La fertilità è la possibilità e capacità di riprodursi e riguarda sia la popolazione femminile sia quella maschile. Esiste un’età fertile e un preciso periodo fertile, ma anche delle buone pratiche che la preservano e delle cattive abitudini che la compromettono.

Sono diverse le cause che possono pregiudicare la fertilità, sia negli uomini che nelle donne:

  • Fisiologia – ci sono fisiologicamente (ovvero senza che sia presente nessuna malattia) periodi fertili e periodi non fertili.
  • Patologia – le patologie dell’apparato riproduttivo, come endometriosi, per esempio, oppure le malattie sessualmente trasmissibili (come Clamidia, Sifilide, Gonorrea, Epatiti e HIV), che possono pregiudicare gravemente la riproduzione.
  • Stile di vita –  Alimentazione inadeguata, esposizione a sostanze tossiche o inquinanti, fumo, alcool, sedentarietà, sono alcune delle cattive abitudini che possono pregiudicare seriamente la fertilità, sia maschile che femminile.

Come preservare e sostenere la fertilità in modo naturale

piatto-verdure
DIETA DELLA FERTILITÀ – Secondo Zita West per garantire la salute degli spermatozoi e la buona qualità dell’intero liquido seminale, un ruolo di primo piano è giocato dagli antiossidanti. Tra i cibi particolarmente ricchi in questo senso ci sono gli alimenti ricchi di vitamina C come gli agrumi, le bacche e le verdure a foglia verde, ma anche quelli con abbonante selenio, come l’agnello, il tacchino e il salmone. Noci e semi portano vitamina E, mentre il coenzima Q10 è assicurato da manzo, pollo, trota e arance. Il licopene è contenuto nei pomodori, mentre lo zinco si trova sopratutto nei piatti a base d carne, spinaci, semi di zucca e noci.
dieta anoressia bilancia
CONTROLLO DEL PESO – Nella donna l’obesità è correlata ad alterazioni del ciclo mestruale, aumentato rischio di aborti e complicanze ginecologiche. Nell’uomo il peso eccessivo si associa alla riduzione del testosterone ematico, che è uno dei fattori responsabili di alterazioni del liquido seminale. Attenzione però, anche essere sottopeso è a rischio: nelle donne una drastica riduzione di peso corporeo può portare a amenorrea, cioè  assenza dei cicli mestruali e ovulazione.

 

no fumo vietato fumare
LE CATTIVE ABITUDINI DA CORREGGERE, IL FUMO – Errati stili di vita, per esempio il fumo, portano a un peggioramento della qualità del seme. Secondo uno studio dell’Università di Siena e Catania gli spermatozoi dei fumatori messi per 24 ore a contatto con le sostanze tipiche che compongono le sigarette si immobilizzano e anche il loro DNA viene irrimediabilmente compromesso e danneggiato. Le fumatrici hanno un maggior rischio di ritardato concepimento, di aborto e gravidanze extrauterine, e vanno incontro a menopausa in media due-tre anni più precocemente. Il rischio di infertilità nella donna fumatrice è 1,6 volte maggiore della non fumatriceSterilità: a rischio 4 uomini su 10, le cause e i rimedi più efficaci
alcol
LE CATTIVE ABITUDINI DA CORREGGERE, GLI ALCOLICI – Le donne che consumano bevande alcoliche in quantità notevole manifestano alterazioni dell’ovulazione e di sviluppo ed impianto dell’embrione. L’eccesso di alcol nell’uomo danneggia i testicoli, la produzione di testosterone e la maturazione degli spermatozoi.  Anche fattori ambientali, come agenti chimici e inquinanti, compromettono la fertilità, oltre a causare patologie andrologiche, come il tumore del testicolo, il criptorchidismo e l’ipospadia.
a-cup-of-coffee-399478_640
ATTENZIONE ALL’ECCESSO DI CAFFEINA – Secondo uno studio pubblicato sulla rivista The british Journal of Pharmacology sembrerebbe che la caffeina influisca negativamente sulla capacità riproduttiva femminile. Se il caffè è nemico della fertilità

 

rumming jogging corsa sport
SI ALLO SPORT, SENZA ECCEDERE – L’attività sportiva aiuta a mantenere e garantire un buon livello di fertilità, se praticata in modo costante ma senza eccessi: la sedentarietà, ma anche attività fisica troppo intensa e duratura può pregiudicare l’equilibrio ormonale maschile e femminile. Inoltre le sostanze dopanti possono causare alterazioni del desiderio sessuale, della funzione erettile e della capacità riproduttiva (oligozoospermia, azoospermia) negli uomini e alterazioni del grado di femminilizzazione (ipotrofia mammaria), virilizzazione (irsutismo, modificazioni della voce, alopecia, ipertrofia del clitoride) e alterazioni del ciclo mestruale ed infertilità nelle donne.

 

donna2
EQUILIBRARE GLI ORMONI FEMMINILI – Gli ormoni femminili sono responsabili non solo dei caratteri sessuali primari, ma anche di metabolismo, ossa, distribuzione del grasso corporeo e possono essere responsabili di sbalzi d’umore, sindrome premestruale, crampi e dolori, cattiva digestione, stipsi, acne, etc. In generale uno stile di vita sano e una dieta bilanciata aiutano a mantenere i corretti livelli ormonali, main alcuni momenti della vita, per esempio durante la pubertà, nella fase premestruale o in menopausa, potrebbero essere necessari degli accorgimenti in più. Come equilibrare gli ormoni femminili in modo naturale

 

pancia donna
INOSITOLO – Numerosi studi hanno messo in luce l’effetto positivo dell’inositolo sui problemi derivanti dall’ovaio policistico, grazie alla sua capacità di migliorare la qualità ovocitaria e quindi, la fertilità. Inositolo, rimedio naturale in caso di ovaio policistico e disturbi correlati. Cos’è, dove si trova, le proprietà e le controindicazioni

 

acido folico
ACIDO FOLICO – Secondo le ultime ricerche, l’acido folico potrebbe avere un ruolo di mediatore degli ormoni femminili, con un esito alquanto positivo sulla fertilità. Scopri di più su Acido folico: importante per la gravidanza, ma anche per aumentare la fertilità. Cos’è, a cosa serve, come e quanto assumerne

 

enotera
OLIO DI ENOTERA – L’olio di enotera migliora la qualità del tuo muco cervicale, fondamentale per aiutare lo sperma a rimanere vivo fino a cinque giorni dentro la tuba di falloppio, favorendo così il concepimento anche se non si hanno rapporti nei giorni di ovulazione. Olio di enotera, caratteristiche e proprietà, per la bellezza della pelle e favorire fertilità, gravidanza e parto

 

omega 3
OMEGA 3 – Dagli ultimi studi la fertilità maschile si può potenziare anche grazie all’alimentazione. La conferma arriva da due studi: uno condotto dall’Università dell’Illinois e uno dalla Ucla Fielding School of Public Health di Los Angeles. Questi studi hanno dimostrato che gli OMEGA 3 hanno un effetto benefico sulla qualità dello sperma. Gli omega 3 favoriscono la motilità e la velocità degli spermatozoi e contribuiscono all’attivazione di specifici enzimi, in essi contenuti, utili al concepimento. Aumentare la fertilità maschile con gli omega 3
 Libri consigliati
 
Fertilità
Il Potere Segreto della Kabbalah
Tre passi verso la fertilità
La dieta della fertilità
La cicogna sul camino
Rimedi naturali per la fertilità di coppia
 Prodotti utili
Baby comp
Procreazione mirata
Aumenta la tua fertilità
Stimolando le bio frequenze
Clearblue test di ovulazione avanzato digitale
Miscela di Shavatari con Nutrigest
Per regolare il ciclo mestruale
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/09/gravidanza-cuore.jpg?fit=960%2C640https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/09/gravidanza-cuore.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperioSliderfertilità,rimedi naturaliLa fertilità è la possibilità e capacità di riprodursi e riguarda sia la popolazione femminile sia quella maschile. Esiste un'età fertile e un preciso periodo fertile, ma anche delle buone pratiche che la preservano e delle cattive abitudini che la compromettono. Sono diverse le cause che possono pregiudicare la fertilità,...