Osservare la metamorfosi da rana a girino è per i bambini un’esperienza molto emozionante.

Il momento giusto per allestire un piccolo stagno didattico in classe o a casa è la primavera: a seconda dell’andamento stagionale è possibile trovare le uova di rana tra marzo e aprile in stagni e piccoli corsi d’acqua.

Nel nostro caso le uova provengono da uno stagno privato, in cui sono presenti moltissime rane.

1 – LO STAGNO – Ecco da dove sono state prese le nostre uova di rana. Il primo passo per iniziare uno stagno didattico

Trovate le uova o i girini, occorre predisporre uno stagno in miniatura, che permetta loro di vivere riproducendo le condizioni dell’habitat naturale. I girini sono animali del tutto acquatici e hanno le branchie come i pesci, necessitano quindi, all’inizio, di una buona quantità di acqua e nutrimento adatto.

2 – PRIMA FASE, UN PICCOLO ACQUARIO – All’inizio i girini, e le loro uova, possono tranquillamente essere posizionate in un acquario. Vivono infatti completamente nell’acqua e sono erbivori, si nutrono di vegetali (es. piante acquatiche). Noi li abbiamo nutriti con fiocchi di alga spirulina.

 

3 – RICREARE L’HABITAT – Quando notate che alcuni girini cominciano ad avere le zampine posteriori, è necessario cominciare a modificare la vasca che li ospita. I girini, necessitano di acqua pulita (senza cloro) e un habitat il più possibile naturale: sassi e piante acquatiche.

 

4 – UNO STAGNO PER LE RANE – Quando sta terminando la trasformazione e le piccole rane cominciano ad uscire dall’acqua è indispensabile creare un habitat che permetta loro di stare sulla “terraferma”, piante acquatiche come le ninfee, che hanno foglie che galleggiano sull’acqua, sono predilette dalle piccole rane per farsi un riposino dopo aver nuotato, ma è indispensabile avere al centro della vasca un vaso con terra e sassi su cui le piccole rane possano arrampicarsi e che diventerà la loro nuova casa. In questo periodo della vita le rane diventano prevalentemente insettivore, sarà quindi indispensabile offrire loro del mangime adatto. Nel nostro caso abbiamo acquistato mangime per pesci insettivori in un negozio per animali molto fornito, consigliati da persone esperte.

Se avete uno spazio in giardino, è molto facile creare un piccolo stagno, le rane verranno presto a trovarvi, senza che le andiate a cercare!

Serve un laghetto preformato, oppure un telo per laghetto, qualche sasso e qualche pianta acquatica per dar vita a un bellissimo laghetto fai-da-te in cui osservare il ciclo della rana dal vivo!

Da girino a rana. Scopri la metamorfosi della rana
Cosa Fanno le Rane
Scopri il mondo dello stagno e incontra i suoi abitanti!
Arturo diventa rana
Arturo è capace di cambiare aspetto, trasformandosi in un sacco di animali diversi. Questa volta si è trasformato in una rana.
Laghetto Preformato
150 l, Nero
STARTER KIT NINFEA
2 PIANTE OSSIGENANTI + 2 PIANTE PALUSTRI + CONCIME
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2018/05/DSC_0474.jpg?fit=1024%2C651https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2018/05/DSC_0474.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleStrumenti didatticiOsservare la metamorfosi da rana a girino è per i bambini un'esperienza molto emozionante. Il momento giusto per allestire un piccolo stagno didattico in classe o a casa è la primavera: a seconda dell'andamento stagionale è possibile trovare le uova di rana tra marzo e aprile in stagni e piccoli...