bambinoDei circa 1200 bambini da zero a quattordici anni che muoiono in Italia, secondo i dati dell’Unicef, l’80 per cento sono vittime di incidenti in casa.

Alfredo Vitale, coordinatore della Commissione Antinfortunistica della Società di Medicina dell’Emergenza e dell’Urgenza in Pediatria, ricorda che secondo i dati del Ministero della Salute l’età più a rischio degli incidenti in casa è quella dell’infanzia, da zero a cinque anni.

Cause di morte infantile

Soffocamento

Il soffocamento è tra le cause più comuni di morte infantile. Alcuni bambini muoiono ma molti altri subiscono lesioni e esiti che diventano handicap, anche gravi, a causa dell’interruzione dell’afflusso di ossigeno.

Il soffocamento può essere dovuto a frammenti o a parti di giocattolo, caramelle, noccioline o a pezzi di cibo. Una cosa che non tutti sanno: gli alimenti più a rischio sono la mozzarella e il prosciutto crudo che non si possono masticare.

Avvelenamento

Su cento incidenti in casa che riguardano l’infanzia, 40 sono dovuti ad avvelenamento o intossicazione: per metà da farmaci e per il resto da ingestione di detersivi lasciati a portata di mano dei bambini.

Cadute

Il 30 per cento degli incidenti si deve a cadute: la metà dal fasciatoio o dal lettino, per i bambini sotto un anno, per una distrazione di chi accudisce il piccolo. I più grandi cadono dalla sedia o dal letto dei genitori.

Grande killer è il girello: il bambino non ha la capacità di poter compiere il percorso desiderato, quindi, puntando i piedini, esegue tragitti non voluti finendo contro vetrate, stufe o imboccando la porta di casa.

Ustioni

Il 15 per cento degli incidenti è dovuto ad ustioni provocate dall’impianto elettrico, dall’acqua bollente, dalla mancanza del vetro atermico del forno.

Consigli di sicurezza domestica

1 -Manovra di Heimlich

La prima cosa urgente da fare è imparare la Manovra di Heimlich per salvare il bambino a rischio di soffocamento. La manovra di Heimlich è una tecnica di primo soccorso per rimuovere un’ostruzione delle vie aeree. Costituisce un’efficace misura per risolvere in modo rapido molti casi di soffocamento.

heimlich
MANOVRA DI HEIMLICH La persona che pratica la manovra di Heimlich si trova in piedi dietro la vittima, la cinge con le braccia intorno ai fianchi. Si alternano 5 colpi dorsali e 5 compressioni sottodiaframmatiche. Per le compressioni una mano è piegata con il pugno chiuso e viene posizionata con la parte del pollice appiattita contro l’addome, nella zona tra lo sterno e l’ombelico. L’altra mano afferra il pugno e provoca una serie di spinte verso l’alto finché l’oggetto che ostruisce le vie aeree non viene espulso. Le spinte non devono mai comprimere o stringere la gabbia toracica.

Manovra di Heimlich nel neonato

disostruzione neonato
Manovre di primo Soccorso sul neonato

Se il neonato è cosciente si applicano 5 colpi interscapolari a 5 compressioni toraciche. Allorché il lattante diventa incosciente, viene posto supino su piano rigido e vengono immediatamente allertati i soccorsi, continuando le manovre di primo soccorso.

Leggi il nostro articolo su soffocamento e disostruzione delle vie aeree
Scarica il manuale di disostruzione pediatrica

2 – Precauzioni ambientali

Importantissimo è rendere sicuro l’ambiente di vita del bambino installando sistemi di sicurezza, come il salvavita, i rilevatori di fumo e di gas, il termoregolatore della temperatura (per il caldo eccessivo molti bambini rimangono soffocati sotto le coperte), il termoregolatore dell’acqua calda.

Lettino

Le sbarre del lettino non devono far passare la testa del bambino.

Fornelli

Installare sui fornelli una griglia che impedisca la caduta delle pentole.

Blocco dei pericoli

  • Coprire le prese dell’energia elettrica
  • Bloccare la porta del frigorifero (spesso i bambini si nascondono dentro)
  • Proteggere con materiale adatto gli angoli dei mobili
  • Bloccare le finestre e le porte (talvolta un bambino insonne sbaglia porta)
  • Bloccare gli sportelli della lavatrice e della lavastoviglie (sempre più frequenti le fratture della dita)
  • Predisporre delle rete di protezione sui balconi
  • Proteggere con cancelli le scale interne
  • Acquistare giocattoli sicuri secondo l’età
  • Acquistare elettrodomestici certificati CE.

Farmaci e prodotti velenosi

Tenere in armadietti chiusi a chiave farmaci, detersivi e solventi;

3 -Numeri Telefonici di Emergenza

numeri emergenza
I numeri di emergenza

Tenere a portata di mano l’elenco con i numeri del telefono per l’emergenza, il numero del Centro Antiveleni più vicino oltre al numero del Pediatra.

Libri consigliati

Manuale di Rianimazione Cardiopolmonare Pediatrica
BLS-D Pediatrico - Pediatric Basic Life Support and Early Defribrillation
Rianimazione cardiopolmonare pediatrica di base e defribrillazione precoce

Prodotti utili

Kit di pronto soccorso
Defibrillatore Semiautomatico ad Accesso Pubblico

https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/bambino.jpg?fit=640%2C426https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/04/bambino.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleSliderStudi e notizieinfanzia,neonatoDei circa 1200 bambini da zero a quattordici anni che muoiono in Italia, secondo i dati dell’Unicef, l’80 per cento sono vittime di incidenti in casa. Alfredo Vitale, coordinatore della Commissione Antinfortunistica della Società di Medicina dell’Emergenza e dell’Urgenza in Pediatria, ricorda che secondo i dati del Ministero della Salute...