goji piantaIl Goji è il nome di una pianta (il Lycium Barbarum) che cresce spontaneamente in Cina, come cespuglio, che produce delle piccole bacche si colore rosso, nella forma simili a pomodorini, ma con sapore dolciastro.

Le bacche di Goji appartengono al gruppo degli alimenti che sono considerati super-antiossidanti naturali: molti studi sono stati condotti sulle bacche di goji ed hanno destato l’interesse di molti ricercatori, perché tra le montagne del Tibet, dove la gente consuma regolarmente le bacche di Goji, la percentuale di centenari sale del 10% .

La pianta di Goji può essere coltivata facilmente anche in Italia, perché è originaria dell'Himalaya e resiste senza problemi a temperature anche molto rigide, non richiede cure particolari e si moltiplica con molta facilità. In ogni caso al momento le bacche commercializzate provengono quasi esclusivamente dalla Cina.

Le bacche di Goji, proprietà

Le bacche di Goji sono considerate un super-alimento dalle eccezionali virtù nutrizionali.

goji bacche
BACCHE DI GOJI – Ricchissime di vitamine C, B1 e B3, carotenoidi dai potenti effetti antiossidanti, ferro e selenio, contengono inoltre polisaccaridi e acidi grassi essenziali che favoriscono il funzionamento del sistema immunitario. La bacca di goji è il frutto con il maggiore contenuto di antiossidanti conosciuto. Contiene più vitamina C delle arance, più vitamina B1 e B3 del lievito naturale ed è ricco di polisaccaridi. Contiene più calcio dei broccoli ed è una preziosa fonte di betacarotene, luteina e zeaxantina.

Indicazioni

  •  Energizzante naturale
  • Aumenta le difese immunitarie
  • Controllo della glicemia ed effetto saziante
  • Migliora e rinforza pelle, unghie e capelli
  • Protegge l’organismo dai danni dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento
  • Ripristina in modo naturale le scorte di vitamine, minerali e aminoacidi

Effetto tonico e rinvigorente

Alcuni principi nutrizionali contenuti nelle bacche di Goji aiutano a sostenere il metabolismo energetico e ottimizzano lo sfruttamento dei nutrienti assunti con l’alimentazione. Inoltre varie ricerche controllate di laboratorio hanno evidenziato un aumento della sensazione di benessere generale dopo l’assunzione giornaliera del Goji.

Protezione antiossidante

Il Goji, detto anche “frutto di lunga vita” è famoso per il suo effetto antiossidante “ad ampio spettro”; infatti nelle bacche di Goji troviamo una vasta gamma di vitamine e specifiche molecole antiossidanti vegetali (antociani, carotenoidi) che garantiscono un’efficace azione di contrasto nei confronti dei radicali liberi (sia di origine esogena che endogena).

Sostegno del sistema immunitario

Grazie al suo naturale contenuto di vitamina C e al contenuto di specifici polisaccaridi LBP, il succo di Goji in studi di laboratorio ha mostrato una funzionalità di sostegno del sistema immunitario, anche tramite un aumento quantitativo e qualitativo degli elementi coinvolti nell’immunità specifica e aspecifica (linfociti e macrofagi).

Equilibrio della glicemia

Il Goji ha dimostrato caratteristiche nutrizionali adatte al corretto equilibrio della glicemia, sia grazie al suo basso indice glicemico, sia grazie ad altri principi nutrizionali presenti nella bacca. Risulta quindi un complemento nutrizionale utile anche nei problemi metabolici legati alla squilibrio della glicemia.

Controllo del peso forma (in associazione ad una dieta ipocalorica e controllata)

Il Goji contiene Antocianine, che sono note nella letteratura scientifica per avere un effetto coadiuvante di riduzione dell’accumulo di grasso corporeo, soprattutto quello della zona addominale. Inoltre, il basso indice glicemico di questo frutto e il suo effetto saziante con riduzione del senso di fame, soddisfano le esigenze di una dieta finalizzata alla perdita di peso.

Mantenimento dei livelli di testosterone

Il testosterone è un ormone implicato nelle funzioni sessuali come riproduzione e desiderio sessuale, nello sviluppo muscolare e nella sensazione di benessere. Alcuni studi hanno verificato l’aiuto naturale che la bacca di Goji può offrire nel mantenimento dei sani livelli di questo ormone tramite il suo naturale contenuto di zinco e altre molecole antiossidanti.

Un aiuto nella prevenzione di Malattie Degenerative e Alzheimer

Nel Goji sono presenti due importanti antiossidanti naturali: lo zinco e un’alta percentuale di vitamina C; in più queste bacche contengono quattro polisaccaridi bioattivi (LPB1, LPB2, LPB3, LPB4) capaci di attivare il sistema immunitario e renderlo abile nel distinguere tra cellule sane e cellule malate, soprattutto nelle patologie degenerative, come  Alzheimer. Non è tutto: perché i polisaccaridi, in associazione con le fibre presenti nelle bacche, hanno rivelato anche una buona attività probiotica, favorendo la crescita e lo sviluppo di flora batterica benefica a livello intestinale, che ha portato a un potenziamento della parete intestinale e una regolarizzazione della risposta immunitaria, chiamata in gioco nelle patologie allergiche.

Consigli di utilizzo del Goji

Il goji si trova facilmente in commercio sotto forma di bacche essiccate, ma anche come succo e a volte come marmellata o come ingrediente di varie preparazioni alimentari.

Goji in bacche

Le bacche essiccate possono essere assunte così come sono oppure aggiunte a cereali, succhi di frutta o smoothi. Si possono immergere in acqua tiepida per preparare un tè nutriente.

goji bacche2
GOJI IN BACCHE ESSICCATE – Si raccomandano 15 g di frutto secco al giorno. Masticando bene si aumenta l’effetto nutritivo. Per ammorbidire le bacche usare acqua, latte, oppure yogurt.

Goji in succo

goji succo
SUCCO DI GOJI – Assumere 15 ml di Succo di Goji 1 – 2 volte al giorno, puro o diluito in acqua, preferibilmente lontano dai pasti.

L’insalata depurativa a base di Goji

goji insalata
GOJI IN INSALATA – Le bacche di Goji si possono gustare in insalata. Per 2 persone servono 2 tazze di riso integrale, mezza tazza di bacche di Goji, 3 tazze di foglie di spinaci, una tazza di piselli, 2 barbabietole, una tazza di fagioli bio, 300 grammi di petto di pollo tagliato a cubetti. I vari ingredienti devono essere già cotti, a esclusione delle bacche. Si mescolano riso, fagioli, bacche di Goji e piselli e si aggiunge un po’ di sale e di olio. In un piatto si dispongono le foglie di spinaci e, sopra, si dispongono il petto di pollo, le barbabietole a fettine e il mix di riso, piselli e bacche.

 

Il frullato rinforzante a base di Goji

GOJI FRULLATO
FRULLATO CON GOJI – Basta procurarsi una tazza di bacche di Goji, una di mirtilli, una di more, lamponi, ribes e una mela. Si frullano tutti i frutti e poi si aggiunge a piacere latte di soia o succo d’arancia. Si mescola delicatamente e si completa con una spolverata di cannella o di cacao amaro bio in polvere. La bevanda ottenuta è un portentoso antiossidante naturale, straricco di vitamine e minerali: l’ideale è gustarlo come merenda o sostituirlo di tanto in tanto alla colazione del mattino.

Goji, le controindicazioni

La fiducia in un prodotto naturale, infatti, rende immediatamente vera l’equazione più comune, ossia che possa fare solo bene e non abbia controindicazioni, invece talvolta qualche avvertenza c’è e non bisogna sottovalutarla.

Dosaggio elevato

La dose consigliata è di 15 g di frutto secco al giorno. Le bacche di Goji infatti contengono un alcaloide chiamato atropina.

Un eccesso di atropina può causare vomito, problemi visivi, secchezza delle fauci e confusione.

Interazioni con i farmaci

Va evitata l’associazione bacche di Goji – farmaco Walafarin, poiché potrebbe accentuare il suo effetto anticoagulante, così come chi ha un organo trapiantato poiché i Goji potrebbero rallentare l’azione dei farmaci anti-rigetto.

Se avete una situazione clinica particolare consultate un medico riguardo all'assunzione di bacche di Goji.

Allergia al polline

Se siete allergici al polline consultate un medico prima di assumere le bacche di Goji.

Gli effetti collaterali includono difficoltà respiratoria, nausea e vertigini.

Gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento l’assunzione di goji necessita di supervisione medica, le bacche di questo frutto hanno infatti un alto contenuto di selenio.

Il selenio, che è un oligo-elemento essenziale per il corpo, assunto in dosi molto elevate, in rari casi, può portare a problemi nel feto nelle donne incinte, possono ridurre la fertilità femminile e possono creare problemi nervosi e gastrointestinali.
Libri consigliati
Le Bacche di Goji
Goji e Salute
Prodotti utili
Bacche di Goji
Succo di Goji
Composta di Goji Bio
Bacche di Goji Biologiche
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/goji-pianta.jpg?fit=1024%2C768https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/10/goji-pianta.jpg?resize=150%2C150Serena RocchiSliderSuperfoodrimedi naturali,superfoodIl Goji è il nome di una pianta (il Lycium Barbarum) che cresce spontaneamente in Cina, come cespuglio, che produce delle piccole bacche si colore rosso, nella forma simili a pomodorini, ma con sapore dolciastro. Le bacche di Goji appartengono al gruppo degli alimenti che sono considerati super-antiossidanti naturali: molti studi...