’Antico Testamento dalla danzatrice ebrea Abigail, moglie di Nabal e poi di Davide, a cui diede il figlio Daniele.

Dall'ebraico Abhigayl = "Dio è gioia"

L’onomastico ricade il 1º settembre in memoria di santa Abigail la Matriarca, moglie di re Davide, una delle sette donne considerate profetesse dagli studiosi del Talmud.

Abrama / Abramo, Abraham

Abramo è un patriarca dell’ebraismo, del cristianesimo e dell’islam. La sua storia è narrata nel Libro della Genesi ed è ripresa dal Corano. Secondo Genesi (17,5), il suo nome originale era Avram, poi cambiato da Dio in Abramo.

Dall'ebraico Abhram = "padre sommo"

L’onomastico viene festeggiato: 9 ottobre,  patriarca d’Israele Abramo – 31 gennaio, sant’Abramo, vescovo – 14 febbraio, sant’Abramo, eremita siriano- 16 marzo, sant’Abramo Kidunaia – 15 giugno, sant’Abramo patrono di osti e albergatori- 8 luglio, sant’Abramo, vescovo e martire- 21 agosto, sant’Abramo, monaco, sacerdote e predicatore- 27 ottobre, sant’Abramo, detto “il Povero”- 28 ottobre, sant’Abramo, arcivescovo di Efeso, teologo – 30 novembre, sant’Abramo- 6 dicembre, sant’Abramo, monaco – 20 dicembre, sant’Abramo, confessore e vescovo armeno.

Acacia, Acazia / Acacio, Acazio

Da Acacio derivano i nomi della setta degli Acaciani e dello Scisma acaciano, che prendono il loro nome rispettivamente da Acacio di Cesarea e dal patriarca Acacio.

Dal greco acakios = "innocente"

L’onomastico si festeggia: 9 aprile, sant’Acacio di Amida, vescovo- 9 aprile, sant’Acazio, vescovo- 17 aprile, sant’Acacio di Melitene, vescovo – 28 aprile, sant’Acazio, martire  – 28 luglio, sant’Acazio (Acacio), martire.

Achilla, Achillea / Achille, Achilio, Achilleo

Soprannominato piè veloce o piè rapido, è un eroe della mitologia greca, eroe leggendario della guerra di Troia e protagonista dell’Iliade. La variante femminile Achilla, un tempo era utilizzata al maschile.

Dal greco Achilleus di significato poco chiaro, forse significa "il dolore della gente"

L’onomastico si festeggia: 12 maggio, sant’Achilleo, martire – 15 maggio, sant’Achilleo il Taumaturgo- 3 giugno, sant’Achilleo Kiwanuka- 13 giugno sant’Achilla di Alessandria, vescovo di Alessandria d’Egitto.

Ada, Adda, Adina / Ado, Addo

Il nome è usato, oltre che in italiano, anche in diverse altre lingue quali inglese, tedesco, polacco e ungherese. Piuttosto nota è la matematica inglese Ada Lovelace, da cui prende il nome il linguaggio di programmazione Ada. Il nome ha, infine, la particolarità di essere palindromo, come Anna.

Dall'ebraico adah = "ornamento"

L’onomastico ricorre il 4 dicembre in ricordo di santa Ada, suora a Soissons e poi badessa a Le Mans nel VII secolo.

Adalberta / Adalberto, Adalbert

Nome di origine germanica.

Deriva dall'antico tedesco, composto di adal e bert che significa “illustre per nobiltà”.

L’onomastico si festeggia: 23 aprile, sant’Adalberto di Praga, martire – 2 febbraio, sant’Adalberto I d’Ostrevent, martire – 24 febbraio, sant’Etelberto del Kent, re – 23 aprile, sant’Adalberto, vescovo a martire – 20 maggio, sant’Etelberto dell’Anglia orientale – 3 giugno, sant’Adalberto, vescovo di Como – 20 giugno, sant’Adalberto di Magdeburgo – 25 giugno, sant’Adalberto di Egmond, diacono e abate.

Adama / Adamo, Adam

Adamo è il nome, secondo l’ebraismo, il cristianesimo e l’islam, del primo uomo e significa “umanità”, “uomo”, “uomo terreno”, “terroso”, o “della terra rossa”.

Dall'ebraico Adamh = "uomo" o "nato dalla terra"

L’onomastico può essere festeggiato: 16 maggio, sant’Adamo, abate di San Savino a Fermo – 25 dicembre, sant’Adam Chmielowski, religioso.

Adelaide , Adele, Heidi, Adelaida, Adelasia

In Gran Bretagna si diffuse a partire dal XIX secolo grazie alla popolarità della regina Adelaide, moglie di re Guglielmo IV, da cui prende il nome anche la città australiana di Adelaide.

Dal tedesco Athala = "nobiltà" e da Held = "essere" quindi "di nobile stirpe"

L’onomastico si può festeggiare: 16 dicembre, sant’Adelaide, regina d’Italia come moglie di Lotario II, poi imperatrice come moglie di Ottone I di Sassonia e infine reggente del Sacro Romano Impero- 5 febbraio, sant’Adelaide di Vilich, chiamata anche Alice, badessa di Colonia.

Adonella / Adone, Adon, Adonis

Si tratta di un nome classico, portato nella mitologia greca da Adone, un semidio bellissimo amato sia da Afrodite che da Persefone; al suo mito sono ispirate numerose opere, e il termine “adone” è entrato nell’uso comune in italiano per intendere un uomo di bell’aspetto.

Dall'ebraico Adonay = "Dio", "signore"

L’onomastico viene festeggiato il 16 dicembre in memoria di sant’Adone, vescovo di Vienna

Adriana, Adrianna, Adria, Adrianne,  / Adriano, Adrian, Adiran, Adreano

Deriva dal cognomen romano di origine etnica Hadrianus, acquisì valenza di nome comune proprio durante il regno di Adriano, adottato da quegli schiavi o stranieri che venivano liberati da lui[3]; si diffuse poi grazie al culto di diversi santi, soprattutto il martire Adriano di Cesarea.

Dal latino Hadrianus = "di Adria"ossia originario della città di Adria

L’onomastico si può festeggiare: 9 gennaio, sant’Adriano, abate di Canterbury – 5 marzo, sant’Adriano, martire – 8 luglio, sant’Adriano III, papa- 8 settembre, sant’Adriano, martire.

Afra, Africa / Afro, Africo

È diffuso al nord ed al centro Italia, in particolare in Emilia-Romagna e Veneto. La variante maschile Afro è caratteristica dell’Emilia-Romagna.

Dal latino Afer = "originario dell'Africa"

L’onomastico può essere festeggiato: 7 agosto, santa Afra, martire ad Augusta –  4 maggio,  santa Afra, matrona e martire.

Agata, Agatha, Agazia / Agato, Agazia, Agazio

Il nome conobbe ampia diffusione in tutta Europa grazie alla devozione verso sant’Agata.  Il nome può anche far riferimento all’agata, una varietà di quarzo, il cui nome deriva dal greco akhate.

Dal greco Agathos = "buono"

L’onomastico viene festeggiato: 5 febbraio, sant’Agata, martire e patrona di Catania e della Repubblica di San Marino.

Agnese, Agnes, Ines

I latini pensavano erroneamente che il nome derivasse da agnus e per questo Sant’Agnese, giovane martire romana, veniva rappresentata con un agnellino in braccio. Sant’Agnese è protettrice delle giovani.

Il nome Agnese deriva dall'aggettivo greco haghnòs e significa pura, casta.

L’onomastico si festeggia: 21 gennaio,  sant’Agnese, vergine e martire, patrona delle ragazzine – 29 gennaio, sant’Agnese da Bagno di Romagna – 1º marzo, sant’Agnese Cao Kuiying, vedova e martire cinese – 2 marzo, sant’Agnese di Boemia, figlia del re Ottocaro I,  fondatrice dei Crocigeri della Stella Rossa – 20 aprile, sant’Agnese Segni di Montepulciano – 13 maggio, sant’Agnese di Poitiers- 12 luglio, sant’Agnese Lê Thị Thành – 1º settembre, sant’Agnese di Verona.

Agostina / Augusto, Augustin, Austin

Deriva dal cognomen romano Augustinus, derivato dal nome Augustus che significa  “della famiglia di Augusto”. La diffusione in ambienti cristiani è dovuto al culto di vari santi, principalmente quello di sant’Agostino d’Ippona, un filosofo considerato Dottore della Chiesa.

Dal latino augustus = "di Augusto"

L’onomastico viene festeggiato: 28 agosto,  sant’Agostino d’Ippona, filosofo, teologo, vescovo e Dottore della Chiesa- 7 maggio, sant’Agostino Roscelli, sacerdote, fondatore delle Suore dell’Immacolata Concezione- 27 maggio, sant’Agostino, primo arcivescovo di Canterbury- 9 luglio, sant’Agostino Zhao Rong, sacerdote – 13 novembre, sant’Agostina Pietrantoni, religiosa e martire.

Aida, Aide, Ida / Aido

Così come il nome Radames, Aida deve la sua popolarità all’opera omonima di Giuseppe Verdi, l’Aida, grazie alla quale conobbe massiccia diffusione alla fine del 1800.

Dall'antico egizioayda = "visitatrice"

Il nome è adespota, cioè non è portato da alcuna santa, e l’onomastico ricade il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Aimone, Aymone, Aimo

il nome Aimone è documentato in Italia sin dal VIII secolo e vi è giunto per tradizione dapprima longobarda e poi francone, qui si è diffuso in periodo medievale, sia grazie al culto di alcuni santi, sia grazie alla figura di Aimone di Dordona, un personaggio della Chanson de Roland. È inoltre un nome ricorrente nella genealogia dei Savoia.

Dal germanico heim= "casa"

L’onomastico si può festeggiare: 13 febbraio, sant’Aimo Corio- 27 marzo, sant’Aimone, vescovo – 13 settembre, sant’Aimone, vescovo di Sens.

Alana, Alayna, Allana, Alanis, Alannah, Allannah / Alano, Alain, Alan, Allen

Alan è uno dei nomi più comuni in Inghilterra e nella Bretagna francese. Particolare anche il caso di Alanis, reso celebre dalla cantante canadese Alanis Morissette, così chiamata in onore di suo padre Alan; i suoi genitori scelsero questa particolare forma del nome dopo avrela trovata scritta in un giornale greco.

Potrebbe derivare dal bretone alan = "bello"

L’onomastico si festeggia il 25 novembre in memoria di sant’Alano, abate di Lavaur.

Alba / Albo, Albio

Nome augurale che richiama il sorgere del sole, come anche Aurora.

Dal latino Albus = "bianco"

Nome adespota, l’onomastico si può festeggiare il 1 novembre, giorno di Ognissanti.

Alberta / Alberto

Nome introdotto in Inghilterra dai normanni e rarificatosi al XVII secolo, venne riportato in voga nel XIX secolo grazie al principe Alberto, che sposò la regina Vittoria.

Dal tedesco Albrecht = "molto illustre"

L’onomastico si può festeggiare: 15 novembre,  sant’Alberto Magno – 8 gennaio, sant’Alberto di Cachel, vescovo- 5 aprile, sant’Alberto di Montecorvino, vescovo- 13 aprile, sant’Albertino da Montone, abate – 4 luglio, sant’Alberto Quadrelli da Rivolta, vescovo- 8 luglio, sant’Alberto da Genova, monaco ed eremita- 7 agosto, sant’Alberto degli Abati da Trapani, sacerdote – 18 agosto, sant’Alberto Hurtado, gesuita e fondatore del movimento Hogar de Cristo- 5 settembre, sant’Alberto di Butrio, abate- 5 settembre, sant’Alberto di Pontida, abate – 14 settembre, sant’Alberto di Gerusalemme – 24 novembre, sant’Alberto di Lovanio, vescovo e martire – 25 dicembre, sant’Alberto Chmielowski, religioso e fondatore delle congregazioni dei Fratelli del Terz’Ordine di San Francesco Servi dei Poveri.

Alda / Aldo

Di origine germanica, il nome Aldo costituiva un ipocoristico di altri nomi comincianti con la radice ald, come Aldobrando.

Dal tedesco Ald= "vecchio, saggio"

L’onomastico si festeggia il 10 gennaio in ricordo di sant’Aldo, eremita.

Aldebranda, Aldobranda, Branda / Aldobrando, Aldebrando, Aldeprando, Aldibrando, Aldiprando, Brando

Nome di origine germanica.

Dal germanico ald, brandt = "esperto nell'uso della spada"

L’onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 22 agosto in memoria di Sant’Aldobrando da Bagnoregio.

Aleandra, Leandra, Aldeandra / Aleandro, Leandro, Aldeandro

Richiama il mito greco di Ero e Leandro, ripreso in molte opere, nel quale Leandro attraversò a nuoto l’Ellesponto per giungere dall’amata Ero, annegando a causa di una tempesta. In spagnolo Aleandro viene talvolta considerato un derivato di Alessandro.

Dal greco Leandros = "uomo che appartiene al suo popolo"

L’onomastico si può festeggiare il 13 marzo, san Leandro, arcivescovo di Siviglia.

Alena

Per significato e onomastico vai a Maddalena.

Alessandra, Alexandra, Sandra / Alessandro, Alex, Sandro, Alexandre

Venne portato da molti personaggi dell’antica Grecia, fra i quali spicca Alessandro Magno, re di Macedonia e conquistatore dell’Impero Persiano. Alessandro era anche un altro nome di Paride, il personaggio della mitologia greca figlio di Priamo, re di Troia, e di Ecuba. Alessandra è in uso nella mitologia greca, come epiteto tipicamente Miceneo della dea Era; era anche un altro nome con cui era nota la profetessa Cassandra. Alessandro è, secondo l’ISTAT, uno dei nomi di maggiore diffusione in Italia tra i nuovi nati del XXI secolo, attestandosi come secondo nome maschile più utilizzato per i nuovi nati negli anni 2004, 2006, 2007, 2008 e 2009.

Deriva dal greco Alexandros = "protettore degli uomini"

L’onomastico si festeggia: 11 gennaio, sant’Alessandro, vescovo e martire – 30 gennaio, sant’Alessandro, martire – 9 febbraio, sant’Alessandro, martire – 18 febbraio, sant’Alessandro, martire – 26 febbraio, sant’Alessandro, patriarca di Alessandria – 10 marzo, sant’Alessandro, martire – 18 marzo, sant’Alessandro, vescovo di Gerusalemme – 27 marzo, sant’Alessandro, martire – 28 marzo, sant’Alessandro, martire – 22 aprile, sant’Alessandro, martire – 24 aprile, sant’Alessandro, martire – 3 maggio, sant’Alessandro I, papa- 3 maggio, sant’Alessandro, martire – 3 maggio, sant’Alessandro, martire – 29 maggio, sant’Alessandro- 4 giugno, sant’Alessandro, vescovo di Verona – 6 giugno, sant’Alessandro, vescovo di Fiesole, martire – 10 luglio, sant’Alessandro, martire – 21 luglio, sant’Alessandro, soldato e martire – 11 agosto, sant’Alessandro detto “il Carbonaio”, vescovo e martire – 26 agosto, di sant’Alessandro di Bergamo, martire- 28 agosto, sant’Alessandro I, vescovo e martire – 9 settembre, sant’Alessandro, martire- 21 settembre, sant’Alessandro, vescovo e martire – 11 ottobre, sant’Alessandro Sauli, vescovo di Milano- 22 ottobre, sant’Alessandro, vescovo e martire – 9 novembre, sant’Alessandro, martire – 24 novembre, sant’Alessandro, martire – 1º dicembre, sant’Alessandro Briant, gesuita e martire – 12 dicembre, sant’Alessandro, martire – 14 febbraio, sant’Alessandra d’Egitto- 20 marzo, sant’Alessandra, martire – 22 aprile, sant’Alessandra, martire – 18 maggio, sant’Alessandra, martire.

Alessia, Alexia, Alexa, Alexis / Alessio, Alessi, Alexis

Continua il nome latino Alexius, adattamento del greco Alexios, formato dal verbo alexein, proteggere. Potrebbe inoltre rappresentare una forma abbreviata del nome Alexandros (Alessandro).

Dal greco alexein = "proteggere"

L’onomastico viene festeggiato: 17 luglio, sant’Alessio di Roma, mendicante – 17 febbraio, sant’Alessio Falconieri, uno dei sette fondatori dell’Ordine dei Servi di Maria – 7 maggio, sant’Alessio Toth, sacerdote – 10 giugno, sant’Alessio, vescovo.

Alfeo

Alfeo è nella mitologia greca uno dei numerosi figli del dio Oceano, personificazione del più grande fiume del Peloponneso, che scorre nei pressi della città diOlimpia in Grecia.

Dal greco alphe = "pieno di risorse"

L’onomastico si può festeggiare il 25 settembre in memoria di sant’Alfeo o Cleofa, uno dei discepoli di Emmaus

Alfia / Alfio

La sua diffusione è dovuta, oltre che al culto dei santi così chiamati, anche da un personaggio della Cavalleria rusticana di Verga e dall’omonima opera lirica di Mascagni. Il picco d’uso di questo nome si ha in Sicilia, per via del culto verso sant’Alfio, patrono di Lentini.

Dal greco alphos = "bianco"

L’onomastico viene festeggiato: 10 maggio, sant’Alfio, martire a Lentini – 27 settembre, sant’Alfio , martire.

Alfonsa, Alfonza, Alfonsina / Alfonso, Alfonsino, Alonzo, Alonso, Alphonso, Phonsie

Di origini gotiche, il nome Alfonso si è diffuso dapprima in Spagna e nella Penisola Iberica, a causa dei numerosi re visigoti e dei loro discendenti. Da qui, poi, è entrato in uso anche nell’onomastica italiana, passando innanzitutto dal sud Italia, a causa dell’occupazione aragonese prima e di quella borbonica poi.

Dal tedesco Adalfuns = "molto valoroso"

L’onomastico si festeggia: 1º agosto, sant’Alfonso Maria de’ Liguori, vescovo e fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore – 14 aprile, sant’Alfonso da Siviglia, religioso – 28 luglio, santa Alfonsa dell’Immacolata Concezione, francescana clarissa – 19 settembre, sant’Alfonso de Orozco, sacerdote – 31 ottobre, sant’Alfonso Rodríguez, gesuita.

Alfreda, Alfredina, Freda, Frida / Alfredo, Alfred, Alfie, Fred

Il nome, di origini molto antiche, in passato fu usato da molti nobili, fra cui Alfredo il Grande, la cui fama ne assicurò la sopravvivenza in Inghilterra anche dopo la conquista normanna, allorché molti nomi inglesi antichi furono rimpiazzati da quelli normanni. In Italia si è diffuso grazie alla fama dell’opera di Giuseppe Verdi, La traviata, di cui Alfredo Germont è il protagonista maschile.

Dal sassone Aelfraed = "saggio della pace"

L’onomastico si festeggia: 15 agosto,  sant’Alfredo, vescovo di Hildesheim – 2 agosto, sant’Alfreda di Crowland, vergine inglese- 26 ottobre, sant’Alfredo il Grande, re del Wessex.

Alice, Alicia, Alison, Alisa, Alissa, Alix, Aliz, Alesha, Alisha / Alicio

Diventato celebre grazie all’Alice dei libri di Lewis Carroll e del film Disney da essi tratto. In Inghilterra venne importato dai Normanni, e il suo uso aumentò considerevolmente dopo che la regina Vittoria lo diede a sua figlia, Alice di Sassonia-Coburgo-Gotha. La forma latina Alicia, inizialmente usata solo nei testi latini, cominciò a divenire di uso comune dal XVIII secolo. Secondo l’ISTAT, Alice è stato il decimo nome più usato per le nuove nate del 2004 in Italia.

Dal tedesco Athalaid = "di bell'aspetto"; altri lo fanno provenire dal greco Alike = "creatura del mare, ninfa"

L’onomastico viene festeggiato: 15 giugno,  santa Alice – 5 febbraio, santa Adelaide di Vilich, nota anche come Alice, badessa.

Alida, Alide, Alidea / Alido, Alideo

Il nome è stato popolarizzato in Italia dalle attrici Alida Chelli e Alida Valli.

Dal tedesco Hildjo = "battaglia" e da Athala = "nobiltà" quindi "che combatte per la nobiltà"

Nome adespota, l’onomastico viene festeggiato il 1º novembre per la festa di Ognissanti.

Alina, Aline, Alene / Alin

Forma abbreviata di nomi come Annalina, Rosalina, Adelina, per significato e onomastico vedere uno di questi nomi.

Allegra, Allegria / Allegro

Il suo uso risale al tardo Medioevo, come nome augurale. È noto per essere stato portato da una figlia, morta giovanissima, del poeta romantico inglese George Gordon Byron.

Dal significato trasparente = "allegra"

Nome adespota, l’onomastico viene festeggiato il 1º novembre per la festa di Ognissanti.

Alma / Almo

Il termine alma mater “madre nutrice”, usato nell’antichità per una dea della fecondità e in seguito come epiteto della Madonna, è diventato poi parte del motto dell’Università di Bologna nella dicitura alma mater studiorum, con allusione al nutrimento “spirituale” degli studi universitari. Da lì è poi passata ad indicare, soprattutto in ambito anglofono, l’università in generale. Il nome era raro in inglese prima della battaglia di Alma, avvenuta nel 1854.Il nome coincide anche con diversi termini di altre lingue; in spagnolo e portoghese alma indica l’anima, in ungherese significa “mela”.

Dal latino Almus = "che nutre"

Nome adespota, l’onomastico viene festeggiato il 1º novembre per la festa di Ognissanti.

Altea /Alteo

Personaggio della mitologia greca, Altea, figlia di Testio, fu la moglie di Eneo, con il quale ebbe Meleagro.

Dal greco althea = "colei che cura"

Nome adespota, l’onomastico viene festeggiato il 1º novembre per la festa di Ognissanti.

Amal, Amalia, Amelia, Malina, Lia, Malia, Melly, Amy / Amelio

Nome di antichissime origine gotica, gli Amali erano una delle più potenti dinastie gote.

Dall'ostrogoto Amal = "attivo, perseverante, laborioso"

L’onomastico si può festeggiare il 28 settembre in memoria della beata Amalia Abad Casasempere, madre di famiglia e martire.

Amanda, Amy, Mandy / Amando

Utilizzato, per il suo significato, da diversi poeti e autori, è stato uno dei dieci nomi più usati per le bambini nate negli Stati Uniti fra il 1976 e il 1995.

Dal latino Amandus = "da amare"

L’onomastico si può festeggiare:  6 febbraio, sant’Amando, vescovo di Maastricht – 18 giugno, sant’Amando, vescovo di Bordeaux- 16 ottobre, sant’Amando, eremita – 26 ottobre, sant’Amando, vescovo di Strasburgo.

Amata, Aiméè / Amato, Amé

Si è diffuso grazie al suo valore religioso e al suo significato.

Dal latino amatus = "amato"

L’onomastico può essere festeggiato: 13 settembre, sant’Amato di Remiremont, abate e  sant’Amato di Sion (o di Sens), vescovo- 8 maggio, sant’Amato Ronconi, abate di Saludecio- 30 settembre, sant’Amato di Nusco, vescovo.

Ambra, Ambre, Amber

Deriva dalla parola omonima, che può indicare tanto la resina ambra tanto quanto il colore ambra.

Di origine araba con il significato di "ambra grigia"

L’onomastico può essere festeggiato il 1º novembre, ad Ognissanti, essendo un nome adespota, cioè non portato da alcuna santa.

Ambrogia, Ambrosia, Ambrogina, Ambrosina / Ambrogio, Ambrosio, Ambrogino, Ambrosino

La sua diffusione negli ambienti cristiani dell’Europa fu molto aiutata dalla devozione verso sant’Ambrogio. Dal diminutivo “Ambrosino” viene il termine bosin, che in dialetto milanese indica un campagnolo dell’alto milanese.

Dal greco Ambrosios = "immortale, divino"

L’onomastico si festeggia: 7 dicembre,  sant’Ambrogio, vescovo di Milano e Dottore della Chiesa – 10 giugno, sant’Ambrogio di Optina- 9 agosto, sant’Ambrogio di Sarapul- 10 settembre, sant’Ambrogio Edoardo Barlow, sacerdote e martire – 2 novembre, sant’Ambrogio, abate a Saint-Maurice-en-Valais.

Amedea, Amadea, Amadia, Amodia/ Amedeo, Amadigi, Amadio, Amaddio, Amodio, Amideo, Amodeo, Amadej, Amadeus

Si è diffuso chiaramente per il suo valore religioso, deve la sua popolarità anche al fatto di essere un nome tradizionale della famiglia Savoia, oltre che alla diffusione del culto di alcuni santi, tra i quali il beato Amedeo IX di Savoia e sant’Amadio degli Amidei. La forma latina si è diffusa anche in inglese nel XIX secolo,  grazie alla fama di Wolfgang Amadeus Mozart (che in realtà si chiamava Wolfgang Teophilus Mozart, ma preferiva la traduzione letterale latina del suo secondo nome).

Dal latino amadeus = "che ama Dio"

L’onomastico può essere festeggiato: 12 febbraio, sant’Amadio degli Amidei – 18 aprile, sant’Amedeo, confessore- 27 agosto, sant’Amedeo il Giovane, figlio di Amedeo il Vecchio.

Amina, Aminah

Nome di origine araba,  Amina bint Wahb è la madre del profeta dell’Islam Maometto.

Dall'arabo Aminah = "la fedele"

L’onomastico può essere festeggiato il 1º novembre, ad Ognissanti, essendo un nome adespota, cioè non portato da alcuna santa.

Anastasia,  Anastagia, Anastacia, Anstey Nastassja, Stacy / Anastasio

La sua ampia diffusione nell’oriente cristiano è dovuta alla venerazione verso sant’Anastasia di Sirmio, martire sotto Diocleziano.

Dal greco Anastatis = "resurrezione"

L’onomastico si può festeggiare: 5 gennaio, sant’Anastasia, martire – 10 marzo, sant’Anastasia la Patrizia- 15 aprile, sant’Anastasia, martire – 24 giugno, santa María Guadalupe García Zavala, al secolo Anastasia, fondatrice delle Ancelle di Santa Margherita Maria e dei poveri – 5 dicembre, sant’Anastasia, martire a Sirmio sotto Diocleziano.

Andrea, Andra, Andreina, Andreana / Andrea, Andreas, Andreano, Andrej, Andreo, André

Il nome era anticamente molto usato dai pagani greci, grazie ai quali si sparse in Palestina, nel Vicino Oriente e in Egitto una volta che la cultura greca vi penetrò. Grazie alla venerazione verso sant’Andrea apostolo e vari altri santi, il nome ha goduto di ampia popolarità negli ambienti cristiani fin dai primi tempi. Mentre in diverse lingue (per esempio l’inglese, il ceco, il tedesco e lo spagnolo) Andrea è la forma femminile del nome, in italiano Andrea ha valenza prevalentemente maschile. nel tardo medioevo il nome era sostanzialmente ambigenere.

Dal greco andros = "uomo"

L’onomastico si festeggia: 30 novembre, sant’Andrea apostolo, fratello di San Pietro – 6 gennaio, sant’Andrea Corsini, vescovo di Fiesole – 6 gennaio, sant’André Bessette, religioso canadese – 26 febbraio, sant’Andrea, vescovo di Firenze – 13 maggio, sant’André-Hubert Fournet, sacerdote francese- 15 maggio, sant’Andrea, martire – 16 maggio, sant’Andrea Bobola, gesuita e martire polacco – 12 luglio, sant’Andrea di Rinn, martire- 19 agosto, sant’Andrea il Tribuno, soldato e martire- 22 agosto, sant’Andrea da Fiesole – 16 settembre, sant’Andrea Kim Taegon, primo presbitero coreano, martire – 20 settembre, sant’Andrea, sacerdote e martire – 10 novembre, sant’Andrea Avellino, sacerdote – 21 dicembre, sant’Andrea Dũng Lạc, martire vietnamita.

Andromeda

Andromeda è una figura della mitologia greca, figlia di Cefeo e di Cassiopea, sovrani d’Etiopia. In astronomia è anche una galassia e una costellazione.

Dal greco Andromede=”colei che signoreggia sugli uomini”

L’onomastico può essere festeggiato il 1º novembre, ad Ognissanti, essendo un nome adespota, cioè non portato da alcuna santa.

Angela, Angelica, Angelina, Angiola, Ange, Angie, Anja, Ania / Angelo, Angiolo, Agnolo

Il suo uso fa solitamente riferimento agli Angeli, le figure spirituali tipiche di svariate religioni. Durante il XX secolo questo nome ha goduto di vasta popolarità in Italia, sia al femminile che al maschile.

Dal greco ánghelos = "messaggero"

L’onomastico può essere festeggiato: il lunedì dell’Angelo (il lunedì dopo la Pasqua) – 5 maggio, sant’Angelo da Gerusalemme, martire, carmelitano Siciliano – 2 agosto, santa Maria degli Angeli – 2 ottobre, santi Angeli Custodi – 2 marzo, sant’Angela della Croce, fondatrice della congregazione delle Sorelle della Compagnia della Croce – 27 gennaio,  sant’Angela Merici, fondatrice della Suore Orsoline.

Anna, Anita, Annabella, Annika, Anne, Anica, Anika, Hannah / Anno

È un nome biblico: è presente nell’Antico Testamento, dove è portato da Anna, madre del profeta Samuele, e anche nel Nuovo Testamento, nella figura di Anna, l’anziana profetessa di Gerusalemme che, assieme a Simeone, riconobbe in Gesù bambino il Messia. La madre della Madonna, Anna, non è mai citata nei Vangeli e fa parte di una tradizione cristiana più tarda, tuttavia è stata proprio la sua popolarità in periodo medievale ad assicurare la diffusione del nome.

Dall'ebraico Hannan = "grazia", in lingua berbera, Anna significa "mamma"

L’onomastico viene festeggiato: 26 luglio, sant’Anna, madre della Madonna – 3 febbraio, sant’Anna, profetessa – 10 febbraio, sant’Anna di Novgorod, principessa- 27 febbraio, sant’Anna Line, vedova e martire – 26 marzo, sant’Anna, martire – 17 aprile, sant’Anna, monaca – 12 giugno, sant’Anna di Kašin- 13 giugno, sant’Anna di Costantinopoli  11 luglio, sante Anna An Xinzhi e Anna An Jiaozhi, vergini e martiri – 6 agosto, sant’Anna Paleologina, imperatrice bizantina- 20 luglio, sant’Anna Wang, martire – 5 ottobre, sant’Anna Schäffer, vergine- 9 dicembre, sant’Anna, madre del profeta Samuele.

Annunciata, Annunziata, Nunzia / Annunciato, Annunziato, Nunzio

È un nome la cui diffusione è legata al culto mariano; fa infatti riferimento all’Annunciazione del concepimento di Gesù alla Madonna, da parte dell’arcangelo Gabriele.

Dal latino Annuntiatio = "annunciazione"

L’onomastico viene festeggiato il 25 marzo per la festa dell’Annunciazione.

Anselmo, Selmo, Elmo / Anselmina, Elma, Selma

Il nome venne portato in Inghilterra da Anselmo d’Aosta, ma ad oggi è piuttosto raro.

Dal germanico ans ="dio" e helm ="elmo", col significato di "elmo, protezione di Dio"

L’onomastico viene festeggiato: 21 aprile, sant’Anselmo d’Aosta, arcivescovo di Canterbury e dottore della Chiesa- 7 gennaio, sant’Anselmo, eremita – 12 gennaio, sant’Anselmo, martire – 3 marzo, sant’Anselmo di Nonantola, abate benedettino- 18 marzo, sant’Anselmo di Lucca.

Antea, Anthea / Anteo

Antea nella mitologia greca è un nome portato da diversi personaggi. Antea è la protagonista di una tragedia perduta di Euripide, intitolata Stenebea.

Dal greco anthos = "fiore, bocciolo"

Nome adespota, può essere festeggiato l’1 novembre, in occasione di Ognissanti.

Antonella, Antonia, Atonia, Antonietta, Antia, Nella, Tonia / Antonello, Antonio, Anton, Nello, Toni, Tony, Tonio

Il nome era diffuso negli ambienti cristiani già dal IV secolo grazie alla devozione verso sant’Antonio abate, e il suo uso venne ulteriormente consolidato nel Medioevo, con il culto di sant’Antonio da Padova. In Italia Antonio rappresenta uno dei nomi più comuni e caratteristici, superato in diffusione solo da Giuseppe e Giovanni.

Dal greco anthos = "fiore, bocciolo"

L’onomastico viene festeggiato: 13 giugno,sant’Antonio di Padova, religioso francescano – 17 gennaio, sant’Antonio abate, detto anche “il Grande”, eremita egiziano, considerato il fondatore del monachesimo cristiano- 12 gennaio, sant’Antonio Maria Pucci, sacerdote – 7 maggio, sant’Antonio di Pečerska, monaco, fondatore del monastero di Kiev- 7 giugno, sant’Antonio Maria Gianelli, vescovo di Bobbio – 5 luglio, sant’Antonio Maria Zaccaria, sacerdote, fondatore dei Chierici regolari di San Paolo- 24 settembre, sant’Antonio Gonzalez, religioso domenicano, martire – 24 ottobre, sant’Antonio María Claret y Clará, vescovo e missionario, fondatore dei Missionari figli del Cuore Immacolato di Maria – 23 dicembre, sant’Antonio di Sant’Anna Galvão- 28 dicembre, sant’Antonio di Lerino, monaco ed eremita- 29 aprile, sant’Antonia, martire – 4 maggio, sant’Antonia, vergine e martire – 4 maggio, sant’Antonia, martire.

Ares

Ares è il figlio di Zeus ed Era, identificato come il dio della guerra, in realtà  è il dio solo degli aspetti più violenti della guerra e della lotta intesa come sete di sangue.

Dal greco Ares = "infuriato, bellicoso"

Nome adespota, l’onomastico si può festeggiare il giorno di Ognissanti, 1 novembre.

Arianna, Ariana, Ariane, Ariadna / Arianno

Arianna è una figura della mitologia greca, la figlia del re di Creta Minosse e di Pasifae, che s’innamorò di Teseo e lo aiutò ad uscire dal labirinto dandogli un lungo gomitolo di filo; abbandonata da Teseo, venne poi sposata da Dioniso. Alla sua figura si ispirano numerose opere.

Dal greco Ariaghne = "molto sacra , molto casta"

L’onomastico si festeggia il 18 settembre in ricordo di sant’Arianna, martire in Frigia.

Ariela, Ariella, Ariel /Ariele, Ariello, Arielo, Ariel

È presente diverse volte nell’Antico Testamento, dov’è usato sia come nome di persona, sia per indicare la città di Gerusalemme. Viene portato anche da un arcangelo della tradizione apocrifa giudaico-cristiana, Ariel. Nella forma Ariel, venne utilizzato da Shakespeare per il personaggio di Ariel ne La tempesta, uno “spirito dell’aria” dal quale prende il nome Ariel, un satellite di Urano, e poi da Milton per il suo Paradiso perduto. Il nome Ariel è utilizzato al maschile, ma anche al femminile dopo che venne chiamata così la protagonista del film Disney La sirenetta.

Dall'ebraico Ariel = "potente" o "dono di Dio"

L’onomastico si può festeggiare il 1º novembre, in occasione di Ognissanti.

Armanda, Armana, Arminia, Ermana, Ermanna/Armando, Armand, Ermanno, Herman

Per significato e onomastico vai a Ermanno.

Aroldo, Arioaldo, Ariovaldo

Deriva dal nome germanico Harold.

Per significato e onomastico vai a Harold.

Artemisia, Artenisia /Artemisio, Artenisio, Artemio, Artem

Questo nome deriva dal nome della dea greca della caccia Artemide.

Dal greco artemisia = "dedicata ad Artemide"

L’onomastico viene festeggiato il 18 febbraio in ricordo di santa Artemisia, o Artemide, vergine di Roma.

Artura / Arturo, Arthur, Artur, Artù

Il nome è molto noto per essere stato portato dal protagonista del ciclo arturiano, re Artù; in Inghilterra entrò nell’uso comune nel Medioevo, grazie alle storie di tale ciclo, e nel XIX secolo ebbe un notevole aumento di diffusione.

Dall'etrusco Art-hur ="orso-uomo"

L’onomastico si può festeggiare il 15 novembre in memoria del beato Richard Whiting, chiamato anche “Arturo di Clastonburgh”, ultimo abate di Glastonbury e martire.

Ascanio

Nella mitologia greca e romana Ascanio era figlio di Enea e Creusa, figlia di Priamo. Era chiamato anche Iulo dai Latini.

Dal latino ascanius, di significato sconosciuto.

L’onomastico si può festeggiare il 4 giugno, san Francesco Caracciolo (nato Ascanio), sacerdote e fondatore dei caracciolini.

Asia

È una ripresa del nome del continente asiatico. Asia era, nella mitologia greca, una delle Oceanine, figlia del titano Oceano e della titanide Teti. Nel Prometeo liberato di Percy Bysshe Shelley Asia, simbolo della Natura, sposerà Prometeo, liberato da Ercole, dando così inizio al regno del Bene e dell’Amore sulla Terra. Una delle tre parti del mondo allora conosciute prende il nome proprio dal nome della ninfa.

Dal latino Asia = "Est, dove sorge il sole"

Il nome è adespota, ovvero non è portato da alcuna santa, quindi l’onomastico ricorre il 1º novembre, in occasione di Ognissanti. Si ritrova però con questo nome un santo maschio, sant’Asia, medico e martire, ricordato il 19 febbraio e generalmente identificato con san Pantaleone.

Assunta

Riflette la devozione per l’Assunzione di Maria Vergine anima e corpo in cielo.

Dal latino Assumpta = "prendere in aggiunta" ,"salita in cielo"

L’onomastico si festeggia il 15 agosto, quando si ricorda l’Assunzione di Maria al cielo.

Asteria

Asteria è un personaggio della mitologia greca, figlia della titanide Febe e del titano Ceo. Fu la sposa del titano Perse, e gli diede una figlia che chiamarono Ecate. Per sfuggire all’amore fedifrago di Zeus, Asteria si trasformò in una quaglia, ma la fuga precipitosa la fece precipitare nel mar Egeo. Zeus ne fu addolorato e trasformò Asteria in un’isola, che si chiama anche Ortigia, ovvero “isola delle quaglie”. Su quest’isola Leto (sorella di Asteria) trovò asilo e vi partorì Apollo e Artemide. E siccome per la nascita di Apollo, dio del Sole, l’isola fu tutta circonfusa di luce, da allora fu chiamata Delo, che in greco significa “la chiara, la luminosa”, in coerente simmetria con l’altro nome, Asteria, che significa “stella”.

Dal greco Asterios = "stella"

Nome adespota, l’onomastico si festeggia il giorno di Ognissanti, 1 novembre.

Astrid

Nome tipicamente scandinavo si è diffuso alle altre lingue, soprattutto grazie alla fama di Astrid di Svezia, regina del Belgio.

Di origine sassone da Asfridh = "amata dagli dei"

Nessuna santa ha mai portato il nome Astrid, che quindi è adespota; l’onomastico si può festeggiare il 1º novembre, per Ognissanti.

Attila

Fu l’ultimo e più potente sovrano degli Unni. Dall’Europa, dal 434 fino alla sua morte, governò un vastissimo impero che si estendeva dall’Europa centrale al Mar Caspio, e dal Danubio al Mar Baltico, unificando – per la prima ed ultima volta nella storia – la maggior parte dei popoli barbarici dell’Eurasia settentrionale.

Dal gotico attala = "piccolo padre"

Nome adespota; l’onomastico si può eventualmente festeggiare il 1º novembre, in occasione di Ognissanti.

Attilia / Attilio, Atili

Deriva dal gentilizio latino della prima età repubblicana Atilius, di origini etrusche e di significato sconosciuto.

Forse dal latino attus, avus = "avo"

L’onomastico si festeggia il 28 giugno in ricordo di sant’Attilio, soldato e martire.

Augusta / Augusto, August

Gaio Giulio Cesare Ottaviano Augusto, meglio conosciuto come Ottaviano o Augusto, fu il primo imperatore romano. Augusto non è quindi un nome vero e proprio, ma un titolo che venne imposto agli imperatori romani, a cominciare da Ottaviano.

Dal latino augustus = "grande, venerabile"

L’onomastico si può festeggiare: 29 febbraio, sant’Augusto Chapdelaine, martire – 7 maggio, sant’Augusto di Nicomedia, martire – 1º settembre, sant’Augusto di Calatia, primo vescovo di Caserta- 7 ottobre, sant’Augusto di San Sinforiano, abate.

Aura / Auro

Non va confuso col nome Aurea, che ha differente etimologia e significato.

Dal latino aura = “atmosfera, illuminazione”

Nome adespota,  l’onomastico viene eventualmente festeggiato il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Aurea / Aureo

da non confondere con Aura, Auro, di etimologia differente.

Dal latino aureus =  "dorato", "splendente come l'oro"

L’onomastico si può festeggiare: 20 maggio, santa Aurea, vergine e martire- 11 marzo, santa Aurea di San Millán- 19 luglio, santa Aurea, martirizzata dai saraceni – 4 ottobre, sant’Aurea, monaca di Parigi – 6 ottobre, santa Aurea, badessa – 16 giugno, sant’Aureo, vescovo e martire.

Aurelia, Aureliana  / Aurelio, Aureliano, Aurel, Oral

Riprende il cognomen roman Aurelius, portato dalla Gens Aurelia. Divenne celebre per essere stato portato dall’imperatore romano Marco Aurelio, e venne riportato in voga in epoca rinascimentale, anche grazie al culto di vari santi così chiamati.

Dal  latino aurelius = "orecchia", quindi "dalle piccole orecchie"

L’onomastico può essere festeggiato: seconda domenica di maggio, sant’Aurelio Sabazio, martire- 20 luglio, sant’Aurelio, vescovo di Cartagine- 27 luglio, sant’Aurelio, martire – 10 agosto, sant’Aurelio, martire, venerato a Cutigliano – 28 agosto, sant’Agostino, il cui nome completo era Aurelio Agostino – 9 novembre, sant’Aurelio, vescovo – 25 settembre, santa Aurelia, eremita – 15 ottobre, santa Aurelia di Strasburgo – 2 dicembre, sant’Aurelia, martire.

Aurora

Nella mitologia romana, Aurora è la dea dell’aurora. Il suo mito è parallelo a quello della dea greca Eos e della divinità vedica Uṣas. La dea Aurora si rinnova ogni mattina all’alba e vola attraverso il cielo, annunciando l’arrivo della mattina. È figlia del Titano Iperione e i suoi fratelli sono il sole e la luna. Inoltre ha molti mariti e quattro figli, i venti: del nord (Borea), dell’est (Euro), dell’ovest (Zefiro) e del sud (Noto). Dante Alighieri la nomina nel Purgatorio nel canto II, 9 e nel canto IX, 1 dove è citata come “la concubina di Titone antico”.

Dal latino arcaico Ausosa, nome di una divinità solare, da qui "splendente come l'oro, luminosa"

L’onomastico può essere festeggiato il 7 dicembre in memoria della beata Aurora Lopez Gonzalez, religiosa e martire.

Ava

Potrebbe essere il troncamento di nomi quali Avelina, oppure una variante del nome Eva, come nel caso di Ava Gardner.

Dal germanico avi = forse "desiderata"  oppure dall'ebraico hawwah = "colei che da vita"

L’onomastico si può festeggiare il 29 aprile in memoria di santa Ava di Denain, figlia di Pipino II di Aquitania.

Azaria, Azzaria, Azariah

Nome maschile di tradizione biblica, è portato da ben 32 diversi personaggi, fra cui uno dei giovani che il re di Babilonia Nabucodonosor fece gettare in una fornace ardente e un re di Giuda, detto anche Ozia. In Italia è poco usato, in inglese se ne trova uso anche al femminile.

Dall'ebraico Azaryah = "che è protetto dal Signore"

L’onomastico viene festeggiato il 17 dicembre in ricordo di sant’Azaria.

Azzurra, Azura, Azure / Azzurro

Questo nome, raro fino ai primi del Novecento, ha ricevuto nuovi stimoli dopo la partecipazione dell’omonima barca all’America’s Cup nel 1983.

Dal persiano Lazvard = "zaffiro"

Nome adespota,  l’onomastico viene eventualmente festeggiato il 1º novembre, giorno di Ognissanti.

Libri consigliati
Nomi & segni zodiacali
Scegliere il nome del tuo bambino in accordo con le caratteristiche del suo segno
Il libro dei nomi
Per lui e per lei
Nomi
Origine, significato, giorno di festa
Il messaggio racchiuso nei nomi
Prodotti utili
Nome adesivo
Decorazione per cameretta personalizzabile
Lettera decorativa per nomi bambini
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/Nomi-lettera-A-bimbonaturale.jpg?fit=587%2C365https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/Nomi-lettera-A-bimbonaturale.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleNomiinfanzia,nomi“Nomina sunt omina” Così i latini esprimevano la loro convinzione secondo cui ogni nome è un presagio, perché ponte sonoro tra l’uomo e la realtà: ogni nome ci evoca immagini, sensazioni, emozioni, pensieri, che gli sono stati associati nel corso degli anni. Il nome è energia, che l’uomo incanala in...