circolazioneE’ molto importante mantenere e favorire una normale e sana circolazione sanguigna.

Il nostro stile di vita moderno comporta un aumento significativo di sedentarietà, immobilità e inattività fisica che portano ad un aumento delle problematiche di benessere generale e di circolazione sanguigna.

Per evitare che i problemi alla circolazione insorgano, è necessario avere uno stile di vita corretto: no fumo, no alcolici, frutta e verdura 5 volte al dì e molto movimento.

Consigli per una sana circolazione sanguigna

Se riteniamo di avere una circolazione sanguigna non al suo massimo, oltre a seguire uno stile di vita sano, possiamo utilizzare anche altri strumenti.

Ridurre i grassi di origine animale

A tavola è importante inoltre ridurre al minimo  l’apporto di grassi d’origine animale. Questi ultimi indeboliscono vene e capillari oltre a rappresentare un potenziale fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. Meglio soddisfare il proprio apporto di ferro e proteine conalimenti d’origine vegetale come i fagioli, le lenticchie, il tofu e i ceci.

Attenzione anche al consumo di sale e di bevande alcoliche, da evitare del tutto qualora si soffra di problemi alla circolazione

Frizioni per stimolare la circolazione

Le frizioni sono un ottimo sistema per stimolare la circolazione sanguigna e il metabolismo della pelle, agendo allo stesso tempo sul sistema linfatico e massaggiando i muscoli.  Bisogna immergere un asciugamano di puro cotone in acqua calda, strizzarlo e passarlo sulla pelle, quando ancora è caldo e umido.

Per un effetto più energetico, il massaggio va fatto dai piedi verso l’alto. Per rilassarsi, si comincia invece dalla testa e si scende fino ai piedi. Un'altra possibilità è di alternare caldo e freddo.

Impacchi di zenzero

Gli impacchi di zenzero migliorano la circolazione, attenuano i dolori della parte bassa della schiena e danno energia.

Si mette una piccola manciata di zenzero tritato in un recipiente d’acqua calda; si immerge un asciugamano, si strizza e si applica l’impacco sulla schiena. Controindicato durante la gravidanza.

Bagni derivativi

La pratica del bagno derivativo consiste nel rinfrescare con acqua la parte più bassa delle due pieghe dell’inguine su ciascun lato, tanto nell’uomo quanto nella donna. E’ un metodo naturale e gratuito che permette di espellere dal corpo le scorie e le eccedenze responsabili di una lunga serie di patologie. Questa tecnica si basa sull’idroterapia, che è nota per i suoi enormi vantaggi terapeutici fin dagli albori della civiltà.

 L'idroterapia utilizza esclusivamente l'acqua per alleviare il dolore, aumentare la mobilità, alleviare i sintomi, e in generale migliorare il funzionamento complessivo del corpo.

Secondo Kuhne, il calore del corpo (generato dal movimento, la digestione, stress, shock ecc …) spinge i grassi depositati e le tossine dallo stomaco e dall’intestino verso la periferia del corpo dove non possono più essere eliminate.

Il principio di funzionamento dei bagni derivativi è quello di rinfrescare il centro del corpo (l’inguine) per 10 minuti al giorno o più, a seconda della condizione iniziale ed i risultati che si intendono perseguire. Questo processo crea una vibrazione nella fascia (il tessuto connettivo che copre tutti gli organi interni), che accelera l’eliminazione delle tossine e dei grassi.

Rimedi naturali per favorire la circolazione

Biancospino

Il biancospino, in tisana o sotto forma di succo o integratore è un valido aiuto alla circolazione.

Rosmarino

Il gemmoderivato di Rosmarino officinale si usa in caso di insufficienza epatica, cirrosi, colecistiti, calcoli biliari, colesterolo e trigliceridi alti, senescenza precoce, amenorrea, dismenorrea, andropausa, menopausa, insufficiente circolazione periferica.

Curcuma

La curcuma, grazie al contenuto di curcumina, un componente attivo presente nelle radici di questa pianta esotica, ha proprietà antisettiche, antinfiammatorie, coleretiche e colagoghe; è un epatoprotettore, stimolante delle vie biliari, antiossidante e fluidificante del sangue. È un potente antiossidante che contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna attraverso il fegato aumentando la produzione di bile.

Vai al nostro articolo sulla curcuma

Terapia magnetica

La ricerca ha dimostrato che i magneti possono essere d’aiuto nelle terapie antidolorifiche. Applicando un campo magnetico a una zona dolorante dei corpo se ne migliora la circolazione sanguigna e lo scambio di ossigeno accrescendo la capacità naturale di guarigione dell’organismo.

Libri consigliati
Circolazione
Esercizi per gambe in forma
Un programma specifico per combattere i disturbi di circolazione.
Il Bagno Derivativo
Cent'anni dopo Louis Kuhne
Più Giovani e in Forma con il Metodo Kneipp
I benefici dell’Idroterapia a casa tua
Prodotti utili
Cuscinetto per bagni derivativi
Cuscinetto rinfrescante zona perineale - Idoneo per bagni derivativi
Rosmarino officinale floripotenziato
In caso di insufficienza epatica, cirrosi, colecistiti, calcoli biliari, colesterolo e trigliceridi alti, senescenza precoce, amenorrea, dismenorrea, andropausa, menopausa, insufficiente circolazione periferica.
Cerotto magnetico
Per migliorare la circolazione sanguigna e lo scambio di ossigeno accrescendo la capacità naturale di guarigione dell'organismo
Biancospino, estratto
Estratto concentrato di Biancospino naturale fonte di Vitamina C e Zinco
https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/circolazione.jpg?fit=640%2C426https://i0.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/05/circolazione.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleRimedi naturaliSliderrimedi naturaliE’ molto importante mantenere e favorire una normale e sana circolazione sanguigna. Il nostro stile di vita moderno comporta un aumento significativo di sedentarietà, immobilità e inattività fisica che portano ad un aumento delle problematiche di benessere generale e di circolazione sanguigna. Per evitare che i problemi alla circolazione insorgano, è necessario...