L’eritema da pannolino è uno dei problemi più diffusi tra i neonati ed è favorito proprio dal pannolino, che non lascia traspirare la pelle,  costantemente a contatto con feci e urina. Non è certamente un disturbo grave, ma sicuramente fastidioso.

Eritema o dermatite da pannolino

Si manifesta all’inizio con pelle arrossata, che se trascurata porta a piccole vesciche e in un primo tempo con l’arrossamento della pelle la cui progressione porta alla formazione di piccole vesciche e desquamazione della pelle, soprattutto nelle pieghe, per esempio inguine e scroto e nel solco dei glutei.

baby-303068_640
Se non adeguatamente curata la dermatite può favorire lo sviluppo del fungo Candida albicans: in questo caso la pelle diventa rosso intenso e ruvida al tatto.

Cause della dermatite da pannolino

Le cause possono essere diverse, vediamo le principali.

Macerazione della pelle

L’eritema da pannolino si presenta quando la pelle, a contatto col bagnato e chiusa nel pannolino, macera e si difende creando appunto l’arrossamento.  L’unica via è quella del buon senso, ovvero sapere che i bambini vanno cambiati, in ogni caso, molto frequentemente e che, quando è possibile, devono essere lasciati il più possibile senza pannolino.

Alimentazione

Può capitare che quando il bambino cambia il tipo di alimentazione, per esempio durante lo svezzamento, feci e urina cambino il loro ph, determinando irritazione alla pelle.

Allo stesso modo, quando si allatta, seguire un’alimentazione sbagliata porta a cambiamenti nel ph, con conseguente produzione, da parte del bambino, di feci particolarmente irritanti.

Tipo di pannolino

Occorre una particolare attenzione nella scelta dei pannolini per i neonati, che possono contenere materiali e sostanze irritanti. Inoltre l’abitudine di usare pannolini e vestiti che stringono troppo peggiora la situazione.

I pannolini usa e getta contengono gel chimici super-assorbenti (silicati e simili) ed ancora oggi non sono stati effettuati studi su eventuali effetti collaterali di questi elementi. Secondo le statistiche, in America del Nord, dove circa l’80% per cento delle famiglie utilizza il pannolino di plastica, i casi di irritazioni sono cresciuti dal 7.1 al 61%.

Detergenti

Detergenti aggressivi e profumi irritano la pelle del neonati.

I bambini che soffrono anche di dermatite atopica hanno una pelle particolarmente sensibile e più facilmente irritabile.

Uso di antibiotici

Gli antibiotici, assunti dal bambino o dalla madre che allatta, attaccano i batteri dell’organismo, che siano utili o meno. Quando i batteri “buoni”, che cioè tengono a bada altri microorganismi potenzialmente dannosi, come la candida, vengono eliminati a causa dell’uso di antibiotici, questi possono proliferare liberamente.

Per questo occorre un'intensiva assunzione di fermenti lattici e probiotici che riequilibrino il sistema.

Come trattare la dermatite da pannolino con rimedi naturali

La scelta del pannolino

I pannolini in cotone, anche se biologico e non sbiancato, sono solo una piccola parte del sistema di pannolini lavabili. Indispensabili sono il copripannolino in pura lana e l’inserto in seta burretta: il cotone, ottimo tessuto naturale, non ha la capacità di assorbire il bagnato e non rilasciarlo. Quindi assorbe ma si mantiene bagnato.

mutandina copripannolino lana vergine
La lana vergine, invece ha proprio questa qualità, di assorbire umidità senza lasciare il bagnato a contatto con la pelle. I nostri nonni, quando lavoravano nei campi, anche a luglio indossavano sempre una maglietta di pura lana proprio per questa sua proprietà. La seta burretta, a contatto con la pelle ha invece la proprietà di disinfiammare.

Pelle che respira

Anche usando i pannolini lavabili si utilizza spesso la mutandina in microfibra per allungare i tempi tra un cambio e l’altro. Il modo migliore per prevenire e trattare gli arrossamenti e le irritazioni da pannolino è invece quella di cambiare molto spesso il pannolino.

phon bambino
Parte molto importante di questo processo è asciugare molto bene la parte arrossata: in estate si può lasciare il bambino per qualche minuto senza pannolino all’aria aperta, in inverno occorre utilizzare il phon tiepido per asciugare bene ogni piega delle gambine e del culetto.

Lavaggi e impacchi

Camomilla

Per prendersi cura della parte arrossata sono molto utili i lavaggi con camomilla.

camomilla
IMPACCO DI CAMOMILLA – Prendere 30 gr. di fiori di camomilla e metterli in infusione in acqua calda per 5-6 minuti. Utilizzare quest’acqua per detergere la pelle del bambino ai cambi.

Lavanda e Tea tree oil

olio essenziale lavanda
LAVAGGI CON ACQUA E OLIO ESSENZIALE – In caso di dermatite batterica utilizzare acqua e tea tree oil, (olio di malaleuca) o acqua e o.e. di lavanda. Mettere in una ciotola di acqua 2-3 gocce di olio essenziale e utilizzare panni di puro cotone da imbibire nell’acqua e detergere la zona pannolino.Scopri di più su Tea tree, proprietà e utilizzi e Lavanda, proprietà e usi

 

argento colloidale
LAVAGGI E IMPACCHI CON ARGENTO COLLOIDALE – Attenzione! Se la pelle è molto irritata l’olio essenziale, anche in modeste quantità, può bruciare. Preferire allora l’uso di argento in forma colloidale. Scopri di più su Argento, antibiotico naturale. Cos’è e come usarlo

Creme protettive

OLIO DI ROSMARINO
OLIO VEGETALE – Sulla pelle si può usare, come protettivo, l’olio (e.v.o oppure di mandorle dolci e germe di grano). Molto indicato l’olio di rosmarino, efficace sui problemi della pelle, come irritazioni ed eczemi.
mirra
MIRRA PER CATAPLASMI – La mirra è una resina con proprietà analgesiche e può essere utile come uso topico. Utilizzate l’olio essenziale di mirra per trattare eczemi, micosi e dermatiti facendo un impacco con 3-4 gocce di o.e. in 150 ml di acqua distillata, posti su una garza di cotone o di seta burretta e coprendo con lana pura.

 

aloe
ALOE VERA – L’aloe vera ha proprietà cicatrizzanti: potete usare i gel che si trovano in commercio (scegliere un gel puro e non in crema) oppure utilizzare direttamente una foglia, aprendola e utilizzando il gel che si trova al suo interno. Scopri di più su Aloe vera, le virtù, gli studi e gli usi

 

lievito naturale in polvere
LIEVITO NATURALE IN POLVERE – Lo trovate in erboristeria, si utilizzare sulle eruzioni cutanee come se fosse un talco per togliere prurito e fastidio.

 

calendula
CALENDULA IN CREMA, OLEOLITO O UNGUENTO – L’utilizzo di questa pianta per curare le ferite risale al medioevo. Gli studi confermano che la calendula aumenta la velocità di guarigione di ferite, scottature e abrasioni. Scopri di più su Calendula, ottima per la pelle, può essere usata anche per via interna. Scopriamone proprietà, usi e controindicazioni
lanolina
LANOLINA – Così come per le ragadi al seno, anche la crema alla lanolina pura è molto indicata. la lanolina crea una barriera protettiva sulla pelle, lasciandola al contempo respirare.
L’ossido di zinco, molto utilizzato in caso di irritazione da pannolino è in realtà sconsigliabile, in quanto può occludere i pori della pelle peggiorando il problema.
Libri consigliati

Pannolini Lavabili

Guida all'uso dei pannolini di tessuto dalla nascita al vasino
Guida Pratica Completa ai Pannolini Lavabili e all'Arte dell'Igiene Naturale
Perché e come sceglierli, come usarli, come lavarli e trattarli per farli durare mantenendoli efficienti il più a lungo possibile - L'igiene naturale del bambino che cresce senza pannolini

Prodotti utili

Crema Protettiva alla Calendula
Protegge e lenisce al cambio pannolino
Copripannolino in lana
Tea tree olio essenziale
Malaleuca alternifolia biologica

Argento colloidale
Dispersione di ioni d'argento in acqua biodistillata

https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/baby-303068_640.jpg?fit=640%2C426https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/baby-303068_640.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleNaturopatia infantileSliderecologia,infanzia,naturopatia,rimedi naturaliL'eritema da pannolino è uno dei problemi più diffusi tra i neonati ed è favorito proprio dal pannolino, che non lascia traspirare la pelle,  costantemente a contatto con feci e urina. Non è certamente un disturbo grave, ma sicuramente fastidioso. Eritema o dermatite da pannolino Si manifesta all'inizio con pelle arrossata,...