saluteIl nostro corpo ogni giorno utilizza e perde circa un milligrammo di ferro, che è indispensabile per produrre emoglobina e per permettere il funzionamento di ogni cellula organica.

L’anemia è la carenza di globuli rossi e/o emoglobina nel nostro sangue, causata dalla poca disponibilità di ferro nel nostro organismo.

Il ferro non serve solo a produrre emoglobina, che è la proteina contenuta nei globuli rossi che cattura l’ossigeno nei polmoni per trasportarlo a tutti gli organi corporei e i globuli rossi, ma è indispensabile per il buon funzionamento di tutto l’organismo, dato che partecipa ai processi di trasformazione e trasferimento dell’energia e all’eliminazione delle scorie metaboliche.

Anemia, i sintomi

Chi soffre di anemia non riceve una quantità sufficiente di sangue ossigenato, sentendosi stanco, affaticato o senza fiato e quindi avere difficoltà nello svolgimento delle attività quotidiane. Ecco tutti i possibili sintomi:

  • Affaticamento e sonnolenza, difficoltà di concentrazione
  • Pallore o colorito giallognolo
  • Tachicardia
  • Unghie e capelli fragili
  • Bruciore alla lingua, ulcerazioni della bocca
  • Secchezza delle fauci
  • Crampi
  • Formicolii e perdita di tatto negli arti superiori e inferiori
  • Dolori addominali
  • Urine rosse o marroni
  • Difficoltà respiratorie
  • Capogiri e svenimenti
  • Irritabilità o depressione
  • Assenza di flusso mestruale nelle donne in età fertile
  • Nausea e perdita dell’appetito
  • Mal di testa persistente e a volte febbriciattola persistente
L'anemia nei bambini può essere asintomatica anche se il 3% dei bambini al di sotto dei 2 anni rischiano di essere affetti da carenza di ferro. Difficoltà respiratorie, pallore e affaticamento dovrebbero essere considerati dei segnali d'allarme. La carenza di ferro è stata anche correlata a difficoltà di apprendimento e comportamentali.

L’apporto di ferro giornaliero consigliato

Il nostro organismo contiene circa 4 gr totali di ferro, di cui la metà nell’emoglobina stessa. Ogni giorno, per le attività metaboliche, l’organismo ne perde circa 1 mg, soprattutto attraverso le feci.

La donna, ogni mese col flusso mestruale, perde circa 15-20 mg di ferro e anche quando è in gravidanza l’apporto di ferro è aumentato.

L'assunzione giornaliera consigliata è di circa 10 mg di ferro per gli uomini e 18 mg di ferro per le donne in età fertile.

Le cause dell’anemia

Alimentazione

Se si calcola che solo il 10% del ferro introdotto con la dieta viene poi assorbito dall’organismo, si può facilmente capire come una dieta non corretta possa portare a una scarsa assimilazione.

Lo scarso consumo di vegetali freschi e crudi riduce la disponibilità di vitamina C fondamentale per l’assimilazione del ferro a livello dell’intestino.

Cereali e farine raffinate (pasta e riso bianchi, farina 00) non contengono crusca, buona parte delle proteine e dei minerali presenti in origine: vi è una perdita di ferro del 50% per il riso raffinato e brillato e fino al 70% per il frumento raffinato. Lo stesso vale per tutti gli alimenti raffinati, per esempio anche il sale e lo zucchero.

I legumi, molto ricchi di ferro, vengono oggi consumatati molto meno, perché sostituiti dai latticini, che però non contengono ferro.

Caffè, tè dopo i pasti ostacolano l'assimilazione del ferro, le fibre vegetali aggiunte da sole (per esempio la crusca mangiata da sola o in aggiunta a yogurt o farine bianche) non ne permettono una corretta assimilazione.
alimenti ricchi di ferro bimbonaturale
Tra gli alimenti più ricchi di ferro troviamo il germe di grano, il fegato, i cereali integrali e i legumi. Gli spinaci contengono in media 2,9 mg di ferro per 100 gr. di alimento fresco.

Malattie organiche

L’anemia si manifesta anche a causa di malattie tumorali in corso, l’aumentata distruzione da parte della milza di globuli rossi malformati (ad esempio l’anemia falciforme, con globuli rossi a forma di falce), disfunzioni ormonali, flusso mestruale molto abbondante.

Anemia, la lettura psicosomatica

Un problema relativo al sangue coinvolge sempre il tema dell’energia vitale.

Il sangue è il simbolo stesso della vita e rappresenta l’energia, l’azione, il calore, il movimento: è connesso con i sentimenti d’amore e di amicizia, nonché il depositario degli stati d’animo di quel preciso momento perché dentro di esso troviamo anche le sostanze che il corpo secerne quando è felice, triste, stressato, entusiasta ecc.

L’anemia ci parla della nostra arrendevolezza, della mancanza di voglia di combattere, a causa di una perdita, della privazione di qualcosa o qualcuno a noi caro, del senso di abbandono.

La persona anemica sente una mancanza di gioia, ha paura di vivere, si sente incompresa dagli altri.

Il ferro è l'elemento maschile per eccellenza, è infatti strettamente connesso col pianeta Marte e con la forza e l'aggressività. La donna, soprattutto in certe fasi della sua vita, come la gravidanza, porta in sé elementi più di accoglienza e tenerezza, legati al pianeta Venere. Una leggera anemia in gravidanza rappresenta questo lasciar da parte l'aggressività ed accogliere dentro di sé una nuova vita.

Anemia, i rimedi naturali

Alimentazione

Inserire nella dieta molti vegetali, frutta e verdura di stagione, fresca e da consumare anche cruda. Il pesce, invece, se consumato insieme a vegetali contenenti ferro, ne aumenta l’assimilazione. Piccole porzioni di carne incrementano l’assimilazione del ferro.

Preferire cereali, pasta, pane, farina integrale o semi-integrale.

L’assunzione di melassa nera è molto utile per il suo alto contenuto di ferro e vitamine del gruppo B.

Assumere alimenti contenenti acido folico: per esempio asparagi, spinaci,  lattuga, cavoli,  banane, limoni, meloni.

L'assimilazione del ferro è facilitata dagli acidi organici (per esempio acido lattico) contenuti in frutta fresca, aceto e succo di limone, dagli alimenti ottenuti per fermentazione (crauti, pane a lievitazione naturale con pasta acida, yogurt, bevanda di pane fermentato, etc.)

Fitoterapia

La fitoterapia apporta fito-nutrienti, in particolare con piante medicinali ad alto contenuto in minerali, oligo-elementi e vitamine. Ecco alcune piante utili in caso di anemia:

  • Ortica (Urtica dioica) – in infuso da bere durante la giornata o come succo di pianta fresca, un bicchierino tre volte al giorno.
  • Erba medica (Medicago sativa) – in infuso da bere durante la giornata o come succo di pianta fresca, un bicchierino tre volte al giorno.
  • Equiseto (Equisetum arvense) – T.M.: 30/50 gocce 3 volte al dì.
  • Fieno greco (Trigonella foenum graecum) – in infuso da bere durante la giornata o come integratore alimentare.
  • Genziana (Gentiana lutea) – Tintura madre 40 gocce 3 volte al giorno.
  • Polline, due cucchiaini da caffè al mattino.

Integratori alimentari consigliati in caso di anemia

In caso di anemia è consigliata un’integrazione di:

  • Alga spirulina
  • Vitamine del gruppo B, in particolare B1 e B12
  • Acido folico
  • Vitamina C
  • Ferro biodisponibile
L’assunzione di antiacidi interferisce con l’assorbimento del ferro, così come l’assunzione di calcio o di zinco, per cui in caso di assunzione di ferro devono essere presi separatamente.

Lavoro interiore

Per uscire da uno stato di anemia persistente è importante una buona e sana introspezione interiore, meglio se supportati da un professionista esperto in psicosomatica.

Per riprendere in mano la propria vita e ritrovare le energie è indispensabile partire da se stessi, dando importanza a quello che ci piace e scegliendo di fare ciò che ci ri-anima.
Prodotti utili
Germe di grano bio
Fieno greco
Equiseto bio, T.M.
Spirulina bio
Ferro in compresse
Floradix, succhi di erbe concentrati con ferro e vitamine
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/salute.jpg?fit=640%2C425https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/07/salute.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleRimedi naturaliSlidernaturopatia,psicosomatica,rimedi naturaliIl nostro corpo ogni giorno utilizza e perde circa un milligrammo di ferro, che è indispensabile per produrre emoglobina e per permettere il funzionamento di ogni cellula organica. L'anemia è la carenza di globuli rossi e/o emoglobina nel nostro sangue, causata dalla poca disponibilità di ferro nel nostro organismo. Il ferro...