gravidanza (1)La salute dei bambini inizia prima della nascita, è importantissimo nel periodo prenatale la qualità del cibo ricevuto dalla madre nel grembo.

Oggi parleremo della dieta mediterranea, che conosciamo tutti, e che è composta da:

  • cereali integrali
  • legumi
  • frutta e verdure biologiche
  • oli biologici
  • carne e pesce di allevamenti naturali
  • uova

I  cereali

Tutti sappiamo che pasta, zucchero, farine, riso raffinati subiscono svariati trattamenti, alcuni dei quali molto nocivi.

Quando il riso viene “brillato” vengono tolte tutte le vitamine del gruppo B ( essenziali in gravidanza per alleviare nausee e vomito) nonché alcune proteine e sali minerali. Tra i vari trattamenti per raffinare il riso, VASELINA E TALCO ENTRAMBI CANCEROGENI!!

Il pane bianco rispetto al pane integrale: quest’ultimo contiene 300 mg di fosforo, il pane bianco niente. Inoltre nel pane integrale ci sono 7 volte più Ferro (soprattutto nel pane di segale) rispetto al pane bianco. Il pane migliore da acquistare è in pagnotte da circa 1 Kg in cui ci sono ancora vitamine e enzimi, se confezionato con pasta acida.

Alcuni panificatori vendono come integrale il pane bianco con aggiunta di crusca, in questo caso il danno è doppio: oltre a non contenere i costituenti benefici del vero pane da farina integrale la crusca aggiunta nuoce all'intestino.

I cereali integrali, riso, orzo, miglio, mais, etc. sono l’assicurazione per una sana lattazione dopo il parto. L’orzo integrale contiene silice, prezioso per ossa e denti, il riso integrale contiene minerali, proteine e vitamine del gruppo B, il miglio è anti-abortivo e contiene vitamina A.

Per ottenere proteine nobili, al pari della carne, unire cereali integrali e legumi che formano, se uniti nello stesso pasto, i 9 aminoacidi essenziali di cui il corpo ha bisogno. per esempio pasta e ceci, pasta e fagioli, risi e bisi…

I grassi

sarebbero da preferire sempre i grassi di origine vegetale, il grasso migliore è l’olio di oliva di prima spremitura a freddo da olive biologiche: contiene acido linoleico, al pari del latte di donna. E’ ricco in vitamine A, D, E, F preziose in gravidanza, meglio se usato crudo.

Dannosi sono gli oli tropicali: (olio di cocco, palma e palmisto) carichi di grassi saturi pericolosi: si trovano nelle merendine, nei panettoni industriali e in tutte le confezioni industriali.

Anche la margarina andrebbe evitata: viene preparata con questi 3 oli tropicali perché economici, in più subisce trattamenti con sostanze chimiche, tra cui anche la lisciva di soda.

Tutti gli oli non estratti a freddo sono nocivi, perché portati a 200° ed estratti con uso di solventi derivanti dal petrolio.

Gli zuccheri

Lo zucchero raffinato è un “ladro” delle riserve di minerali e vitamine del nostro organismo.I trattamenti per raffinare lo zucchero sono numerosi, anche la calce! Dopo questi trattamenti lo zucchero diventa un alimento morto da evitare.

L’ideale è sostituirlo con melassa, miele o zucchero “Panela” in cui si trovano sali minerali, oppure ottima la stevia.Stevia, lo zucchero senza calorie. Scopriamo cos’è, come usarla e le sue magnifiche proprietà

Carni e pesci

Scegliere carne e pesce se possibile non da allevamento, o comunque da allevamenti biologici all’aperto.

Frutta e ortaggi

La frutta non biologica viene fatta maturare da piante trattate con concimi chimici e pesticidi. Nelle raccolte industriali viene raccolta non matura e tenuta in frigoriferi per mesi e poi fatta maturare all’occorrenza in breve tempo per mezzo di “esano” (estratto dal petrolio). Con le luci al neon dei supermercati la frutta perde poi le poche vitamine che ancora contiene.

Preferire frutta e verdure da coltivazione biologica, che contengono più vitamine e non subiscono trattamenti, così si possono consumare con la buccia.

Con le verdure fresche si possono preparare “cruditès”: carote, zucchine, sedano, cavolo da mangiare crudi a pezzettini o grattugiati. Tagliare e grattugiare al momento, perché le verdure tagliate si ossidano in breve tempo. Si possono usare come antipasto, aggiungendo semi di girasole o zucca, ma anche alghe e semi di sesamo tostati, germe di grano e lievito alimentare in scaglie.

Alimentazione per la donna in gravidanza

La donna in gravidanza necessita soprattutto di calcio, ferro e magnesio.

Magnesio

LE MANDORLE CONTENGONO MOLTO MAGNESIO prezioso x rafforzare difese immunitarie: una carenza può provocare ansia e stanchezza, crampi: consumare da 7 a 20 MANDORLE AL GIORNO.

Altre fonti; miglio, lenticchie, fiocchi avena, noci, pane integrale

Calcio

Il calcio è un minerale fondamentale per sviluppare lo scheletro del bambino, è contenuto nei latticini ma abbonda anche nei semi oleosi (noci, mandorle, fichi secchi…) nelle alghe, nelle verdure, nei pesci, nei semi di sesamo.

Se si soffre di carenza di calcio porre un uovo biologico col guscio x  una notte in succo di limone, al mattino bere il succo: per 10 gg. al mese a digiuno.

La produzione del calcio viene favorita dalla vitamina D, che viene sintetizzata grazie al sole. Delle belle passeggiate nella natura, all’aria aperta sono molto salutari per la futura mamma.

Ferro

E’ contenuto nella frutta secca, nei semi di girasole, nelle ortiche, nei legumi, curry, melassa, germe di grano, pomodori secchi, pane integrale, prezzemolo, carne rossa, cereali integrali, albicocche secche e miele.

Mangiare molta frutta LA VITAMINA “C” CONTENUTA NEGLI AGRUMI FAVORISCE L’ ASSORBIMENTO DEL FERRO!! Anche condire le verdure col LIMONE favorisce un giusto apporto di vitamina C.

Le acque minerali

L’acqua è molto importante e costituisce fino al 90% del corpo umano.  Il PH dell’acqua dovrebbe essere compreso tra 6,30 e 6,50. Il residuo fisso per litro non dovrebbe essere superiore a 30 mg. Scegliere l’acqua in bottiglia di vetro rispetto alla plastica e bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno.

Ricorda: Quando non si e’ sicuri del cibo, una croce di benedizione. Mangiare rilassati, masticare a lungo…spegnere la TV!!!!

I PRIMI 1000 GIORNI CHE DONANO LA SALUTE – In pediatria si parla sempre più spesso dell’importanza dei primi mille giorni di vita del bambino, vale a dire i 9 mesi di gravidanza e i primi due anni sono fondamentali per impostare una buona salute del neonato. Le ricerche scientifiche parlano chiaro: assicurare la cura della salute fin dal concepimento aiuta a garantire il benessere negli anni a venire. Scopri di più Vuoi salvaguardare la salute del tuo bambino? I nove mesi di gravidanza e i primi due anni di vita del bambino sono fondamentali. Ecco le linee guida.
Libri consigliati
Uno più Uno = 3
di Iolanda de Vonderweid
Le nostre ricette
di Iolanda de Vonderweid e Gustavo De Vonderweid
https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/gravidanza-1.jpg?fit=275%2C183https://i2.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2015/06/gravidanza-1.jpg?resize=150%2C150Iolanda de VonderweidAlimentazionealimentazione,gravidanzaLa salute dei bambini inizia prima della nascita, è importantissimo nel periodo prenatale la qualità del cibo ricevuto dalla madre nel grembo. Oggi parleremo della dieta mediterranea, che conosciamo tutti, e che è composta da: cereali integrali legumi frutta e verdure biologiche oli biologici carne e pesce di allevamenti naturali ...