seggiolino auto bambinoSembrerebbe banale e scontato ma, da una recente indagine su 7 città italiane, solo il 40% dei bambini viaggia in auto secondo le normative di sicurezza.

Vediamo qual è la normativa di riferimento e quali dovrebbero essere le caratteristiche dei seggiolini per auto in base all’età.

Ogni anno ci sono più di 10.000 bambini coinvolti in incidenti stradali, tra i 130 e i 150 i morti all'anno a causa di incidenti stradali. Gli incidenti stradali sono la prima causa di mortalità tra i bambini da 5 a 14 anni.

La nuova normativa europea

I-Size è la nuova normativa europea emanata al fine di migliorare il benessere e la sicurezza dei bambini in auto, che si applica ai seggiolini Isofix, mentre il regolamento ECER44 rimarrà ancora in vigore sia per i seggiolini fissati con la cintura di sicurezza che per quelli Isofix almeno per un certo tempo.

I seggiolini auto che rispondono alla normativa i-Size offrono ai bambini una maggiore protezione, anche in caso di collisioni laterali e riducono al minimo il rischio di installazione scorretta.

La vera novità introdotta dalla normativa i-Size sta nel tempo di utilizzo di questi nuovi prodotti: la norma prevede l’obbligo per i bambini di viaggiare in senso contrario a quello di marcia fino ai 15 mesi di vita, o al raggiungimento dei 75-80 cm di altezza.

La scelta di prolungare il posizionamento dei seggiolini auto in senso contrario a quello di marcia sta nell'anatomia stessa del bambino: è stato dimostrato, infatti, che solo a partire dai 15 mesi di vita il collo dei bambini è in grado di rispondere alla spinta impulsiva generata da un eventuale impatto frontale.

Il regolamento ECER44 ancora in vigore

Primo anno (fino a 9 Kg)

seggiolino 1
Ovetto – seggiolino fino a 1 anno CLASSE 0 – 0+

 

Nel primo anno di vita, fino a circa 9 Kg di peso, il lattante deve viaggiare nell’ovetto (classe 0 o 0+) posizionato contro il senso di marcia, meglio sui sedili posteriori ma anche nel sedile anteriore solo se si è bloccata la funzione dell’airbag.

Le navicelle non sono sicure come il seggiolino (chiamato "ovetto") perché non permettono la stessa protezione e imbragatura.

E’ vietato per legge posizionarli sul sedile anteriore in presenza di airbag.

La presenza di airbag frontali può costituire un serio pericolo per il bambino. Per questo il seggiolino non va mai installato sul sedile anteriore di un’auto dotata di airbag sul lato passeggero, salvo precedente disattivazione.

Il posto più sicuro per il bambino è in ogni caso il sedile centrale posteriore poiché è il posto più protetto in caso di urto sia frontale che laterale.

Da 1 a 4 anni (fino a 18 Kg)

seggiolino auto bambino
Seggiolino 1-4 anni CLASSE 1

 

Da 9 a 18 Kg, fino a circa 4 anni, i bimbi devono viaggiare su seggiolino (classe 1) ancorato sui sedili posteriori, rivolto anche nel senso di marcia.

Si consiglia di mantenere la posizione contro il senso di marcia anche oltre i 9 Kg e l’anno di età, perché la struttura scheletrica e muscolare ancora poco sviluppata del bambino, in caso di urto, subirà meno danni sbattendo contro il sedile del seggiolino invece che contro la cintura di sicurezza.

Il momento migliore per invertire la posizione del seggiolino, installandolo nel senso di marcia del veicolo è quando l’altezza del bambino inizia a superare quella del poggiatesta.

Anche in questo caso il posto più sicuro per il bambino è  il sedile centrale posteriore. Se l’auto è provvista di airbag laterali è importante disattivarli quando si posiziona il seggiolino nel sedile posteriore.

Dai 5 ai 12 anni (fino a altezza 150 cm)

seggiolino 3
Seggiolino 5-12 anni CLASSE 2-3

Dai 18 ai 36 Kg e fino a quando l’altezza del bambino è inferiore a 150 cm occorre continuare ad usare dei seggiolini appositi (gruppo 2-3)
La normativa prevede che possano essere installati su qualsiasi sedile dell’auto. Meglio però non posizionarli sul sedile anteriore, soprattutto in presenza di airbag inseriti.

Anche se è possibile utilizzare un semplice "rialzo", meglio acquistare un modello dotato di schienale e protezioni laterali per la testa. Quando il bambino raggiunge la statura di 1,50 m può utilizzare semplicemente la cintura di sicurezza dell'automobile senza rialzo.

Le sanzioni

Il mancato utilizzo dei seggiolini auto per bambini di età inferiore a 12 anni o a 150 cm di altezza, costa al conducente del veicolo una multa da 70 a 285 euro e la perdita di 5 punti della patente. Se sulla vettura è presente, pur senza guidare, anche uno dei genitori del bambino, la multa verrà comminata a costui anziché al conducente del veicolo.

 

L’importante è far abituare il bambino il prima possibile al seggiolino dell’auto: i piccoli abituati fin dalla nascita a stare legati nel seggiolino ci staranno anche quando saranno più grandicelli.
La fascia sopra i 4 anni è quella più a rischio, perché mentre i genitori tendono ad usare i sistemi di sicurezza con i bambini molto piccoli, con il crescere dell’età l’uso del seggiolino diviene meno frequente. Ma ricordiamo che anche il breve tragitto da casa a scuola può presentare seri rischi e che occorre abituare il bambino ad allacciarsi prima ancora di avviare l’auto.

Vai al sito dell’ACI con comparazione protezione seggiolini auto.

Prodotti utili
Seggiolino ovetto per auto
Seggiolino auto foppapedretti
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/seggiolino-auto-bambino.jpg?fit=460%2C276https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/seggiolino-auto-bambino.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleCrescereSlidereducazione,infanziaSembrerebbe banale e scontato ma, da una recente indagine su 7 città italiane, solo il 40% dei bambini viaggia in auto secondo le normative di sicurezza. Vediamo qual è la normativa di riferimento e quali dovrebbero essere le caratteristiche dei seggiolini per auto in base all'età. Ogni anno ci sono più...