Edward Bach sosteneva che i fiori e  gli alberi non coltivati di ordine superiore fossero in grado di aprire i nostri canali di comunicazione con l’ IO Superiore, e dunque che la guarigione durante l’assunzione delle loro essenze avvenisse non per un’azione diretta verso la malattia, ma grazie all’aumento di vibrazioni energetiche superiori provenienti dal nostro SE’ spirituale.

cherry plum
Ciascuno dei 38 fiori incorpora dunque un preciso “concetto spirituale” come usava definirlo Bach, corrispondente ad una precisa frequenza del campo energetico umano; ad esempio la qualità evocata da Agrimony è l’ ARMONIA, mentre per Centaury la VOLONTÀ e per Wild Oat la DIREZIONE e così via.

Un’essenza floreale non va ad introdurre nulla in noi che non sia già presente, nessuna emozione positiva, nessuna abilità o dote spirituale che non sia già parte della nostra anima, ma andrà soltanto amplificandola, sintonizzandosi con essa, proprio come un diapason.

Ecco perché i fiori di Bach possono essere assunti indipendentemente da un disagio emotivo, per un valore assolutamente evolutivo che ognuno di noi potrà scegliere o farsi consigliare, durante la propria crescita come individui in cammino, come genitori per il percorso con i nostri figli, e per i nostri figli stessi nelle varie fasi dello sviluppo.

Il corso online con attestato AINI

La floriterapia è una terapia vibrazionale che presenta alcune analogie con l’omeopatia, pur differenziandosi da questa.

Intorno ad ogni forma di materia, in ciascuno dei tre regni della natura, esiste un campo elettromagnetico più o meno esteso, che vibra con frequenze diverse. Riferendosi all’essere umano, tali frequenze variano con lo stato emotivo o di salute del soggetto e possono essere influenzate dalle vibrazioni di altri campi energetici, per esempio da quelle dei rimedi floreali.

L’espressione “terapia vibrazionale” si riferisce alla capacità del preparato floreale, portatore di una specifica frequenza, di agire a livello “sottile” o energetico sul campo elettromagnetico del soggetto che lo assume.

fiori-bach-floriterapia-corso
Un corso di introduzione alla Floriterapia dell’anima del dott. Bach – ” Ciascuno di noi è un guaritore, perché ognuno di noi tiene nel cuore un amore per qualcosa, per il suo prossimo, per gli animali, per la natura, per la bellezza in qualche forma (…) Non soltanto possiamo guarire noi stessi, ma abbiamo il grande privilegio d’ esser capaci di aiutare gli altri e guarire se stessi, e le uniche qualifiche necessarie sono amore e compassione” (E.Bach – Libera te stesso).

Così ogni floriterapeuta arricchisce con la propria sensibilità ed esperienza l’ applicazione delle essenze floreali nel riequilibrio dei disagi spirituali.

Gli iscritti troveranno una sintesi tra gli studi e le esperienze sul campo della docente, ed avranno la possibilità di dialogare con lei tramite e-mail per chiarimenti e confronti, durante tutta la durata dell’iscrizione al corso.
Verrà rilasciato Attestato di partecipazione A.I.N.I.

Per info su costi e modalità di iscrizione

Visita la nostra piattaforma corsi

https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/cherry-plum.jpg?fit=275%2C184https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/cherry-plum.jpg?resize=150%2C150Silvia NuvolettaNaturopatia infantilecorsiEdward Bach sosteneva che i fiori e  gli alberi non coltivati di ordine superiore fossero in grado di aprire i nostri canali di comunicazione con l’ IO Superiore, e dunque che la guarigione durante l’assunzione delle loro essenze avvenisse non per un’azione diretta verso la malattia, ma grazie all'aumento...