gravidanzaSecondo Annie Murphy Paul, nel suo ORIGIN’S: HOW THE NINE MONTHS BEFORE BIRTH SHAPE THE REST OF OUR LIVES, abitudini e comportamenti criminali dipendono dalla dieta seguita nei nove mesi.

Alimentazione

Mangiare troppo o  troppo poco

Se la mamma non mangia abbastanza proteine il feto anziché muscoli produrrà tessuto adiposo, se mangia troppo rischia di partorire bambini con più malformazioni di quanto non succeda alle donne che stanno nel peso ideale.

Il pesce

Il pesce è magro e contiene omega 3, mangiarne in gravidanza è importante perché aiuta lo sviluppo del sistema nervoso del feto, ma mangiarne troppo non è consigliato. Donne gravide che mangiavano quasi sempre pesce, soprattutto pesce spada e tonno, passavano al feto dosi eccessive di mercurio. I bambini nati da quelle mamme a scuola avevano difficoltà a esprimersi e persino ritardo mentale (studio svolto in Danimarca nel 1997).

Fumo e alcolici

Sappiamo che il fumo è sconsigliato, soprattutto in gravidanza: gli effetti possono essere aborto, parto prematuro, malformazioni, basso peso alla nascita, problemi cardio-respiratori nel feto.

Sappiamo che anche gli alcolici hanno effetto molto negativi, alterano lo sviluppo del cuore e predispongono a malattie che si manifesteranno nella vita adulta.

Lo stress

Gli ormoni dello stress – cortisolo e adrenalina – hanno una influenza negativa sullo sviluppo del feto. I bambini sottoposti a stress durante la gestazione presentano meno glomeruli nel rene e meno isole del pancreas – deputate alla produzione di insulina – e in età adulta soffriranno di pressione alta, malattie del cuore e diabete in percentuale maggiore rispetto alla media dei coetanei.

I bimbi nati da chi era gravida durante l’attacco alle Torri Gemelle a New York nel 2001 pesavano meno del normale. È successo lo stesso con l’uragano Katrina.

Curiosità

L’autrice ipotizza anche che in gravidanza la mamma fabbrichi anticorpi contro certe proteine del feto e, alla seconda gravidanza di un maschio, questi anticorpi potrebbero interferire con le proteine che controllano lo sviluppo di certe parti del cervello che predispongono all’omosessualità. Le basi scientifiche di questa ipotesi sono in un lavoro pubblicato nel 2006 su Proceedings of the National Academy of Sciences da Ray Blanchard, professore di psichiatria in Canada.

A Charles Gaston, condannato per omicidio in California, i giudici hanno sospeso la pena di morte quando i suoi avvocati sono riusciti a dimostrare che la madre beveva e che era ubriaca perfino il giorno del parto.
Libri consigliati
Iniziazione all'amore prenatale
Genitori prima e dopo la nascita
Anime coraggiose
Innamorarsi del pancione
Come coccolare il proprio piccolo prima della nascita
La comunicazione e il dialogo dei nove mesi
Prodotti utili
Cuscino per gravidanza e allattamento
Angelsounds con display LCD
Bola messicana per gravidanza
Musica classica rilassante per mamma e bebè
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/gravidanza1.jpg?fit=320%2C221https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/gravidanza1.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperiogravidanza,psicologiaSecondo Annie Murphy Paul, nel suo ORIGIN’S: HOW THE NINE MONTHS BEFORE BIRTH SHAPE THE REST OF OUR LIVES, abitudini e comportamenti criminali dipendono dalla dieta seguita nei nove mesi. Alimentazione Mangiare troppo o  troppo poco Se la mamma non mangia abbastanza proteine il feto anziché muscoli produrrà tessuto adiposo, se mangia troppo rischia...