Ogni alimento contiene determinate calorie, ovvero la quantità di energia che si sprigiona una volta che l’alimento è completamente digerito.

CIBI E BILANCIO ENERGETICO – I cibi hanno un proprio contenuto calorico, cioè la quantità di energia che possono fornire all’organismo rispetto alla dose assunta. Come unità di misura del potere calorico degli alimenti si è scelta la kilocaloria (grande caloria o Kcal), che è la quantità di calore necessaria per elevare da 14,5 a 15,5 °C un litro d’acqua. Caloria è semplicemente un modo di esprimere la quantità di energia che può essere rilasciata dal cibo che mangi.

Cosa sono le calorie negative

Di fatto non esistono cibi che a “calorie negative”, il termine si riferisce al rapporto tra calorie ingerite con una certa tipologia di cibo e calorie richieste dal sistema digestivo per digerirlo.

CIBI A CALORIE NEGATIVE –  I cibi a calorie negative sono alimenti che utilizzano per la digestione più calorie di quante ne contengano. Per esempio una torta contiene circa 450 calorie e ne richiede 150 per essere digerita, con un “positivo” di 300 calorie. Un gambo di sedano crudo fornisce circa 5 calorie e presenta quindi un processo digestivo più costoso dell’assunzione del cibo stesso, portando quindi le calorie assunte in “negativo”.

I cibi a “calorie negative”

Purtroppo i cibi a calorie negative sono pochi, ma vale comunque la pena di inserirli nella dieta, sia per dimagrire, sia per disintossicarvi.

Ecco i principali alimenti che forniscono (se non conditi) calorie negative:

  • VERDURE – aglio, cipolla, asparagi, fagiolini verdi, bietola, broccoli, cavoletti di Bruxelles, cavolo, carote, cavolfiore, sedano, ravanelli, cetrioli, piselli, cavolo cinese, porro, rape, lattuga, zucchine, cicoria, spinaci, pomodori.
  • FRUTTA – mele, more, mirtilli, pompelmi, limoni, lime, mango, arancia, papaia, pesca, ananas, lampone, fragola.
  • ERBE E SPEZIE – cannella, chiodi di garofano, peperoncini, coriandolo, semi di lino, zenzero e prezzemolo.

 

Cibi a calorie negative, la top 10

TOP 10 – Identificata dalla nutrizionista Daisy Connor, come riporta il Daily Mail, la top ten degli alimenti a calorie negative comprende: asparagi, sedano e cetrioli, mele verdi, papaya, cavolfiore, pomodori, peperoncini, carne magra e caffè.
CETRIOLO – Il cetriolo (16 calorie per 100 grammi), è composto quasi interamente da acqua e grazie all’alto contenuto di vitamina C, riduce i livelli di infiammazione nel corpo. Contiene inoltre acido caffeico, che previene la ritenzione idrica.
SEDANO – Il sedano, appena 16 calorie per 100 grammi, è composto per il 75 per cento da acqua e per il restante 25 per cento da fibre e l’alto contenuto di acqua fa si che si brucino più calorie mangiandolo di quante ne contenga.

 

MELE VERDI – Le mele, a patto che siano verdi, apportano soltanto 52 calorie per 100 grammi: aiutano a sentirsi pieni a lungo e sono ricche di fibre che aiutano a tenere basso l’indice glicemico.

 

PAPAYA – La papaya, 42 calorie per 100 grammi, è ricca di vitamina C, di antiossidanti che fanno bene alle ossa e il cui contenuto di fibre aiuta anche contro la stitichezza.

 

ASPARAGI – Gli asparagi (20 grammi per 100 calorie) hanno proprietà diuretiche e aiutano ad eliminare le tossine.

 

CAVOLFIORE – Il cavolfiore, 25 calorie per 100 grammi, oltre ad essere un cibo a calorie negative, ha un alto contenuto di vitamina C.

 

CARNE MAGRA – La carne magra (di pollo 100 grammi 172 calorie, di tacchino 100 grammi 144 calorie) è un’ottima fonte di proteine e rende il lavoro più duro al sistema digestivo. Le proteine delle carni magre come tacchino, petto di pollo, carne rossa magra (controfiletto), la selvaggina, carne di bufalo e di bisonte sono tra quelle più termogeniche, ovvero richiedono molta energia per essere digerite.

 

POMODORI – I pomodori forniscono solo 18 calorie per 100 grammi e sono ricchi di sostanze nutritive, come il licopene, un antiossidante naturale in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento. I pomodori sono utili contro alti livelli di colesterolo e ipertensione, soprattutto se cotti.

 

PEPERONCINI – I peperoncini (100 grammi 40 calorie) contengono capsaicina , che induce il corpo a bruciare più calorie immediatamente dopo averli mangiati.

 

CAFFÈ – Il caffè (una tazza senza zucchero contiene 2 calorie) possiede proprietà antiossidanti oltre a discrete quantità di vitamine e minerali: ovviamente è bene non esagerare con il consumo, ma in dosi corrette stimola l’organismo a bruciare grassi.
Libri consigliati
Conoscere e Calcolare le Calorie
Sapere il valore energetico dei cibi per seguire un'alimentazione corretta
Le calorie
Che cosa sono. Quante ne servono. Come calcolarle
Gli alimenti che fanno dimagrire
Le calorie negative
Dalle Calorie alle Molecole
Il nuovo orizzonte nel controllo del peso
http://blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2017/05/TOP-10-CALORIE-NEGATIVE-1024x639.jpghttp://blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2017/05/TOP-10-CALORIE-NEGATIVE-150x150.jpgSerena RocchiAlimentazioneSlideralimentazione,benessere,superfoodOgni alimento contiene determinate calorie, ovvero la quantità di energia che si sprigiona una volta che l'alimento è completamente digerito. Cosa sono le calorie negative Di fatto non esistono cibi che a 'calorie negative', il termine si riferisce al rapporto tra calorie ingerite con una certa tipologia di cibo e calorie richieste...