parto2Il parto è uno dei momenti più delicati e profondi della vita di una donna e di una coppia e uno degli aspetti da prendere in considerazione per una scelta consapevole è in quale luogo partorire il proprio bambino.

Non si può dire che esista un luogo migliore di un altro, semmai un luogo più adatto di un altro rispetto ad ogni circostanza della vita.

Per esempio, può essere che per il primo parto preferiate la sicurezza di un ospedale, ma che poi rendendovi conto di come funziona realmente il parto e prendendo sicurezza nelle vostre capacità decidiate di tentare il parto in casa col vostro secondo figlio. Entrambe sono scelte sensate, perché per il primo parto avevate bisogno della sicurezza della routine ospedaliera e in seguito, ponderando i pro e i contro, avete deciso per il parto in casa.

Per decidere

Costi

Un elemento da tenere in considerazione è il costo che una famiglia può sostenere. Il parto in ospedale è gratuito, in clinica privata, in casa maternità o a domicilio è a carico vostro, anche se alcune regioni prevedono dei sostegni alle famiglie.

Parto in Ospedale

Questa è la strada seguita dalla stragrande maggioranza delle donne, che forse non vengono sufficientemente informate sulle varie possibilità che hanno. In genere si crede che il parto in ospedale sia il più sicuro, ma le statistiche non ci dicono esattamente così.

Di sicuro c’è che in moltissimi ospedali il parto è diventato un momento di pratica medica, anche quando questo non la richiederebbe e che il parto viene disumanizzato sempre più.

Cercate di conoscere il più possibile l'ospedale dove avete scelto di partorire, informatevi, chiedete ad altre mamme, andate a visitare il reparto, cercate di conoscere il personale.

E, se l’ospedale più vicino non vi soddisfa, sceglietene un altro. In genere avrete tutto il tempo di raggiungerlo anche a travaglio iniziato e sicuramente avrete più fiducia e tranquillità sul fatto che tutto andrà per il meglio.

Parto in Clinica privata

Partorire in clinica non differisce molto dal partorire in ospedale, tranne probabilmente per il fatto di sentirsi maggiormente seguite ed importanti (e non è un elemento da tenere poco in considerazione!).

Esistono ospedali pubblici molto all’avanguardia e cliniche private non eccellenti, come anche il contrario.

Non sempre il privato è meglio del pubblico, chiedete quello che vi interessa sapere da entrambe le parti e decidete in base alle vostre impressioni e sentimenti.

Parto in Casa di maternità

Proprio per rendere il parto più umano e più fisiologico, nel più grande rispetto della mamma, del bambino e della loro famiglia stanno cominciando a nascere le case di maternità, all’interno delle quali usufruire di personale specializzato e al contempo di un ambiente molto caloroso e familiare.

L’elemento positivo è che le case di maternità in genere offrono dei loro corsi interni, durante i quali poter conoscere l’ambiente e le persone che ci assisteranno al momento del parto, facendoci sentire coccolate e certe di essere in buone mani.

Il parto in casa di maternità è un buon compromesso tra l'intimità del parto in casa e la sicurezza del parto in clinica.

Potete certo anche frequentare i loro corsi ma poi scegliere di partorire in ospedale, o a casa vostra.

Parto in Casa

In Europa si è già avvertita l’inversione di tendenza e molte donne scelgono di tornare a partorire in casa, ma l’Italia è come sempre fanalino di coda.

In Italia lo 0,4 per cento delle donne partorisce a casa, in Olanda il 32%

Il proprio nido è quanto di più desiderabile per mettere al mondo i propri cuccioli, tutte le specie animali si comportano così. Perché l’uomo dovrebbe fare eccezione?

Partorire in casa dovrebbe essere una scelta della donna, e non tutte le donne se la sentono, occorre però una seria informazione su questa possibilità, che è assolutamente sicura oltre ad avere il vantaggio di avere sempre presenti 2 ostetriche solo per noi e di potersi muovere autonomamente in casa propria, di sentirsi quindi pienamente padrone dell’avvenimento.

Le statistiche confermano che i pericoli per la mamma e il bambino sono gli stessi che in ospedale.

Ovviamente, per sicurezza, non tutte le donne possono partorire in casa, esiste una seria selezione durante la gravidanza e, inoltre, l’ospedale più vicino deve essere raggiungibile in breve tempo.

Per approfondimenti
www.nascereacasa.it
www.informanascita.it

Libri consigliati
La tua gravidanza di settimana in settimana
Dal concepimento alla nascita
Preparazione al parto attivo
Travaglio e parto senza paura
Comprendere la funzione del dolore e alleviarlo con i metodi naturali
In Dolce Attesa
Consigli e tecniche naturali di preparazione al parto
Prodotti utili
Borsa per il parto
Provvista di tasche portaoggetti e comode maniglie di trasporto
Slip monouso dopo parto
Fascia regolabile post parto
Assorbenti dopo parto
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/parto2.jpg?fit=640%2C426https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/parto2.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperiogravidanza,partoIl parto è uno dei momenti più delicati e profondi della vita di una donna e di una coppia e uno degli aspetti da prendere in considerazione per una scelta consapevole è in quale luogo partorire il proprio bambino. Non si può dire che esista un luogo migliore di un...