woman-356141_6401- Mamma, mangia bene

Il bambino ha bisogno di mattoni buoni e cemento forte, per nascere sano e bello! Cerca di scegliere i cibi più sani e genuini che puoi, mangia tanta frutta e tanta verdura e soprattutto mangia con calma! Noi assimiliamo non solo il cibo che mangiamo, ma anche le energie che contiene: più un prodotto è fresco più energia contiene. È importante che ringrazi sempre il cibo che stai per mangiare, così si riempirà di energie positive e di amore: io sarò nutrito al meglio e tu avrai un’ottima digestione!

2 – Mamma, un bel respiro

Per crescere il bambino ha bisogno di molto molto ossigeno… è fondamentale che almeno per 5 minuti al giorno ti concentri sulla tua respirazione e cerchi di far entrare in te più ossigeno che puoi! Il bambino sicuramente si muoverà molto perché sarà molto ben ossigenato e tu rilassata, quindi avrà tutta la libertà di movimento che vorrò! Cerca per quanto ti è possibile di frequentare luoghi pieni di verde e di aria buona, il feto ne trarrà grande beneficio! Mi raccomando, sono assolutamente vietati: fumo, sostanze eccitanti, alcolici e farmaci! Interagiscono molto negativamente con lo sviluppo psicofisico del feto, sono causa primaria di sofferenza fetale, scarso accrescimento fetale, complicazioni durante e dopo il parto.

3 – Muoviti, ma senza esagerare

Muoversi fa molto bene alla circolazione, al tono muscolare, alla respirazione, alla pelle e il feto ne trae beneficio. Ricordati però che è importante trovare dei momenti di pace e quiete, durante i quali tu possa rilassarti ed entrare in contatto col tuo bambino… ne avrai sempre più bisogno con l’avanzare della gravidanza ed è fisiologico che col passare dei mesi tu ti ritiri in te stessa. Non ti preoccupare se non riesci a mantenere i tuoi soliti ritmi, questo è il segnale della necessità di staccare, asseconda tutti i tuoi bisogni di riposo e preoccupati solo del tuo piccolo: il resto del mondo può andare avanti anche da solo!

4 – A proposito di rilassamento

Il rilassamento psicofisico è fondamentale perché possano sciogliersi le paure, le tensioni, le ansie, le fobie legate alla gravidanza e al parto, che sono comuni a tutte le mamme! Col rilassamento puoi entrare in contatto con te stessa e col bambino: gli comunichi fiducia e amore e lui ha la sensazione che tutto intorno sia caldo e morbido… Se invece sei tesa e nervosa tutto diventa rigido e teso, il feto si sente schiacciato e oppresso e non riesce crescere ed ossigenarmi come necessario! Dedicati almeno qualche minuto al giorno al rilassamento, meglio se insieme al papà: stenditi su una superficie morbida, supina con le gambe leggermente divaricate e le braccia lungo il corpo. Concentrati su ogni parte del tuo corpo, parti dalla dita dei piedi, i piedi, le gambe, i glutei, il bacino, l’addome, le braccia, le spalle, il collo, la nuca e il viso, cerca di sentire se c’è qualche contrattura e cerca di lasciarla andare. Quando un muscolo è rilassato senti quasi un piacevole tepore e formicolio nella parte interessata. Lavoraci tutti i giorni, ti servirà molto anche durante il parto.

5-Preparati al parto

La natura ci ha dotato di un corpo capacissimo di partorire senza grandi problemi e dolori. La nostra società purtroppo, rema contro: ci insegna la rigidità, il distacco dal nostro corpo, dalla consapevolezza, dal rilassamento e tutto questo influenza negativamente la nostra capacità innata di partorire. Per questo è fondamentale arrivare al parto preparate, fisicamente ma non solo. Scegliete un buon corso di preparazione al parto e ricordatevi che per essere completo un corso deve occuparsi di tutti questi aspetti:

  1. preparazione pratica
  2. preparazione fisica preparazione
  3. psicologica preparazione emozionale
  4. preparazione spirituale

La maggior parte dei corsi si sofferma solo sulla preparazione pratica, alcuni anche su quella fisica… cercate qualcuno che vi prepari veramente al momento più importante della vostra vita, perché possiate sentirvi pienamente capaci, consapevoli e preparate ad affrontare questa piccola grande rivoluzione che è la nascita di un bambino!

6- Comunica col tuo bambino

Nella nostra società siamo troppo abituati a credere all’importanza delle parole, ma la comunicazione è sottile, è invisibile, e spesso non siamo coscienti delle informazioni che riceviamo ed incorporiamo.
Ma il tuo bambino è ancora integro e capace di ascoltare: tutti i suoi canali di comunicazione sono aperti e “sente” con tutto il corpo, ben prima che i suoi organi di senso siano completamente formati. Fai in modo che quello che sente sia bello, ricco di stimoli, positivo, entusiasmante!
Puoi comunicare in tanti modi: attraverso i pensieri, la voce, il suono, il tatto, la vista, l’olfatto e il gusto.
Parlagli, digli quanto lo ami, quanto lo desideri e che non vedi l’ora di tenerlo tra le tue braccia!

La voce e il suono
Capisco anche quello che dici, sai? Se parli con una persona conosciuta o sconosciuta, se parli la nostra lingua o un’altra, se parli con me o no. Conosco la voce del papà, della nonna, delle zie… riconosco canzoncine, filastrocche e ninnananne. Se tu e il papà mi parlate io sarò felice e voi condividerete un’esperienza meravigliosa! Io imparerò a parlare e a comunicare, le cellule e le vie uditive del cervello saranno stimolate, si svilupperanno la mia capacità di apprendimento e le mie capacità intellettive!

Il tatto
Dai mamma, non ti viene spontaneo accarezzare il pancione con me dentro? Dentro di te lo sai che io sento e capisco che mi vuoi tranquillizzare, mi vuoi proteggere, vuoi farmi sentire che ci sei! Ed è vero! Allora toccami attraverso il pancione, massaggiami, cullami, tienimi in braccio, premi dolcemente se vuoi che mi sposti e io lo farò, se tu picchietti io risponderò! Fallo fare anche al papà! Se ascolti come mi muovo, mi capirai, saprai se mi piace la posizione che hai, se approvo il luogo che hai scelto, se mi piace la tua compagnia. Se così non fosse io te lo farei capire! Quando sarò nato ti sarà più facile capirmi e occuparti di me, se lo hai fatto anche nel pancione!

La vista
Tutto ciò che vedi entra dentro di me e fa vibrare ogni singola cellula del mio corpo. Cerca di circondarti di bellezza, immergiti nella natura, portami al mare, fammi vedere una vallata, passeggiamo nel bosco… vestiti e circondati di colori chiari e luminosi, sai che posso vederli dal pancione? Ma non solo, sai che il nostro cervello non sa fare distinzione tra realtà e immaginazione? Allora mentre ti rilassi visualizza dei luoghi bellissimi e meravigliosi, sogna il tuo posto, il luogo in cui vorresti essere sempre, stiamo lì noi due insieme! E perché non immagini anche me? Guarda il mio faccino, i miei occhi blu, guarda i miei pugnetti, conta le mie piccole dita, sfiora la mia pelle morbida… Questo è un dolcissimo momento e un’opportunità di grande condivisione per noi due, siamo proprio un solo essere!

L’olfatto e il gusto
E sì! Sono io il responsabile delle tue voglie! Sai che ci influenziamo a vicenda molto più di quanto tu non creda? Tu magari amerai piatti che non hai mai mangiato con particolare gioia e ne detesterai altri, io invece sarò abituato alla cucina della cultura nella quale vivo e la riconoscerò anche quando sarò più grandicello! Ricordati che a me arrivano i sapori e gli odori di quello che mangi, del tuo corpo, del tuo ambiente. Fammi provare tante esperienze anche con questo senso, io lo apprezzerò! E soprattutto, ricordati di quello che hai mangiato durante la gravidanza e non cambiare mai profumo: in caso contrario non riuscirei più a riconoscerti e potrei rifiutare il tuo latte o mostrare segni di nervosismo.

8 – Tieni il nostro diario
 Sai che è molto utile, oltre ad essere un bellissimo ricordo, tenere il diario della nostra gravidanza? Segnati cosa e come hai mangiato, le tue sensazioni, i tuoi gusti… Oppure come mi sono mosso, oggi ho scalciato tanto? Sai trovare una spiegazione? Scalcio molto quando sento dei rumori sconosciuti o improvvisi? Mi tranquillizzo quando sento voci, suoni e musiche conosciute? Rispondo al mio papà quando mi parla? Oggi che film hai visto? Ti è piaciuto? Io cosa facevo? Siamo andati in vacanza insieme?

La scrittura aiuta il dialogo interiore ed è un momento di riflessione e di sfogo. Scrivi tutto quello che senti tutto quello che fai, avrai una documentazione della gravidanza e imparerai a conoscermi!

9 – Dammi fiducia!
Lo so che spesso la vita non è facile, lo imparerò presto! Nascere non è mica una passeggiata! Però se tu, durante i 9 mesi che abbiamo passato insieme, mi avrai insegnato come affrontare le difficoltà della vita, io sarò pronto. Infatti io, quando sono nel pancione (anche attraverso l’effetto degli ormoni), riesco a percepire tutti i tuoi stati d’animo. Se tu non mi spieghi cosa succede e non mi tranquillizzi, io potrei rimanerne turbato. Ogni volta che senti qualcosa, affronti qualche cambiamento, incontri delle difficoltà, spiegami come si chiama il sentimento che provi e perché lo provi. Servirà a te per chiarirti le idee e a me per imparare. Ricordati sempre di darmi fiducia, facendomi provare sia la gioia che il dolore, ma spiegandomi che il dolore passerà, che saremo sempre insieme, che ci siete tu e il papà a proteggermi. E soprattutto, abbi fiducia in me! Qui nel calduccio del pancione io sto benissimo e sarò certamente in grado di nascere senza problemi, se tu me lo permetti!

10 – Pensa positivo!
Come sai già, tutti i tuoi sentimenti e i tuoi sensi entrano in me e mi fanno completamente vibrare. Io “sento” con tutto me stesso! Soprattutto quando sono ancora molto piccolo cerca di vivere con immagini, sentimenti, sensazioni, suoni, persone che comunichino a te e a me grande gioia, positività e apertura alla vita.
Guarda film belli e a lieto fine.
Ascolta musica che ti faccia stare bene.
Guarda al futuro fiduciosa.
Pratica attività artistiche.
Immergiti nella natura, visualizza cose belle.
Leggi libri e poesie.
Osserva opere d’arte.
Cucina qualcosa che ti piace tanto.
Fai quello che ti fa sentire bene.

Ricordati che sei nel momento più creativo della tua vita e che tu stai lavorando al tuo capolavoro, fai in modo che la tua opera d’arte sia programmata positivamente!

Libri consigliati
La tua gravidanza di settimana in settimana
Dal concepimento alla nascita
Preparazione al parto attivo
Travaglio e parto senza paura
Comprendere la funzione del dolore e alleviarlo con i metodi naturali
In Dolce Attesa
Consigli e tecniche naturali di preparazione al parto
Prodotti utili
Cuscino per gravidanza e allattamento
Angelsounds con display LCD
Bola messicana per gravidanza
Musica classica rilassante per mamma e bebè
https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/12/gravidanza-pancione.jpg?fit=960%2C640https://i1.wp.com/blog.bimbonaturale.org/wp-content/uploads/2016/12/gravidanza-pancione.jpg?resize=150%2C150Redazione BimbonaturaleGravidanza e pueperioSlidergravidanza1- Mamma, mangia bene Il bambino ha bisogno di mattoni buoni e cemento forte, per nascere sano e bello! Cerca di scegliere i cibi più sani e genuini che puoi, mangia tanta frutta e tanta verdura e soprattutto mangia con calma! Noi assimiliamo non solo il cibo che mangiamo, ma...